Come diventare membri di una ONG animalista

10 aprile 2018

Voler diventare un membro di una ONG animalista è una scelta molto nobile. Queste sono istituzioni incaricate di fornire cure e assistenza a diversi tipi di animali che si trovano in pericolo. Vuoi per abbandono, malattie, ma anche per la possibilità di estinzione, per maltrattamenti, ecc.

A volte, per motivi di lavoro o per la mancanza di spazio a casa, diventa impossibile avere un animale domestico in casa. Tuttavia, ci sono altri modi che vi permetteranno di dimostrare il vostro amore per gli animali, dando una grossa mano alla collettività, in modo generoso e disinteressato.

Diventare membri di una ONG animalista è uno di questi. Si tratta di enti non governativi che saranno lieti di accogliervi nel loro staff, collaborando per migliorare la vita, prendersi cura e proteggere gli animali meno fortunati.

un cartello contro gli abusi sugli animali

Come si può diventare membri di una ONG animalista?

Questi sono i passaggi, abbastanza semplici, che vi permetteranno di entrare a far parte del team di volontari di una ONG animalista. Vediamoli assieme nel seguente elenco:

1. Trovate l’ONG più adatta a voi

C’è una grande varietà di ONG dedicate alla cura e alla difesa degli animali e con l’aiuto di Internet, trovarle è molto semplice. Sono disponibili tutti i tipi di informazioni per poter scegliere in modo responsabile. Una volta selezionata quella che pensate sia più adatta a voi, per vicinanza o per le caratteristiche dell’organizzazione, toccherà a voi fare il primo passo.

2. Contattatela

Ogni ONG animalista ha dei propri meccanismi per la selezione del personale. Si tratta di misure che tendono a garantire il livello di motivazione degli aspiranti volontari. Una telefonata o l’invio di una e-mail, servirà per ricevere informazioni sui requisiti necessari per poter entrare a far parte della squadra. Questo passo è fondamentale per capire cosa significa lavorare in una ONG, prima di prendere un appuntamento.

Alcune ONG hanno dei moduli di iscrizione che potrete facilmente scaricare dal web. Quindi, il personale autorizzato vi contatterà per fissare un appuntamento o per darvi maggiori informazioni. Per esempio rispetto a mansioni, orari, disponibilità…

3. Formazione come volontario

Il volontariato è il modo più immediato ed efficace per diventare membro di una ONG animalista. Tutte le attività realizzate da volontari richiedono addestramento e istruzione preventiva. Anche nel caso del lavoro con gli animali. Le prime cose che vengono chiarite sono gli obiettivi dell’istituzione e il modo in cui è organizzata.

Dopo questo imprinting, il candidato potrà meglio comprendere il ruolo potenziale che gli si addice, all’interno dell’organizzazione. Ad ogni modo, i responsabili e i volontari più esperti saranno sempre a vostra disposizione per guidarvi e aiutarvi nelle differenti mansioni. L’amore per gli animali e il rispetto della natura comuni sono elementi che, da soli, permettono di riunire persone davvero speciali e sicuramente farete tanti nuovi amici in poco tempo.

una ONG animalista di protesta contro la caccia

Donazioni

Le ONG sopravvivono principalmente grazie alla collaborazione dei cittadini e dei fondi non statali. Alcuni ricevo anche degli aiuti pubblici, ma sono sempre minori a causa dell’incessante crisi economica.

Pertanto, se volete essere membri di una ONG animalista, dovreste considerare la possibilità di offrire anche un contributo economico. Queste donazioni sono, nella maggior parte dei casi, piccoli esborsi, ma comunque importanti, che  garantiscono sopravvivenza e autonomia all’istituzione.

Informazione

Anche il servizio di informazione è molto utile se si desidera diventare membri di una ONG animalista. Sicuramente avrete incontrato, in giro per le città, ragazzi e persone di ogni età, che distribuiscono volantini e depliant informativi. Si tratta di un ottimo sistema per sensibilizzare l’opinione pubblica, anche su reti sociali e Internet, garantendo maggior copertura alle problematiche e alle politiche in difesa degli animali.

Controllo e monitoraggio

Un altro tipo di attività è quella del monitoraggio dei diritti degli animali che sono stati abbandonati o che sono stati adottati da poco. Come volontari, potrete verificare che siano ben assistiti nei rifugi o che tutti gli accordi e gli impegni presi dalle famiglie di adozione vengano soddisfatti.

Manutenzione e trasferimento

Alcune attività dell’ONG non devono necessariamente significare entrare in contatto diretto con gli animali. Ad esempio, potrete collaborare anche nell’area amministrativa o nella manutenzione delle strutture.

Un altro ruolo delicato e importante, se si desidera diventare membri di una ONG con queste caratteristiche, è quello che riguarda il trasferimento di animali. Se possedete una macchina grande, un minivan o un camion, sarà molto utile alla vostra ONG. Lo stesso vale per la cura dei cani malati o per ospitarli temporaneamente.

All’interno del profilo di un collaboratore di ONG animali, c’è una vasta gamma di persone che si distinguono per la loro responsabilità e l’affetto verso ogni essere vivente. Nelle ONG potrete trovare nuovi amici di tutte le età. Dai giovanissimi, alle persone anziane. Non importa il sesso, né la condizione sociale né alcun’altra etichetta.

Come avete visto, diventare membro e volontario di una ONG animalista è la scelta migliore che potete fare. Se avete qualche ora libera a settimana e nutrite un sincero amore verso cani, gatti ma non solo, cercate subito l’ONG più vicina a voi! Tutto ciò che vi serve è perseveranza e affetto per gli animali. Come dice il proverbio: “Dare è il miglior modo per ricevere”.

Guarda anche