Come tagliare le unghie di una tartaruga?

Anche se può sembrare contraddittorio, il processo di taglio delle unghie degli animali consiste nel rimuoverne il meno possibile. Questo perché "dentro" l'unghia sono presenti vasi sanguigni che possono venire lesionati accidentalmente.
Come tagliare le unghie di una tartaruga?

Ultimo aggiornamento: 23 maggio, 2022

Le tartarughe sono una delle specie più famose e comuni da trovare in cattività, poiché spesso si crede che siano animali domestici di facile manutenzione. Sebbene sia vero che non necessitano di molte cure, è necessario prestare attenzione a diverse delle loro caratteristiche fisiche e del loro ambiente. Ciò significa che richiedono un’attenzione regolare, come qualsiasi altro animale domestico.

La specie più presente nelle abitazioni è la tartaruga palustre americana (Trachemys scripta). Nonostante sia un animale acquatico, ha degli artigli sulle zampe che la aiutano a muoversi sia in acqua che sulla terraferma. In alcuni casi queste “unghie” crescono troppo e potrebbe essere necessario tagliarle. Continuate a leggere questo articolo e scoprite come eseguire questo processo.

È necessario tagliare le unghie della tartaruga?

Se avete già allevato un rettile di questo tipo, sicuramente vi sembrerà strano leggere che potete tagliargli le unghie. Questo perché nella maggior parte dei casi non è necessario ridurre la lunghezza dei loro artigli, poiché si consumano naturalmente man mano che li utilizzano nel loro ambiente. Inoltre, se non si presta attenzione o non si ha esperienza nell’esecuzione di questo tipo di procedura, potreste fare del male all’animale.

L’unico motivo per cui un padrone dovrebbe tagliare le unghie della tartaruga è se il veterinario lo consiglia. Il compito, infatti, non dovrebbe essere svolto dal padrone ma da un professionista, poiché solo lui conosce bene la fisiologia dell’animale. Se avete esperienza e l’approvazione di uno specialista, potete eseguire la procedura ma a vostro rischio.

Com'è l'alimentazione delle tartarughe acquatiche?

Le unghie lunghe sono un problema per le tartarughe?

Le unghie lunghe di solito non sono un problema per le tartarughe, in quanto costituiscono un vantaggio che consente loro di scavare e spostare le pietre più facilmente. È normale pensare che la tartaruga possa farsi male se ha le unghie lunghe, ma questo di solito non avviene grazie alla forma del suo corpo. Nel caso in cui per qualche motivo vi accorgiate che il vostro animale domestico ha dei problemi per via dei suoi artigli, sarà necessario andare dal veterinario per un consulto.

Di cosa ho bisogno per tagliare le unghie della mia tartaruga?

Se avete bisogno di tagliare le unghie della vostra tartaruga e avete l’approvazione di un professionista, tenete presente che avrete bisogno di quanto segue per eseguire il processo:

  • Tagliaunghie (apposito per animali domestici): quelli per gatti e con illuminazione integrata funzionano abbastanza bene. Se avete intenzione di tagliare le unghie a tartarughe più grandi, potete optare per le versioni per cani.
  • Asciugamano: serve a tenere il rettile fermo utilizzando qualcosa di morbido, che però vi consenta di mantenere una presa sufficiente a evitare incidenti.
  • Disinfettante (iodio): nel caso in cui tagliate troppo l’unghia accidentalmente e il vostro animale domestico sanguini, dovrete applicarlo per evitare infezioni. Le soluzioni devono essere diluite al 10% con acqua.

Passaggi per tagliare le unghie delle tartarughe

I seguenti passaggi dovrebbero essere presi solo come promemoria delle istruzioni del veterinario. Ricordate che se eseguite la procedura in modo errato potete provocare lesioni e infezioni al vostro animale domestico. Se pur sapendolo volete comunque farlo da soli, prendete in considerazione i seguenti passaggi:

  1. Preparate tutto prima di rimuovere la tartaruga dal suo habitat: i rettili di solito non amano essere maneggiati, quindi saranno irrequieti dal momento in cui li rimuovete dal loro habitat fino al loro ritorno. Fate in modo di metterci il minor tempo possibile e tenete tutto a portata di mano per ridurre al minimo lo stress provocato da questo processo.
  2. Avvolgete l’asciugamano attorno al rettile: questo vi aiuterà ad avere una presa migliore e vi sarà più facile tenerlo fermo. Preferibilmente, chiedete a qualcun altro di aiutarvi a tenerlo mentre gli tagliate le unghie.
  3. Tenete ferma la zampa e iniziate a tagliare le unghie: ricordate che dovreste andare a fondo sulla zampa il meno possibile, poiché se tagliate troppo rischiate di lesionare i vasi sanguigni (radice) e fare del male alla tartaruga. Alcuni tagliaunghie sono dotati di luci per vedere dove inizia la “radice”. Ciò semplifica il processo e aiuta a prevenire gli incidenti.
  4. In caso di sanguinamento, applicate il disinfettante: nel caso in cui tagliate troppo, dovrete applicare il disinfettante sulla ferita e portare immediatamente la tartaruga dal veterinario. Molto probabilmente l’emorragia non è preoccupante, ma se non trattata adeguatamente potrebbe aggravarsi abbastanza da causare la morte dell’animale.
Come tagliare le unghie di una tartaruga?

È facile eseguire questa procedura?

Tagliare le unghie di questo tipo di rettili è molto complesso, perché per la paura ritraggono gli arti. È fondamentale essere pazienti e in nessun caso scuoterle, colpirle o tirarle troppo forte. In caso contrario, l’unica cosa che otterrete sarà fare ancora più male alla tartaruga. Ricordate che se pensate di non essere in grado di portare a termine il processo, potete sempre rivolgervi al veterinario.

Come potete vedere, tagliare le unghie di una tartaruga è qualcosa che in genere non viene fatto spesso. In ogni caso, è sempre meglio rivolgersi a un professionista che possa agire nel modo adeguato. È normale voler aiutare il proprio animale domestico, ma questo non è sempre possibile e talvolta può provocare ancora più danni.

Potrebbe interessarti ...
L’alimentazione delle tartarughe acquatiche
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
L’alimentazione delle tartarughe acquatiche

Per avere delle tartarughe acquatiche come animali domestici è necessario conoscere bene la loro dieta. Scoprite tutto in questo articolo.




I contenuti de I miei animali sono redatti a scopo informativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.