Come rimuovere le cocciniglie dell'umidità da casa

Le cocciniglie sono completamente innocue, ma non tutti le vogliono in casa. Qui vi mostriamo come eliminarle in modo semplice.
Come rimuovere le cocciniglie dell'umidità da casa

Ultimo aggiornamento: 06 dicembre, 2021

Se vivete in una casa bassa di una zona rurale e avete un patio esterno, sicuramente almeno una volta avrete avuto modo di ammirare le cocciniglie dell’umidità, meglio conosciute nella comunità scientifica come isopodi. Questi invertebrati sono piuttosto curiosi, in quanto sono disponibili in molte forme e colori e alcuni rotolano in una palla se si sentono minacciati.

Per quanto gli isopodi siano divertenti, è normale che non vogliate averle in giro per casa, soprattutto considerando il loro alto tasso riproduttivo e la loro resistenza nelle giuste condizioni. Ecco come sbarazzarsi delle cocciniglie a casa senza doverle uccidere. Tenete presente che svolgono un lavoro vitale nell’ecosistema, quindi non ponete fine alla loro vita.

Cosa sono le cocciniglie dell’umidità?

Come abbiamo detto nelle righe precedenti, il termine “cocciniglia di umidità” viene applicato a un ordine di invertebrati. Il taxon specifico è Isopoda e si tratta di un gruppo di crostacei. Sebbene vivano sulla terraferma, questi animali non sono insetti e hanno più cose in comune con un granchio che con uno scarafaggio, per esempio. Delle 10.000 specie di isopodi esistenti, circa 5.000 sono terrestri.

I rappresentanti comunemente indicati come “cocciniglie” appartengono al sottordine Oniscidea, con circa 3.700 specie descritte oggi sulle 7.000 stimate. Presentano una morfologia abbastanza semplice: sono segmentate e appiattite dorsoventralmente, hanno 7 paia di zampe, un paio di antenne e una tasca, nella quale le femmine alloggiano le uova.

Gli isopodi non ricevono invano il loro nome comune, in quanto richiedono umidità relative piuttosto elevate (70-80% minimo) per svolgere le loro funzioni vitali. I pleopodi sono responsabili dello scambio di gas in questo ambiente, ma devono essere umidi per una respirazione adeguata. In assenza di umidità, le cocciniglie muoiono automaticamente.

Gli isopodi si nutrono di materia organica in decomposizione, che si tratti di foglie, legno, carta, verdure, frutta, uova e persino resti di animali viventi. Svolgono un ruolo essenziale nell’ecosistema in cui vivono, poiché sono considerati ottimi decompositori che riciclano tutti gli elementi morti nel suolo.

Un insetto palla sulla pietra.

La tipica cocciniglia umida (Armadillidium vulgare)

Senza dubbio la specie isopode più associata all’ambiente domestico è Armadillidium vulgare. È originario dell’ecosistema mediterraneo, sebbene sia stato introdotto praticamente in tutti i continenti del mondo, essendo particolarmente diffuso nelle zone temperate. È sufficiente un’umidità del 50-60% perché non si secchi e resiste a temperature da -2 a 36°C.

Gli esemplari di questa specie raggiungono la maturità sessuale in un periodo di 1 anno e ogni femmina è in grado di dare origine da 6 a 300 piccoli in un unico episodio riproduttivo. Le loro popolazioni crescono in modo esponenziale e costante finché c’è abbastanza materia organica in decomposizione di cui nutrirsi.

Come rimuovere le cocciniglie da casa

Ora che sapete cosa sono le cocciniglie, siamo pronti a mostrarvi come eliminarle. Intendiamoci: non ponete fine alla loro vita a meno che non sia inevitabile. Questi invertebrati svolgono un ruolo essenziale nell’ecosistema, quindi ucciderli non è (quasi) mai un’opzione.

1. Ridurre l’umidità in casa

Come abbiamo detto nelle righe precedenti, alcuni isopodi richiedono un’umidità minima del 60% per sopravvivere, anche se vivono meglio a intervalli più alti (70-80%). Se la vostra casa o zona infestata è molto umida, la cosa migliore che potete fare è aprire finestre, mobili e armadietti per ridurre la percentuale assoluta di questo parametro.

