Epagneul Breton, un cane versatile e molto affettuoso

L’Epagneul Breton è una delle razze canine più diffuse. La sua natura dolce e affettuosa lo rende un compagno ideale. Si tratta di animali molto intelligenti, attivi e che non sprecano mai l’opportunità di ricevere una carezza. Se state pensando di adottare un cane di questo tipo, questo è tutto ciò che dovete sapere sul bellissimo Epagneul Breton.

Origine e storia

Il nome stesso della razza suggerisce la vera origine dell’Epagneul Breton. Il termine ‘Spaniel’ si riferisce ad un tipo di razza emersa grazie ai cacciatori spagnoli, mentre ‘Breton’ deriva dal fatto che questo straordinario cane da ferma è stato sviluppato proprio nella Bretagna francese.

Va notato che il Cocker Spaniel o il Clumber Spaniel hanno in comune la stessa radice del Breton, sebbene ciascuno di essi poi sia stato specializzato e migliorato separatamente.

Epagneul Breton bianco e marrone nel prato
Fonte: Craig Pemberton

L’Epagneul Breton è oggi considerato un cane de esposizione, in particolare è la razza più diffusa in Francia per questa tipo di eventi. Si ritiene che sia una delle più antiche razze di spaniel, perché all’inizio del XX secolo lo standard era già definito, e in quel momento gli incroci furono programmati solamente per migliorare le caratteristiche relative all’utilizzo per la caccia.

Morfologia

È un cane di taglia media, per cui non ci sono differenze nelle dimensioni tra maschio e femmina, dal momento che misurano e pesano uguali: tra i 47 e i 50 centimetri al garrese, e tra i 15 e i 18 chili. Stiamo parlando quindi della più piccola razza di cane da concorso.

Per quanto riguarda l’aspetto, l’Epagneul Breton è compatto e di proporzioni armoniose. La struttura robusta non è per nulla pesante. È attivo, snello e agile. Inoltre, possiede uno sguardo intelligente e sembra sempre che stia in allerta. Ha un passo agile e una corsa decisa. Ciò si deve alla perfetta combinazione delle sue gambe lunghe e stilizzate.

La testa è simile a quella di un bracco, quindi il cranio è leggermente più lungo del muso. Per quanto riguarda il corpo, ha una forma perfettamente quadrata, proporzionata ed elegante. Inoltre, il tartufo (rinario) è largo e rispetta la tonalità del manto.

Passando ora alle orecchie, sono triangolari, larghe e piuttosto corte. Cadono verso il basso, subito dietro la testa e si muovono continuamente, quando l’Epagneul Breton si muove.

Alcuni esemplari nascono con la coda corta, se quella del vostro è più pronunciata, sarà di basso inserimento. Per fortuna, oggi in molti paesi è proibito tagliare la coda dei cani per motivi estetici. Anticamente, per questa razza era previsto l’accorciamento a circa tre centimetri dalla base.

Una pelle da vero cacciatore

Per quanto riguarda la sua pelliccia, si caratterizza per essere molto sottile e può essere liscia o leggermente ondulata. È costituita da peli rasi e corti, su testa e schiena, ma ha una abbondante frangia nella parte interna della coda, sulle gambe e a livello del torace.

Inoltre, l’Epagneul Breton presenta molte tonalità. I colori più frequenti sono il bianco e l’arancione, il bianco e il nero e il bianco e il marrone. Queste combinazioni possono apparire a macchie grandi, a chiazze o anche a righe.

È possibile che compaiano tutti e tre i colori, mescolati assieme, o anche la varietà di rosso fuoco. Se siete esperti di razze canine, avrete già notato che i suoi colori ricordano il Setter inglese e altri cani da caccia.

Il carattere dell’Epagneul Breton

L’Epagneul Breton è un cane estremamente versatile. È un animale molto buono, equilibrato e appartiene a una delle razze più amate dai cacciatori. Tuttavia, quando proprio loro si sono resi conto della sua personalità mansueta e affidabile, hanno iniziato ad accoglierlo nelle loro case, come “semplice” animale da compagnia.

I cani di questa razza sono caratterizzati da una spiccata intelligenza. È molto facile addestrarli perché restano concentrati e sono sempre disponibili ad imparare cose nuove. Ovviamente, anche questi esemplari imparano in modo più rapido se si sfruttano le leve del rinforzo positivo. Meglio evitare, dunque, l’addestramento tramite violenza o punizioni.

Si tratta di una razza piena di energia. L’Epagneul Breton ama i giochi di agilità e in cui deve usare il suo poderoso olfatto. Se state pensando di adottarne uno, ricordate che ha bisogno di effettuare lunghe passeggiare e di essere sottoposto a continui stimoli, soprattutto per quanto riguarda le sue caratteristiche di cane da caccia.

una prova di agility dog realizzata da un Epagneul Breton
Fonte: Ron Armstrong

Sono cani incredibilmente docili, affettuosi e attaccati alla propria famiglia umana. Quindi faranno sempre di tutto per essere coccolati e starvi accanto. Per questo motivo, è la razza ideale per nuclei che hanno bambini o anziani, poiché sono anche protettivi, mai troppo effusivi.

Proprio perché sono cani estroversi e assolutamente innocui, non vanno bene come cani da guardia. Tendono a fare amicizia con tutti, estranei compresi, di cui inizieranno a fidarsi dopo pochi minuti. Certo, il vincolo con la sua famiglia sarà sempre indissolubile.

Prendersi cura dell’Epagneul Breton

Per sua natura, questa razza è abbastanza sana e non soffre di malattie ereditarie. Tuttavia, è necessario effettuare i normali controlli di medicina preventiva dal vostro veterinario di fiducia. Allo stesso modo sarà necessario mantenere aggiornato il libretto delle vaccinazioni e realizzare il classico trattamento antiparassitario per prevenire eventuali problemi.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche