Escursionismo con il cane: consigli e considerazioni

Si avvicinano le belle giornate, in cui potrete godervi la natura, fare sport e camminare all’aria aperta insieme al vostro amico a quattro zampe. Per poter fare del sano escursionismo con il cane, abbiamo preparato per voi un vademecum con tanti consigli utili che vi serviranno per praticare questa attività in modo divertente e del tutto sicuro.

Benefici dell’escursionismo con il cane

L’escursionismo è un’attività fisica e ricreativa che vi permetterà di mantenervi in forma a contatto con l’ambiente e di scaricare lo stress della vita moderna. Fortunatamente, in Italia oggi ci sono numerosi sentieri escursionistici sparsi in tutte le regioni.

Questi percorsi all’aperto sono anche un’ottima occasione per liberare la mente. Si tratta della possibilità di dimenticarsi del ritmo accelerato della routine lavorativa, riuscendo a ridurre i livelli di ansia e prevenendo i suoi tantissimi sintomi negativi.

Questi stessi benefici, a livello sia mentale che fisico, riguardano evidentemente anche il vostro amico a quattro zampe. Fare escursionismo insieme vi consentirà di mantenervi in forma, prevenire l’obesità, regolare il cuore e la frequenza respiratoria. Questa attività all’aria aperta è perfetta per abbassare i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue.

Inoltre, le passeggiate migliorano anche la forza e la resistenza fisica tonificando i muscoli, le ossa e le articolazioni. In questo modo, molte malattie possono essere prevenute, come il diabete, l’ipertensione, le malattie cardiovascolari e i problemi articolari.

ragazza e cane fanno escursionismo in montagna

D’altra parte, il contatto con la natura e il senso di pace sono di grande beneficio per voi e il vostro cane. Lo stress e la noia di una routine poco interessante diventeranno solo un vecchio ricordo. Pertanto, l’escursionismo è altamente raccomandato per mantenere il temperamento equilibrato del vostro animale domestico ed evitare problemi di tipo comportamentale.

Il vostro cane è adatto a fare escursionismo?

In linea di principio, tutti i cani, indipendentemente dalla razza, sesso o età, sono adatti a fare escursioni. Dovrete solamente adottare misure preventive atte a salvaguardare la salute dell’animale. Ciò significa, organizzare delle passeggiare adeguate in base all’età e alla capacità motoria del vostro cane, senza esagerare, consultando magari prima il vostro veterinario.

I cani malati e anziani non possono eseguire attività troppo intense e richiedono sempre un’attenzione speciale da parte dei loro proprietari. Potrebbero presentare problemi di usura alle articolazioni o non avare sufficiente massa muscolare, con una diretta diminuzione della loro resistenza fisica. Quindi, le attività dedicate a loro dovranno essere a basso impatto, eseguite sempre in modo moderato.

D’altro canto, i cuccioli si trovano in piena fase di sviluppo fisico e mentale, quindi hanno anche loro bisogno di esercizi delicati e moderati. Inoltre, possono svolgere attività all’aperto solo dopo aver completato il loro primo ciclo di vaccini e il trattamento antiparassitario.

Se avete un cane adulto, valutate bene la sua struttura fisica, il suo stato di salute e le sue esigenze specifiche. Ad esempio: le razze canine brachicefaliche (Bulldog Inglese, Pechinese, Carlino, Shar Pei, Boxer…) non possono eseguire esercizio intenso o a lungo termine. Anche i cani molto grandi hanno bisogno di un esercizio moderato per prevenire l’usura accelerata delle loro articolazioni.

Ragazza e cane su una montagna guardano il panorama

Consigli per il miglior escursionismo con il cane

  • Assicuratevi dello stato di salute del cane: prima di iniziare qualsiasi attività fisica, è importante controllare lo stato di salute e la preparazione fisica dell’animale. Per questo, è essenziale portarlo dal veterinario per sapere se può affrontare l’escursione senza pericoli.
  • Verificate la vostra forma fisica: è importante che godiate di buona salute per poter affrontare un’attività intensa come l’escursionismo. Una visita dal medico sportivo è una buona idea per togliervi ogni dubbio.
  • Stabilite un piano di allenamento: prima di realizzare una o più tappe di escursionismo con il cane, è bene allenare la corsa e il fiato. Una volta stabilita la data dell’uscita, potete pianificare una serie di allenamenti progressivi che includano corsa, salite, discese, in modo da farvi trovare preparati per l’occasione.
  • Rispettate i tempi di adattamento del cane: esercizi e allenamenti devono sempre essere graduali e progressivi. Rispettando ovviamente i ritmi personali del vostro amico a quattro zampe.
  • Il cane avrà bisogno della vostra pazienza e incoraggiamento per seguire il vostro ritmo; così potrete godervi questa nuova attività all’aria aperta.
  • Controllate il clima prima dell’allenamento o dell’escursione: i cani sono più sensibili al calore delle persone e le superfici molto calde possono causare ustioni sui cuscinetti.
Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche