Depressione nel cane: prevenzione e trattamento

Depressione nel cane: prevenzione e trattamento

La depressione nel cane esiste. Proprio come noi umani, anche i cani possono deprimersi. E, purtroppo, la depressione è un disturbo molto comune al giorno d’oggi. Naturalmente, la ricerca sul fenomeno si sta sviluppando sempre di più e, grazie a ciò, oggi possiamo fornirvi interessanti informazioni e dati sull’argomento.

Curiosamente, la depressione nei cani non è così diversa da quella umana. Il miglior amico dell’uomo, essendo l’animale con cui meglio empatizza, ne soffre in modo molto simile.

Prevenzione della depressione nel cane

Prevenire questo tipo di malattia mentale nel vostro animale domestico è perfettamente possibile. Gli esperti dicono che è opportuno favorire che l’animale sviluppi buone abitudini comportamentali. Questo è il modo migliore per prevenire disturbi, come ansia e depressione. Un cane può essere paragonato ad un bambino, in certi atteggiamenti. È necessario tener sempre conto delle sue esigenze emotive e fisiche.

Depressione nel cane: prevenzione e trattamento

È sempre consigliabile partire dalle cose più semplici. Le condizioni di vita della cane dovrebbero essere ottimali. Questo significa:

  • una corretta alimentazione (cibo buono e in porzioni adeguate)
  • acqua dolce in quantità (ma fuori dai pasti)
  • attività fisica adeguata all’età e alla stazza
  • alta socializzazione con altri animali.

Piccoli ragguagli per garantire al vostro amico a quattro zampe un’esistenza serena e felice. In effetti, la depressione nei cani è un male che potrete evitare in modo assai semplice.

Tempo libero

L’attività fisica e la socializzazione sono fattori chiave per il vostro animale domestico. A seconda della loro dimensione, il cane dovrà essere portato a spasso una o tre volte al giorno. Non solo per fare le sue esigenze. Durante la passeggiata, il cane può eliminare tossine, socializzare, divertirsi e allenare i propri sensi.

Il fattore psicologico gioca un ruolo di primaria importanza. Il cane ha bisogno di una costante stimolazione emotiva. Giocate con lui, parlategli, mostrategli attenzione. Allo stesso modo, l’animale deve sentirsi amato e valorizzato nell’ambiente familiare. Non dimenticate che la maggior parte dei cani vive circondato da esseri umani. A volte può diventare difficile adattarsi alla vita di un’altra specie.

Il pericolo è la solitudine. Evitate che passi troppo tempo da solo e così eviterete i classici disturbi d’ansia e di depressione. I cani sono animali molto socievoli, più degli esseri umani. Rimanere a lungo senza compagnia li farà sentire inutili, poco importanti. Le prime cause di un decadimento psicologico facilmente evitabile.

Trattamento della depressione nel cane

Quando la depressione è già presente nell’animale, occorre agire rapidamente. Questa malattia colpisce animali e persone, indistintamente, ma nei cani può avere conseguenze peggiori. Sono esseri viventi molto sensibili e vivono intensamente ogni differente stato emotivo (paura, aggressività, tristezza, euforia…).

Se notate dei cambiamenti di comportamento, portate il vostro cane da un etologo. Potrà prescrivergli il migliore trattamento e curare la depressione dell’animale in modo efficace. Con questo intervento, le abitudini di vita del vostro amico torneranno ad essere quelle di sempre.

Il trattamento della depressione canina implica alcune tecniche di modifica dei comportamenti. L’etologo visiterà e studierà l’ambiente in cui l’animale vive. In pratica, vi fornirà un quadro più chiaro della situazione. Con tempo e pazienza, il vostro cane recupererà autostima ed equilibrio emotivo.

Rinforzo positivo

Si tratta del miglior metodo per favorire ogni terapia, non solamente quella anti-depressiva. Offrendo premi per un ogni buon comportamento, aiuterete il cane a scegliere le azioni positive, guidandolo verso la guarigione. Infatti, anche se è l’etologo a stabilire la cura, sarete voi proprietari a responsabilizzarvi della terapia. Con le tecniche giuste e il vostro affetto, la depressione potrà essere sconfitta definitivamente.

Depressione nel cane: prevenzione e trattamento

Tra le altre tecniche oggi disponibili, citiamo la terapia multimodale, ad esempio, che include la somministrazione di farmaci antidepressivi e ansiolitici. Ma è sempre preferibile adottare questo tipo di soluzioni nei casi estremi o come ultima opzione. La prima scelta è sempre quella di lavorare sulle abitudini comportamentali dell’animale.

Altre terapie alternative

Si stanno prendendo in considerazione anche altri tipi di terapie, più in linea con la nuova era. Omeopatia, fiori di Bach e agopuntura sono quelle che si stanno affermando maggiormente. In ogni caso, sarà sempre necessario che il veterinario controlli prima il vostro animale.

A differenza degli esseri umani, in generale, i cani rispondono in modo ottimale alle terapie comportamentali. Il fatto che l’animale sia più sensibile e intuitivo rende più facile la cura dei disturbi emotivi. Esistono pochissimi casi di depressione canina con conseguenze fatali. I consigli sono semplicemente due: state attenti al vostro animale e trattate il problema con tempestività.