Due ricette di polpette che faranno felice il vostro cane

Quando si tratta di decidere che tipo di dieta far seguire al cane, sempre più persone scelgono l’alimentazione naturale. Questo tipo di scelta prevede l’alternanza di alimenti cotti e crudi come la carne, le verdure, i cereali, le ossa, cercando di evitare i cosiddetti pasti confezionati bilanciati. Oggi vi lasciamo, quindi, due ricette per preparare delle gustose e nutrienti polpette per il vostro cane.

Benefici per la salute del cane

L’alimentazione naturale ha il vantaggio di apportare sostanze nutritive importanti per la salute del cane. Aiuta inoltre a prevenire disturbi come l’otite, l’alito cattivo, le allergie, la caduta del pelo e molto altro.

Preparare il cibo in casa

Autore della foto: Fernando Dall’Acqua

Cucinare per il cane non solo è possibile, ma consigliabile. È, infatti, non solo un modo per controllare gli ingredienti della sua dieta, ma anche per risparmiare denaro.

Preparare i piatti che piacciono ai nostri amici a quattro zampe non è necessariamente un’operazione laboriosa o lunga. È sufficiente un piatto di pollo con riso, uova mescolate ad altri ingredienti, pasta con carne oppure la ricetta delle polpette che vi diamo oggi. La preparazione non richiede molto tempo e il vostro cane mangerà un cibo sano e gustoso.

Gli esperti, tuttavia sostengono che non c’è alcuna ragione per sostituire completamente il cibo industriale con la cucina rustica. Se il cibo in scatola è di qualità e consigliato dal veterinario o da un esperto in nutrizione canina, non c’è alcun problema.

Dieta casereccia per i cani

Proprio come accade con gli esseri umani, mangiare semplice non significa mangiare male.
Una dieta equilibrata è in grado di nutrire il cane quanto il cibo in commercio: fornisce la stessa quantità di nutrienti ma nel modo più sano.

Se la dieta casereccia viene adottata non solo come complemento (o premio occasionale) ma come alimentazione abituale del cane, è importante affidarsi all’esperienza del veterinario o del nutrizionista, che potrebbe consigliare integratori di vitamine o sali minerali da accompagnare al piatto.

Occorre inoltre considerare che ogni cane ha necessità nutrizionali specifiche, in funzione della razza, taglia, età, etc. Non possiamo adattare la stessa dieta pensata per un cane ad un altro, anche se moltiplichiamo (o dividiamo) la razione in base al peso dell’animale.

Altri vantaggi della cucina casereccia

Gli alimenti cucinati in casa hanno un vantaggio in più rispetto al cibo in scatola: la possibilità di decidere la qualità e la quantità degli ingredienti. Il cibo rustico contiene, in proporzione, meno proteine e meno sale ed è spesso più adatto alle vere esigenze del cane.

Cibi da evitare

L’importante, se si vuole adottare una dieta casereccia, è evitare gli alimenti zuccherati e altri cibi tossici per il cane come la cipolla, l’uva, l’uvetta, il cioccolato e l’avocado.

Il cibo, inoltre, non deve essere condito, soprattutto se destinato ad un cucciolo; non deve contenere aglio o cipolla, che sono altamente tossici per il cane.

Polpette di vitello

Ingredienti:

  • 250 gr di carne di vitello macinata
  • 2 fette di pancetta tagliate a pezzettini
  • 100 gr di carota grattugiata
  • Un rametto di prezzemolo fresco tritato
  • 1 cucchiaio di salsa di pomodoro naturale senza additivi
  • Un po’ di farina integrale
  • Un po’ d’acqua

Preparazione

Preriscaldate il forno a 180 gradi.

In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Ricavate delle palline non troppo grandi. Sistematele in una teglia ricoperta di carta forno, distanziate di tre centimetri. Schiacciatele leggermente.

Cuocete in forno per 15 – 20 minuti. Lasciatele raffreddare e conservatele in frigorifero.

Polpette con verdure

Potete utilizzare carne di vitello, pollo, tacchino, etc. Cercate di evitare la carne di maiale.

Ingredienti

  • 300 gr di carne di pollo tritata o altra carne
  • 100 gr di piselli
  • 1 carota grande
  • 1 uovo sbattuto
  • Pangrattato

Preparazione

Mescolate in una ciotola la carne tritata con la carota grattugiata. Aggiungete i piselli, l’uovo sbattuto, il pangrattato e mescolate bene.

Preriscaldate il forno a 180 ° C.

Ricavate delle polpette della grandezza desiderata e sistematele su di una teglia ricoperta di carta forno. Cuocetele fino a doratura. Toglietele dal forno e lasciatele raffreddare.