Una donna si tuffa in un lago gelato per salvare un cane

31 marzo, 2017

Cosa sareste disposti a fare per salvare un cane che si trova in una situazione di pericolo? Selena Malortie non ci ha pensato due volte a a tuffarsi in un lago gelato per recuperarne uno. Ecco tutti i dettagli.

Donna si è tuffata in un lago gelato per salvare il cane di cui si prendeva cura

Il fatto è accaduto nella zona nord di Londra. Gia, un Beagle di 3 anni, stava passeggiando per l’Alexandra Park. 

Fonte: i.dailymail.co.uk

La cagnolina stava inseguendo un’anatra, ed ha continuato a farlo anche sopra le acque ghiacciate del lago. Ma i sottili strati di gelo si sono rotti e l’animale è caduto nell’acqua fredda. 

Quando Selena ha visto quello che stava succedendo, ha agito con prontezza. Si è tolta il cappotto e le scarpe, poi ha preso un salvagente e si è gettata nel lago per salvare il cane. Questo è il link del video del salvataggio.

Una volta tornati sulla terra ferma, sono stati aiutati dalle persone che si trovavano nel parco. Sono stati portati dentro ad un bar dove hanno potuto scaldarsi.

Le immagini della donna che ha salvato il cane sono diventate virali

Per fortuna, né Gia né Selena hanno subito delle conseguenze nonostante siano finite dentro l’acqua gelata nel pieno dell’inverno londinese. 

E come era possibile immaginare, in questi tempi in cui tutto viene ripreso e reso virale, le immagini del salvataggio si sono diffuse immediatamente attraverso il web. La donna, di anni 31, è stata considerata una eroina per aver salvato Gia.

Tuttavia, la giovane non se ne prende il merito. Ha dichiarato che qualsiasi altra persona avrebbe fatto lo stesso al suo posto. 

Altre informazioni su Gia e Selena

Quando si è verificato l’incidente, Selena si prendeva cura di Gia da tre settimane. Secondo le sue parole, in questo lasso di tempo avevano instaurato un buon legame.

Gia era la sua prima “cliente”. La giovane aveva da poco iniziato a lavorare come Dog Sitter.

Selena, fino a poco tempo fa, si guadagnava da vivere come insegnante di educazione fisica in una scuola media. Dato il suo amore per gli animali, ha abbandonato l’insegnamento per dedicarsi a loro. La sua idea è quella di iscriversi all’Università di Cambridge per diventare veterinaria.

Cosa è successo a Gia e a Selena dopo l’incidente?

La donna ha anche affermato che, data l’adrenalina provocata dalla situazione, non ha avvertito il freddo quando si è immersa nelle acque gelate del lago per salvare il Beagle.

Inoltre, appena 24 ore prima, aveva partecipato ad un corso di primo soccorso per cani. Quindi era perfettamente in grado di aiutare l’animale se fossero sorte delle complicazioni una volta fuori dall’acqua.

La padrona di Gia, Ina Hristova, ha ringraziato Selena per il gesto che ha compiuto, nonostante la rabbia iniziale per l’incidente.

La giovane ha continuato ad occuparsi della cagnolina anche dopo l’accaduto, portandola di nuovo al parco. E da quello che ha potuto vedere, l’animale non ha mostrato di aver paura del lago ghiacciato.

Uomini e animali, tra maltrattamenti e buone azioni

Fonte: i.dailymail.co.uk

Gli uomini, si sa, sono capaci di compiere delle gesta eroiche, ma sanno anche essere molto crudeli. E gli animali non sono esenti dal subire le loro crudeltà o le loro buone azioni.

Per fare un esempio, abbiamo appreso la notizia di un soldato iraniano che ha perso una gamba per salvare un cane randagio. L’animale era rimasto impigliato nel filo spinato che delimitava un campo minato.

Delle crudeltà che commette l’uomo verso gli animali parliamo giornalmente nel nostro blog. Oggi abbiamo preferito darvi una bella notizia.

Fonte delle immagini: dailymail.co.uk