Differenze tra lama e alpaca

Se non ne avete mai visto uno dal vivo, distinguere tra un lama e un alpaca può essere difficile. In questo articolo imparerete a riconoscerli.
Differenze tra lama e alpaca

Ultimo aggiornamento: 23 aprile, 2022

Entrambi adorabili, con una forte personalità e un pelo morbido. Tuttavia, si tratta di specie diverse, quindi conoscere le differenze tra lama e alpaca sicuramente vi tornerà utile.

Sono 2 animali che sono stati ibridati tra loro praticamente da quando hanno iniziato ad essere addomesticati, quindi distinguerli a livello tassonomico è stata una sfida per i ricercatori. In questo articolo potrete conoscere quali sono le differenze rilevate tra le due specie, quindi non perdetevelo.

Somiglianze tra lama e alpaca

Perché queste 2 specie vengono confuse così facilmente? In effetti si somigliano: pelo lanoso, collo lungo e slanciato, sputano quando si arrabbiano e sono animali gregari. Inoltre, vivono in habitat simili ed entrambi sono erbivori, quindi ovviamente distinguerli a prima vista non è semplice.

Sia l’alpaca che il lama sono distribuiti nell’Argentina settentrionale, nella Bolivia occidentale, nel Cile nord-orientale, nell’Ecuador e nelle Ande del Perù.

A livello tassonomico, sia il lama che l’alpaca appartengono alla famiglia dei camelidi, a cui appartengono anche cammelli, dromedari, vigogne e guanachi. Questi sono tutti mammiferi artiodattili (ungulati con un numero pari di dita).

D’altronde sono anche 2 specie di ruminanti, ossia svolgono una prima fase di digestione in una cavità dello stomaco chiamata rumine e poi lo rigurgitano. Una volta tornato in bocca, masticano nuovamente il bolo per favorirne la successiva fermentazione.

Differenze tra lama e alpaca

Quali sono le differenze tra lama e alpaca?

Nonostante queste somiglianze, le differenze tra questi due camelidi sono sostanziali, e non solo per quanto riguarda il loro aspetto. Di seguito vi mostreremo le caratteristiche di lama e alpaca e le confronteremo tra loro, quindi non perdetevi le prossime righe.

1. Tassonomia

Come accennato nell’introduzione, la classificazione di lama e alpaca è stata una sfida per i tassonomi. Fino a che, all’inizio del 21° secolo, denominarono l’alpaca Vicuña pacos e il lama Lama glama.

Tuttavia, le 4 specie di camelidi che abitano il Sud America possono ibridarsi tra loro e dare origine a una prole fertile. Studi approfonditi sul DNA hanno rivelato, infatti, che gli alpaca sono più strettamente imparentati con le vigogne che con i lama. Questi a loro volta sono più vicini (biologicamente parlando) ai guanachi.

2. Aspetto

La principale e più sorprendente differenza tra lama e alpaca è il loro aspetto. È possibile che, vedendoli separatamente, saltino più all’occhio le somiglianze che altro, ma è facile individuare le differenze se vi soffermate sulle seguenti caratteristiche:

  • Dimensioni: gli alpaca sono più piccoli dei lama. Solitamente non superano il metro di altezza al garrese, mentre i lama raggiungono i 150 cm di altezza senza contare il collo e la testa.
  • Collo: quello dei lama è più lungo di quello degli alpaca. Quello degli alpaca, invece, ha un aspetto più eretto e diritto.
  • Orecchie: gli alpaca hanno orecchie arrotondate, ma le orecchie dei lama sono appuntite, più triangolari.
  • Muso: i lama hanno un muso più lungo e più pronunciato.
  • Pelliccia: il pelo dei lama è più ruvido, mentre quello degli alpaca è morbido al tatto. Gli alpaca presentano anche una più grande varietà di colori.

3. Comportamento

Sebbene entrambe le specie siano gregarie e socievoli con gli umani, la verità è che i lama sono molto più audaci degli alpaca. Questi ultimi hanno un carattere più schivo e introverso, quindi è più difficile guadagnarsi la loro fiducia.

Le mandrie di alpaca di solito si mescolano a quelle di altri animali, come lama e pecore, e vivono insieme in tranquillità.

4. Sfruttamento

I lama hanno iniziato ad essere sfruttati tra i 6.000 e i 7.000 anni fa nelle Ande peruviane. In questi luoghi venivano usati come animali da soma, poiché erano in grado di trasportare pesi e camminare lungo sentieri di montagna tra una città e l’altra.

L’alpaca, invece, viene utilizzato principalmente per la sua lana, poiché con essa vengono realizzati capi di alta qualità. Inoltre, le loro feci vengono utilizzate per fertilizzare i raccolti e la loro carne è fonte di cibo.

Gruppo di lama

Se avete l’opportunità di interagire con questi esemplari, sarà facile riconoscere le differenze tra lama e alpaca. Tuttavia, è normale che distinguerli richieda uno sforzo, poiché l’ibridazione tra le due specie è in aumento, il che minaccia la popolazione di entrambe. Questo fenomeno è opera dell’uomo ed ha avuto inizio con la conquista spagnola.

Ecco perché è di vitale importanza conoscere i camelidi del Sud America e le loro meravigliose caratteristiche. Imparare da loro significa dare loro un’identità, riconoscerli come esseri senzienti e rispettare ed entrare in sintonia con questi animali. Questo è il primo passo per preservare le specie più significative di ogni regione, e i lama e gli alpaca non sono da meno.

This might interest you...
Leggende latinoamericane con protagonisti degli animali
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Leggende latinoamericane con protagonisti degli animali

Le leggende latinoamericane con protagonisti degli animali ci narrano di creature mostruose e ingorde che possono divorare mandrie intere.