Dove sotterrare il vostro animale domestico?

· 13 Gennaio 2019
Quando capita il terribile evento di perdere il proprio fedele compagno, è normale che non si sappia dove sotterrare l'animale, ma ci sono diversi opzioni che ovviamente devono attenersi alla legge.

Sotterrare il vostro animale domestico è senza dubbio doloroso, e forse non sapete cosa fare quando accade.

Ci sono delle cose che non si vorrebbero mai affrontare, però sfortunatamente capitano ed è meglio essere preparati. In questo articolo vi diremo dove sotterrare il vostro animale domestico.

Sotterrare un animale, varie opzioni

Se il vostro cane soffre di qualche malattia o è molto anziano, prima o poi non sarà più al vostro fianco. E’ doloroso, ma bisogna accettarlo.

Tuttavia, a volte ancora pensiamo che il nostro animale domestico non possa “abbandonarci”. Ad ogni modo, è necessario sapere cosa fare con i suoi resti.

Se muore nella clinica veterinaria è molto più facile perché il veterinario si occuperà di tutto, però se il cane perde la vita in casa o per strada, dovete chiedere aiuto.

Magari non avrete la capacità emotiva o fisica di prendere il corpo del vostro animale defunto e avete bisogno di qualcuno che vi guidi. Può essere un familiare, un amico o un veterinario.

Sotterrare il vostro animale domestico: con o senza assicurazione

In alcuni paesi esiste l’assicurazione per animali, che prevede questa situazione e quindi ci indica dove portarli per essere sotterrati. 

Se non l’avete, potete pagare quando l’animale muore, e ovviamente sarà più costoso.

Cimiteri per animali domestici tombe

I comuni di solito forniscono un servizio per sotterrare gli animali e dare loro il saluto che si meritano. Per legge, è proibito costruire una tomba in un luogo qualsiasi.

Questo perché bisogna evitare errori nello scavare la buca che potrebbero provocare problemi di salute pubblica quando il corpo si decompone. Non dimenticate che alcuni animali, come gli uccelli necrofagi, possono percepire i resti da molti km di distanza.

Un’altra questione da considerare se il vostro cane muore è far disattivare il microchip identificativo. Potete chiamare direttamente il comune affinché si occupi di tutto. In genere, esistono queste 3 opzioni per sotterrare il vostro animale domestico:

1. Cremazione collettiva

Si cremano i corpi di vari animali insieme e i padroni non ricevono le ceneri.

2. Cremazione individuale

Per questa tipologia si devono pagare circa 250 euro e ci sono delle aziende private che se ne occupano. La cremazione dura circa 3 ore e, alla fine, il padrone riceve l’urna con le ceneri.

3. Sepoltura

Anche se ce ne sono pochi, i cimiteri per animali potrebbero essere la scelta giusta se ne avete uno vicino a voi. La sepoltura è simile a quella di una persona, poiché include una bara e una lapide. I costi saranno a carico del padrone.

Uomo in ginocchio su tomba animale

Seppellire il vostro animale in giardino?

Questa alternativa è impensabile per quelle persone che vivono in città o i cui comuni proibiscono questa pratica.

Tuttavia, alcuni paesi non hanno delle leggi di questo tipo o meglio viene permesso che in spazi rurali gli animali domestici vengano sotterrati nei propri terreni.

E’ importante tenere in conto che l’animale dovrà essere sepolto il prima possibile, al massimo 24 ore dopo la sua morte, con l’obiettivo di evitare la proliferazione di malattie.

La posizione del luogo dove sarà sotterrato è fondamentale: si consiglia che stia almeno a 30 metri dalla casa e a 50 da fonti d’acqua, come canali d’irrigazione o fiumi, per evitare la contaminazione.

Per quanto riguarda la profondità della buca, questa dipenderà dalle dimensioni dell’animale (non è la stessa cosa sotterrare un Terranova rispetto ad un Pinscher), anche se deve essere di almeno un metro.

Collocate il corpo prima in un sacco di plastica resistente e poi in una barra o in una cassa di legno. Gettateci un bel po’ di terra sopra e metteteci sopra un grosso peso come una pietra, per evitare che altri animali la disotterrino.

Passate alcune settimane, potete piantare dei fiori o un albero nel luogo in cui avete sotterrato il vostro animale, un bel modo per onorarlo come si merita.