Perché ci sono più mosche in estate?

20 Giugno 2019
Le mosche in estate sono una presenza fastidiosa e difficile da eliminare, ma in questo articolo vi presentiamo alcuni rimedi casalinghi per riuscirci.

Le mosche in estate sono una compagnia fastidiosa di passeggiate e picnic. Ma perché ce ne sono così tante?

Questi animali si riproducono con maggiore facilità durante il periodo estivo per il fatto che le alte temperature facilitano la decomposizione della materia sulla quale si sviluppano; sono molto sensibili al freddo, ecco perché muoiono in massa in inverno.

Perché ci sono più mosche in estate?

Con l’arrivo dei giorni più caldi dell’anno, sembra che le mosche ci seguano dovunque andiamo. Oltre al fastidio per la loro presenza, sorge la domanda del perché ci sono più mosche in estate. Per scoprirlo, continuate a leggere.

Il freddo: un naturale controllo riproduttivo

La popolazione delle mosche si riduce radicalmente durante l’inverno. Come la maggior parte degli insetti, anche loro sono molto sensibili al freddo. Con l’arrivo delle basse temperature, è naturale che si registri un alto tasso di mortalità.

Un altro dato importante è che le poche mosche che riescono a sopravvivere al primo freddo dell’anno, scappano nelle regioni più calde. Per questo, in inverno risulta praticamente impossibile che questi insetti si riproducano e che stiano nei paesi con un clima rigido.

Il caldo e una rapida riproduzione: una combinazione potente

Può sembrarvi strano che le mosche abbondino in estate, visto che muoiono in massa in inverno. In realtà, la spiegazione di questo fenomeno sta nella rapidità e nella facilità con le quali questi insetti si riproducono.

mosca- sul -parquet

Per rendere l’idea, si stima che basti una “coppia” di mosche per generare miliardi di larve in un’estate. Un altro dato è che più della metà delle uova deposte a coppia di solito danno origine a delle femmine. E ciò significa che queste diventeranno fertili rapidamente e deporranno molte altre uova.

Ricordatevi che le mosche si sviluppano principalmente sulla materia organica in stadio di putrefazione, e ciò è ancora più probabile con l’arrivo del caldo.

In estate, le alte temperature favoriscono la proliferazione dei microorganismi che attuano la degradazione della materia organica. Per questo, il nostro cibo va a male più facilmente e questi alimenti attirano le mosche.

Considerando simili capacità riproduttive, è praticamente impossibile vivere un’estate senza la presenza di mosche. Nonostante ciò, per evitare che si depositino sul vostro cibo e che vi contagino con delle malattie, ecco alcune soluzioni fatte in casa per tenerle lontane.

mosca su bordo celeste

Rimedi casalinghi per tenere lontane le mosche in estate

Le mosche non sono fastidiose solo perché si posano sul vostro cibo o perché vi volano attorno. Si devono allontanare anche perché molte specie possono trasmettere delle malattie, come dissenteria, colera, salmonella, ecc.

Inoltre, se vanno sopra gli alimenti, potrebbero depositare vari endoparassiti che provocano un gran numero di patologie infettive e gastrointestinali. Per questo motivo, ecco alcune soluzioni casalinghe per aiutarvi a combatterle e per preservare la vostra salute.

Erbe aromatiche per allontanare le mosche in estate

Le erbe aromatiche sono molto benefiche e donano un profumo gradevole all’ambiente. Inoltre, alcuni tipi sono altamente efficaci per allontanare le mosche e altri insetti indesiderati, come le zanzare e gli scarafaggi.

Tra le migliori erbe aromatiche per tenere lontane le mosche ci sono il timo, la menta e il rosmarino. Se avete un giardino, potete piantarcele.

Se invece avete una casa piccola, potete disporre dei vasi o semplicemente collocare alcuni rami vicino alle porte e alle finestre.

Olio all’eucalipto per combattere gli insetti

Usate l’odore naturale dell’olio all’eucalipto per tenere lontani gli insetti. Un’alternativa consiste nel mettere alcune gocce di questa essenza in un diffusore. Inoltre, potete collocare delle candele profumate che svolgono la stessa funzione.

Si può anche diluire l’essenza nell’acqua e spruzzarla vicino alle porte e alle finestre. In questo caso, mettete circa 10 gocce di olio all’eucalipto per 150 ml di acqua. Se avete delle tende, spruzzateci il liquido sopra per impedire agli insetti di entrare.

Lavanda per profumare l’ambiente e per spaventare le mosche 

La lavanda apporta uno degli aromi più gradevoli in natura. Gli oli essenziali, le candele o le fragranze alla lavanda allontanano le mosche. Quindi, si raccomanda di spruzzarli per tutta la casa.

D’altro canto, è importante collocare delle zanzariere in tutte le finestre della casa per impedire alle mosche di entrare. Inoltre, è fondamentale adottare delle abitudini igieniche più rigorose e fare attenzione alla conservazione degli alimenti.