Entropion nei cani: cause, sintomi e trattamento

L'entropion è una malattia oculare apparentemente innocua che può causare danni irreversibili se non trattata. Imparate a rilevarla insieme a noi.
Entropion nei cani: cause, sintomi e trattamento

Ultimo aggiornamento: 13 dicembre, 2021

Come tutti sappiamo, l’olfatto è il senso più acuto nei cani. In ogni caso, la vista non è da meno, perché grazie ad essa i cani sono in grado di percepire l’ambiente, muoversi in modo appropriato e sentirsi al sicuro in nuovi spazi. L’entropion è una di quelle condizioni che, se non affrontate, possono togliere la vista al nostro animale domestico e peggiorare notevolmente la sua qualità di vita.

Nelle righe seguenti vi diciamo cos’è l’entropion, quali sono i suoi sintomi principali e come trattarla. Non smettete di leggere, poiché si tratta di una condizione più grave di quanto la sua eziologia suggerisca in prima istanza.

Cos’è l’entropion?

Gli occhi del cane sono organi che si adattano costantemente per ricevere la giusta quantità di luce dall’ambiente. I bulbi oculari sono contenuti nelle orbite craniche, che sono rivestite da nervi, muscoli, vasi sanguigni e strutture che consentono il drenaggio del fluido.

La parte bianca dell’occhio del cane è la sclera, che a sua volta è ricoperta da una membrana mucosa nota come congiuntiva. L’iride è la sezione circolare colorata al centro del globo e la pupilla il nucleo nero. A seconda della contrazione o dilatazione degli sfinteri pupillari, la pupilla si dilata per far entrare più luce o si contrae per limitare lo stimolo luminoso.

La cornea è una delle parti più importanti dell’apparato oculare negli animali, poiché protegge i suddetti tessuti e aiuta a focalizzare il fascio luminoso verso la retina, struttura che contiene i fotorecettori necessari per trasmettere le informazioni raccolte al cervello. Purtroppo questa delicata struttura può essere danneggiata da fenomeni come l’entropion.

Come indicato dal portale veterinario degliospedali VCA, l’entropion è un’anomalia delle palpebre che le fa curvare verso l’interno. La condizione fa sfregare le ciglia e altri tipi di peli contro la cornea e causare dolore, ulcerazioni corneali, perforazioni o sviluppi pigmentari che interferiscono con la vista.

Sebbene l’entropion sia un problema che ha origine nelle palpebre, può portare alla cecità.

Un chow chow dopo l'operazione entropion.

Cause di entropion nei cani

L’entropion può avere diverse cause, ma è una patologia eminentemente ereditaria. Ecco alcuni eventi che, di solito, possono provocarla.

Genetica

Come indicato dal portale Veterinary Partner, l’entropion è solitamente congenito. In questi casi, il cane affetto inizierà a mostrare segni clinici prima di raggiungere un anno di età. Non è noto esattamente quale gene possa predisporre alla condizione, ma è stato rilevato che alcune razze sono molto più inclini a soffrirne.

Alcune delle razze che hanno maggiori probabilità di avere entropion congenito sono l’Akita, lo Staffordshire Terrier, il Basset Hound, il Bloodhound, il Bulldog, il Chesapeake Bay Retriever, il Clumber Spaniel, il Cocker Spaniel e il Labrador Retriever, tra gli altri. Gli occhi prominenti e le palpebre cadenti sembrano avere un ruolo nella predisposizione, ma da soli non spiegano la condizione.

Dolore o malformazioni agli occhi

Gli occhi che sono affetti da una precondizione spesso si piegano “all’interno” delle orbite, consentendo alle palpebre di pendere e ripiegarsi su se stesse. Il difetto oculare che causa questo entropion può essere congenito o acquisito nel corso della vita.

Problemi alla pelle

Alcune condizioni dermatologiche causano cheratinizzazione e ispessimento della pelle, cosa che colpisce anche gli occhi e le palpebre. Pertanto, il cambiamento fisiologico delle palpebre può farle “piegare” verso l’interno e verificarsi entropion.

Età

L’età rende la pelle dei cani flaccida. Ciò è particolarmente vero nelle razze che hanno già le palpebre cadenti, come il Cocker spaniel. L’entropion associato alla vecchiaia in questi e in molti altri cani di razza è abbastanza comune.

