Effetto Lassie: il vostro cane può aiutarvi a mantenervi in forma

Effetto Lassie: il vostro cane può aiutarvi a mantenervi in forma

Ultimo aggiornamento: 06 marzo, 2017

Il numero di persone che sceglie di fare attività fisica con il proprio animale è sempre maggiore. Uno studio ha provato anzi che i proprietari di cani che portano a passeggio il proprio animale sono più attivi e in forma. Nell’articolo di oggi vi parleremo di quello che conosciamo come Effetto Lassie.

Effetto Lassie: come può aiutarvi il vostro cane?

cane-fa-yoga

I proprietari di cani che passeggiano ogni giorno con il proprio animale (o più volte a settimana) sono fisicamente più attivi ed emotivamente più sicuri di sé. Sono questi i risultati di uno studio portato a termine presso l’University of Western Australia e condotto dal dott. Hayley Christian.

La correlazione tra l’abitudine di portare a passeggio il cane e il benessere fisico ottenuto è innegabile. Per ottenere tutti i vantaggi di quest’attività, una persona deve passeggiare con il proprio cane per almeno 30 minuti a settimana. L’effetto Lassie, come è stato denominato dai ricercatori, porta le persone a raggiungere i 150 minuti di attività fisica settimanale necessari. In altre parole, il tempo raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

In molti casi le persone abituate a passeggiare periodicamente con il proprio cane vivono da sole o hanno pochi amici. Le camminate serali o mattutine servono in questo senso come pretesto per uscire di casa, liberarsi dai propri problemi e persino fare nuove conoscenze. Poche delle persone coinvolte nello studio hanno ammesso di ritenere le passeggiate con il cane una vera e propria attività fisica, nonostante possa essere considerata tale in tutto e per tutto.

Dall’altro lato, troviamo invece coloro che, per esempio, hanno figli che si incaricano di portare a passeggio il cane, così come proprietari di cani obesi, anziani o malati. Questi acciacchi, naturalmente, potrebbero essere tranquillamente evitati se l’animale venisse portato a passeggio regolarmente fin da cucciolo, oppure se il padrone avesse un atteggiamento maggiormente proattivo.

Un altro elemento interessante relativo all’effetto Lassie consiste nel fatto che chi esce a fare attività con il proprio animale risulta essere più sicuro di sé, soprattutto nel caso delle donne. Poiché l’animale si fa carico della “protezione” del proprio padrone, questi può dedicarsi a correre, ascoltare musica, e via dicendo.

Come fare attività fisica con il cane?

Adesso che siete a conoscenza dei benefici di uscire a passeggio o fare esercizio con il vostro cane, vi suggeriamo alcuni consigli a cui fare caso prima di introdurre nella vostra vita quest’abitudine. Per esempio, è sempre bene tenere a mente il tipo e la razza di cane che si possiede. Alcuni cani non sono portati per correre e saltare, altri non possono fare troppo esercizio fisico a causa di problemi di salute (principalmente respiratori e ossei).

È anche fondamentale fare attenzione alla stagione dell’anno. Quando le temperature sono molto alte, è consigliabile uscire a passeggio soltanto di mattina presto o nelle ore serali. Così facendo farete un favore ad entrambi, specialmente al vostro cane che non rischierà di bruciarsi i polpastrelli sull’asfalto o di soffrire di disidratazione.

La corsa ad ostacoli è un divertimento assicurato sia per il cane che per il padrone. Potrete preparare un percorso pieno di oggetti da scavalcare in giardino o al parco. Mentre l’animale salta, passa sotto a un tavolo o cammina a zigzag, voi potrete seguirlo da vicino o correre al suo fianco.

Se avete un cucciolo o un cane di meno di due anni, potrete anche insegnargli a fare esercizio al vostro fianco senza bisogno di guinzaglio. Soprattutto se uscite a correre o in bicicletta, sarà più comodo per entrambi. Non pretendete troppo le prime volte: l’idea è che entrambi andiate allo stesso ritmo.

Altri giochi da fare con il cane

Esistono giochi da fare insieme che, oltre ad essere super divertenti per il vostro cane, sono un vero e proprio sport per voi. Per esempio, lanciare la pallina o un ramo al parco. Questo tipo di attività consentirà al vostro cane di mantenersi in forma, ma anche a voi di passare del tempo all’aria aperta. Inoltre, saranno l’occasione per insegnargli alcuni comandi di base.

Nei casi in cui né il padrone né l’animale siano nelle condizioni fisiche adatte a fare esercizio, si consiglia almeno di uscire a camminare, anche soltanto un giro per il parco o nel quartiere. Se la prenderete come abitudine, il vostro cane saprà, per esempio, che dopo la colazione o al vostro rientro la sera è il momento di uscire per strada. E sicuramente aspetterà il momento con emozione!