Come fare il bagno al cane (senza morire nel tentativo)

· 26 agosto 2018

Anche se ci sono molti cani che amano l’acqua, di solito il vostro fila via non appena sa che volete fargli il bagno. Se il momento della doccia è una vera Odissea, non perdetevi questo articolo. Vi daremo tutti i consigli per poter riuscire a fare il bagno al cane senza che diventi un incontro di arti marziali.

Come lavare il vostro cane senza difficoltà

Se il vostro cane ha paura dell’acqua, dovrete prendere delle precauzioni per evitare di creare un ulteriore trauma all’animale. Tutto sta nel creare le condizioni ideali per trasformare questa situazione in un’esperienza positiva e piacevole. Vediamo tre consigli pratici, che potrebbero sembrare banali ma che, in realtà sono davvero cruciali:

Usate l’astuzia

Forse questa parola suona male, in relazione al vostro amico a quattro zampe. Il fatto è che bisogna usare una piccola strategia psicologica affinché tutto vada nel modo migliore, sia per voi che per l’animale stesso. Essere troppo diretti, espliciti, può provocare una reazione spropositata. Se, ogni volta che volete fare il bagno al cane, dovete inseguirlo per tutta la casa o stanarlo da innumerevoli nascondigli, beh conviene cambiare tattica.

Non andate in bagno, non preparate nulla in anticipo, a meno che non lo facciate quando l’animale è lontano e non vi vede. Fate come se fosse un giorno normale, sedetevi sul divano e aspettate che il cane si avvicini, in cerca di coccole.

E’ questo, infatti, il momento giusto. Dopo averlo accarezzato e messo a cuccia, fate in modo di chiudere tutte le porte di casa, lasciando aperta solo quella del bagno.

Cane viene lavato in un catino

Tranquillizzate il cane prima del bagno

Ora è il momento di spostarlo nella vasca o sotto la doccia. A questo punto l’animale potrebbe iniziare a mostrare un certo nervosismo. Parlategli in tono calmo, tranquillizzandolo e accarezzandolo. Ditegli quanto è bravo e quanto si sta comportando bene.

Aprite l’acqua, regolandola a una temperatura tiepida e bagnatevi una mano, mentre continuate a rivolgervi a lui con dolcezza. Poi, passate con delicatezza la mano bagnata sulla testa del cane. Osservate con attenzione la sua reazione. Se vedete che è ancora molto turbato, dategli ancora del tempo. Non fate movimenti bruschi né forzatelo a fare il bagno. Sicuramente con una dose superiore di coccole e pazienza riuscirete a ottenere che accetti di essere lavato.

Asciugatura senza traumi

Appena accendete l’asciugacapelli, il cane potrebbe spaventarsi. La reazione sarà quella di nascondersi e mostrare un atteggiamento di nervosismo. Non usatelo all’improvviso: il trucco sta nel rendergli familiare questo “strano” e rumoroso oggetto.

Accendetelo, usandolo su di voi e fate vedere all’animale che lo utilizzate senza alcun timore. Regolatelo a una bassa potenza e, vedrete, il cane si avvicinerà poco a poco al phon con curiosità. Anche il getto d’aria non dovrà essere né troppo caldo né troppo freddo: ciò darà maggiore sicurezza al vostro miglior amico.

Padrone lava cagnolino bianco in bagno

Come fare il bagno al cane facilmente?

Ci sono molte persone che non sanno da dove iniziare, quando decidono di fare il bagno al loro cane. Sappiamo che non è il vostro caso, ma vogliamo comunque ricordarvi alcuni passi che vale la pena tenere sempre a mente:

  • Temperatura dell’acqua. Assicuratevi che l’acqua esca ad una temperatura tiepida. Deve dare all’animale una sensazione piacevole, in modo che si senta a proprio agio.
  • Iniziate a lavarlo sulla schiena. Non sparate il getto d’acqua sul muso e fate in modo che esca in modo dolce, non troppo potente. Iniziate dalla schiena o dalle zampe, insomma non da aree troppo sensibili. Poco a poco potrete facilmente lavare tutte le parti del corpo.
  • Fate lo stesso con il sapone. Iniziate da zampe e schiena fino a quando, poco a poco, arriverete alla testa.
  • Ricordatevi di pulire bene l’area dietro le orecchie e fare attenzione a non mandare lo shampoo negli occhi. Pulite accuratamente le parti intime e gli angoli di difficile accesso.
  • Non mandate acqua nelle orecchie. Fare attenzione a non sparare il getto in questa delicata zona della testa, poiché ciò potrebbe causare infezioni. Inoltre, una zona ricca di umidità favorisce la proliferazione di parassiti e batteri.