Ferite e lesioni

Ferite e lesioni agli occhi a volte provocano danni alle palpebre, che guariscono male se le cure fornite dal tutore non sono adeguate. Pertanto, un colpo durante il gioco o la camminata può portare a un entropion.

Sintomi

I sintomi dell’entropion nei cani sono prodotti dallo sfregamento delle palpebre e delle ciglia contro la cornea e il bulbo oculare in generale. Alcuni dei segni più diffusi in questa tabella sono i seguenti:

  • Gli occhi costantemente socchiusi.
  • Eccesso di lacrimazione.
  • Scarico purulento nella zona interessata, qualcosa che indica un’infezione batterica.
  • Apparente arrossamento e gonfiore intorno all’occhio interessato (o entrambi).
  • Congiuntivite, cioè infiammazione dello strato congiuntivale del bulbo oculare.
  • Eccessivi battiti di ciglia.
  • Blefarospasmo o spasmi nei muscoli delle palpebre.
  • Segni di ulcera corneale.

Nella maggior parte dei casi, entrambi gli occhi sono interessati contemporaneamente (sebbene uno sia più danneggiato dell’altro). Va notato che la stragrande maggioranza dei cani presenta sintomi prima del primo anno di età, poiché è quasi sempre una condizione congenita.

Diagnosi

Prima di qualsiasi anomalia oculare, dovremmo portare il nostro cane dal veterinario. Teniamo presente che una ferita derivata dall’entropion può infettarsi e causare condizioni molto gravi, quindi non ignoriamo i segni clinici menzionati.

Una volta in clinica, l’entropion viene solitamente diagnosticato solo con un’analisi oculare esterna. Se la diagnosi è positiva, il veterinario eseguirà un test della colorazione con fluoresceina sul cane per rilevare possibili danni alla cornea. Questo passaggio è molto importante, poiché i pazienti con lesioni corneali richiedono un trattamento aggiuntivo.

I segni clinici di solito compaiono prima che l’entropion sia grave. Per questo motivo, molti cani vengono diagnosticati in un’analisi di routine.

Trattamento dell’entropion nei cani

Il veterinario può prescrivere antibiotici preventivi dopo la diagnosi per prevenire l’infezione della cornea (o per combattere un’infezione consolidata), ma questo non curerà l’entropion stesso. L’unica soluzione possibile in tutti i casi è la chirurgia.

La procedura chirurgica è semplice: rimuovere la pelle in eccesso dalla palpebra e riposizionarla attraverso una blefaroplastica. L’area di resezione deve essere cucita e i punti vengono rimossi da 10 a 14 giorni dopo l’intervento, quindi il cane dovrà tornare in clinica in breve tempo. Va notato che la correzione chirurgica è talvolta divisa in 2 sessioni, una maggiore e una minore.

Se l’animale presenta un’ulcera corneale, questa dovrebbe essere affrontata una volta eseguita la blefaroplastica. Ciò include l’applicazione di unguenti oftalmici e l’igienizzazione del bulbo oculare del cane fino a quando la struttura non migliora.

La blefaroplastica di solito non viene eseguita nei cani di età pari o inferiore a 6 mesi. È possibile adottare un approccio conservativo fino alla crescita, poiché non si sa mai come sarà la struttura cranica dei canini in età adulta.

Un veterinario controlla gli occhi di un cane.

Prognosi di entropion nei cani

La prognosi è eccellente in quasi tutti i casi. Se la blefaroplastica viene eseguita in tempo, il cane riacquisterà la normalità fisiologica nel giro di poche settimane. Tuttavia, il danno corneale è talvolta irreversibile e nei casi più gravi l’animale potrebbe non tornare alla piena acuità visiva. Inoltre, non è escluso che il cane richieda più di un intervento chirurgico.

Si consiglia a tutti i tutori di cani con entropion di non spingerli a riprodursi in nessun caso. Trattandosi di una condizione genetica, la riproduzione consente anche alle future cucciolate di presentarla e di soffrire di complicazioni derivate.

Potrebbe interessarti ...
Come prendersi cura degli occhi degli animali domestici
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Come prendersi cura degli occhi degli animali domestici

La cura degli occhi degli ainimali domestici è molto importante per il loro benessere generale. Scoprite come fare leggendo questo articolo.