Come rinfrescare il cavallo in estate per evitare i colpi di calore

22 giugno, 2020
Oltre a idratare il cavallo con acqua, bisogna offrirgli un ambiente fresco ed essere persino disposti a fargli una bella doccia.
 

Durante i mesi caldi, con l’arrivo delle alte temperature e delle mosche, molti si chiedono come rinfrescare il cavallo in estate. Gli equini sono animali dal sangue caldo, motivo per cui si adattano più facilmente alle basse temperature, dunque al freddo. L’estate, invece, è una stagione piuttosto dura per loro, ed è per questo che bisogna dedicare essi speciali cure.

Come rinfrescare il cavallo in estate

È molto importante sottolineare alcuni fattori chiave per mantenere il cavallo in salute durante i mesi dalle temperature più alte. In estate, questo animale può soffrire di disidratazione e stanchezza.

Insieme a quanto appena detto, il caldo è accompagnato dall’arrivo di insetti che infastidiscono gli equini e che possono persino causare infezioni. Per prevenire queste spiacevoli situazioni, bisogna offrire essi precise cure.

Come rinfrescare il cavallo: l’idratazione è cruciale

Come per ogni essere vivente, anche per i cavalli l’idratazione è essenziale per  lo sviluppo dei vari processi organici. Quando si è esposti alle alte temperature, il bisogno di acqua è maggiore. Nel caso dei cavalli, la disidratazione è ancora più evidente e i padroni devono prestare particolare attenzione a questo aspetto.

Bisogna controllare gli abbeveratoi con frequenza e assicurarsi che contengano acqua pulita e fresca. Anche la temperatura dell’acqua è importante e deve oscillare tra i 10°C e i 14°C; è altrettanto indispensabile controllare che l’igiene degli abbeveratoi sia adeguata per prevenire possibili affezioni.

 
Abbeveratoi per i cavalli

In assenza di acqua, il cavallo perde molti minerali attraverso il sudore. L’idratazione è un elemento vitale per gli equini, nonché un aspetto fondamentale nelle loro cure giornaliere.

Come rinfrescare il cavallo lavandolo

Durante la stagione estiva si consiglia anche di lavare il proprio amico equino. Si tratta di un fantastico modo per rinfrescare il cavallo in estate. Prima di procedere, tuttavia, è bene sapere come farlo nel giusto modo.

Non si consiglia di lavare l’equino appena ha finito di svolgere attività fisica, in quanto ciò potrebbe essere controproducente per la sua salute. Dovremo attendere che finisca di sudare per poi bagnarlo poco per volta. Bastano pochi accorgimenti per non esporre l’animale a un brusco sbalzo di temperatura, che potrebbe avere serie conseguenze sul suo sistema muscolare e scheletrico.

Come rinfrescare il cavallo: garantirgli un ambiente fresco

Come già detto, i cavalli sono animali a sangue caldo, motivo per cui la loro temperatura corporea abituale è alta, intorno ai 37-38°C. È per questa ragione che mal sopportano le alte temperature o gli ambienti molto caldi.

 

Oltre all’idratazione come aspetto primario, bisogna tenere conto anche dell’ambiente in cui si muove l’equino. Garantirgli un ambiente fresco è un buon modo per rinfrescare l’animale durante i mesi estivi.

Cavalli dentro la stalla

Se l’animale trascorre molto tempo all’aperto, deve poter avere a disposizione spazi di ombra dove potrà sentirsi più fresco. D’altro canto, se si trova in una stalla, è conveniente assicurarsi che vi sia una leggera corrente d’aria che possa rinfrescarlo.

Attenzione a troppa attività fisica

Durante i mesi estivi, i cavalli risentono delle alte temperature e questo si ripercuote negativamente sulle loro energie. Per questo motivo, durante le giornate più calde è molto importante ridurre l’intensità di lavoro a cui è sottoposto l’animale.

Bisogna anche tenere in considerazione le ore più adatte per svolgere attività fisica ed evitare l’esposizione durante le ore più calde. Altrimenti il cavallo potrebbe soffrire di un pericoloso colpo di calore.

Gli insetti, una problematica comune durante l’estate

Con l’arrivo delle alte temperature, si verifica anche una maggiore affluenza di insetti, soprattutto di mosche. Queste possono essere particolarmente fastidiose per gli equini, inoltre possono causare diversi problemi di salute come infezioni e dermatite estiva.

 

È di estrema importanza cercare di mantenere mosche e altri insetti lontani dai cavalli. Affinché non rappresentino un problema, bisogna prestare attenzione a certi aspetti come l’acqua negli abbeveratoi, l’igiene del cavallo, la pulizia delle stalle, tra i vari aspetti.

Questi piccoli accorgimenti risultano fondamentali per mantenere in salute i cavalli in estate. Questi mesi di caldo possono essere molto duri per gli equini, la cui salute può risentirne.