Se non potete ridurre l’umidità relativa in questo modo, potete sempre procurarvi un deumidificatore. Queste macchine condensano l’acqua vaporizzata presente nell’aria e la immagazzinano in un serbatoio, facendo seccare a poco a poco l’ambiente. Non appena l’umidità scenderà, gli isopodi dovrebbero lasciare l’area.

2. Cercare legno marcio e altra materia organica

Potreste non averlo capito, ma se ci sono cocciniglie di umidità in un ambiente, state certi che qualcosa sta marcendo. Molto probabilmente, una tavola di legno si sta decomponendo a causa dell’eccessiva umidità in alcune aree della stanza, quindi dovreste trovarla e rimuoverla il prima possibile.

Potreste anche conservare frutta secca, foglie e altri oggetti in cantina o in dispensa. Sbarazzatevi al più presto di tutta questa materia organica, in quanto è il substrato per la crescita degli isopodi anche se non marcisce (e di molti altri invertebrati, come le blatte).

3. Coprire le aree umide con farina fossile

La diatomite, popolarmente conosciuta come farina fossile, è una roccia costituita da microfossili di diatomee (alghe microscopiche). Oltre a molti altri usi, questo materiale viene utilizzato come pesticida naturale, poiché le sue particelle causano danni al tratto digestivo degli invertebrati e ne provocano la morte a causa di vari meccanismi.

Questo elemento è molto utile per eliminare le cocciniglie dell’umidità da casa senza ucciderle, poiché il suo compito principale sarà quello di assorbire l’umidità ambientale. Se volete evitare che gli isopodi lo ingeriscano, mettetelo in un barattolo di vetro e aspettate che lascino l’ambiente quando si asciuga. Ricordate che la stragrande maggioranza degli oniscidi non può scalare superfici piane.

4. Applicare una soluzione all’aglio nelle zone più umide della casa

È stato dimostrato in più occasioni che il concentrato di aglio ha un effetto insetticida. Anche se schiacciare alcune porzioni di questo ortaggio e diluire il fluido in acqua non ucciderà gli isopodi, sicuramente basterà la sua applicazione a spruzzo per farli allontanare dal posto.

Sfortunatamente, questo metodo creerà un po’ di cattivo odore. Cogliete l’occasione per aprire le finestre.

5. Lasciare entrare la luce per allontanare le cocciniglie

Gli insetti dell’umidità sono fotofobici per definizione, cioè fuggono la luce a tutti i costi. Pertanto, proliferano solo in ambienti bui dove l’umidità è costantemente immagazzinata. Mentre pulite, cogliete l’occasione per aprire tutti i cassetti della stanza e far entrare la luce del sole per tutto il giorno in ogni angolo. Gli isopodi lasceranno il posto in men che non si dica.

Isopodi in un terrario.

Come potete vedere, rimuovere le cocciniglie dalla vostra casa è molto semplice e non è necessario ucciderle quasi in ogni caso. Tuttavia, se l’infestazione della casa è molto alta, vi consigliamo di rivolgervi a un disinfestatore professionista per ricevere i consigli appropriati.

Potrebbe interessarti ...
Come eliminare i pesciolini d’argento da casa?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Come eliminare i pesciolini d’argento da casa?

Eliminare i pesciolini d'argento da casa è un compito semplice, ma è sempre meglio non ricorrere all'uso di veleni o pesticidi.



  • What is an isopod? Ocean Explorer. Recogido a 30 de noviembre en https://oceanexplorer.noaa.gov/facts/isopod.html
  • Armadillidium vulgare, ADW. Recogido a 30 de noviembre en https://animaldiversity.org/accounts/Armadillidium_vulgare/
  • Plata-Rueda, A., Martínez, L. C., Dos Santos, M. H., Fernandes, F. L., Wilcken, C. F., Soares, M. A., … & Zanuncio, J. C. (2017). Insecticidal activity of garlic essential oil and their constituents against the mealworm beetle, Tenebrio molitor Linnaeus (Coleoptera: Tenebrionidae). Scientific reports, 7(1), 1-11.