Differenze tra cani e gatti

2 Gennaio 2019
Alcune delle più evidenti differenze tra cani e gatti sono l'indipendenza del felino e la fedeltà assoluta del cane, ma di fatto queste specie differiscono in altri aspetti come l'alimentazione, l'igiene o il tempo da cui sono stati addomesticati.

A prima vista le differenze tra cani e gatti riguardano l’aspetto fisico, ma vi sono differenze significative anche a livello emotivo, comportamentale, di abitudini e alimentazione.

In questo articolo approfondiremo riguardo alle differenze tra cani e gatti.

Quali sono le differenze tra cani e gatti?

Talvolta si desidera adottare un animale domestico e non si sa quale scegliere. Cani e gatti sono animali splendidi, ma differiscono in alcuni aspetti importanti e non tutte le persone sono adatte a tenere in casa l’una o l’altra specie. Tra le principali differenze tra cani e gatti evidenziamo:

1. Il comportamento

La prima grande differenza è che il gatto, come tutti i felini, è un cacciatore solitario mentre il cane preferisce vivere in branchi come il lupo, da cui discende.

I gatti non hanno grossi problemi a trascorrere ore da soli in casa, mentre i cani hanno bisogno di compagnia altrimenti possono sentirsi depressi o ammalarsi.

Inoltre, i cani fanno il possibile per compiacere il proprietario, che considerano il capobranco, mentre i gatti tendono a giocare da soli quando ne hanno voglia.

2. L’alimentazione

Anche se vivendo in casa sia i cani che i gatti mangiano appositi mangimi, esistono differenze nell’alimentazione e nel modo in cui si nutrono.

I felini sono carnivori, sono furtivi e cacciano prede come uccelli, roditori o insetti. Accettano solo alcuni tipi di cibo, come pesce o paté.

Pappa cani e gatti

I cani sono onnivori, pertanto si nutrono di una maggior varietà di cibi. Possono mangiare alcuni tipi di frutta e verdura, carne rossa e bianca e perfino legumi. In caso di necessità, possono perfino sopravvivere con un’alimentazione vegetariana.

Una curiosità: i cani possono trascorrere più tempo senza mangiare rispetto ai gatti, consumando il grasso corporeo per produrre energia. Pertanto, è comune vedere il cane consumare l’intera porzione giornaliera in pochi minuti, in particolare per alcune razze golose come il labrador, mentre i gatti effettuano numerosi spuntini nel corso della giornata.

3. L’igiene

Un’altra delle fondamentali differenze tra cani e gatti è la pulizia. I cani non si puliscono da soli e, se non gli viene fatto il bagno con regolarità, emanano un forte odore.

Al contrario, i gatti possono passare molte ore impegnati nella pulizia personale. È estremamente improbabile che il gatto puzzi; se ciò accade, significa che qualcosa non va e dovrete portare subito l’animale dal veterinario.

Gatto si lecca la zampa

4 L’addomesticamento

I gatti sono più selvatici rispetto ai cani: per questo motivo solitamente è più difficile insegnare loro alcune abitudini (e che di fatto le apprendano). In genere il gatto fa ciò che vuole a seconda della situazione. Il cane, invece, se addestrato fin da cucciolo, può essere estremamente obbediente in ogni situazione, a casa, al parco o perfino in spiaggia.

5. Territorialità e protezione

Una delle prime cose che un gatto fa quando viene portato per la prima volta in una nuova casa è marcare tutto con il proprio odore sfregandosi contro oggetti, mobili, pareti e persone. I cani, invece, non contrassegnano il territorio come proprio, a meno che ci siano più esemplari in casa.

Infine, il cane non esiterà un attimo a proteggere il padrone, ovunque si trovi e indipendentemente dal pericolo che ciò comporta per lui.

Il gatto invece attaccherà solo nel caso in cui percepisca che il suo territorio è stato invaso, a prescindere dal fatto che chi si sta avvicinando sia uno sconosciuto o meno.

Cani e gatti sono molto diversi, è evidente; tuttavia, sono i migliori animali da compagnia che si possano desiderare.

Prendete in considerazione le loro specifiche esigenze e offritegli tutto il vostro amore. In cambio, vi ameranno e vi faranno molta compagnia. Potete anche decidere di adottare sia un gatto che un cane: facilmente diventeranno grandi amici.

  • Campos, C. B., Esteves, C. F., Ferraz, K. M. P. M. B., Crawshaw, P. G., & Verdade, L. M. (2007). Diet of free-ranging cats and dogs in a suburban and rural environment, south-eastern Brazil. Journal of Zoology. https://doi.org/10.1111/j.1469-7998.2007.00291.x
  • Laflamme, D. P. (2005). Nutrition for aging cats and dogs and the importance of body condition. Veterinary Clinics of North America – Small Animal Practice. https://doi.org/10.1016/j.cvsm.2004.12.011