Consigli per evitare problemi con il cane

26 Dicembre 2017

Il fatto che noi siamo amanti degli animali non significa che debbano esserlo tutti. Esistono vicini che non amano i cani, e proprio per questo ci sono alcune regole di convivenza e limiti per i proprietari di cani che non si devono oltrepassare. La soluzione migliore è evitare qualsiasi problema per il cane.

Esistono due realtà che non possiamo ignorare: la prima è che un cane non educato può risultare piuttosto fastidioso. La seconda è che in quanto proprietari di animali domestici, siamo responsabili di quello che fanno i nostri cani.

Per questo, nell’articolo di oggi vi daremo qualche consiglio utile per evitare problemi con il cane e il vicinato.

Leggete il regolamento del vostro condominio per evitare problemi con il cane

In generale, ciascuna comunità di vicini stabilisce tra le norme di convivenza alcuni punti relativi agli animali domestici. La prima cosa da fare è leggerle e prendere le misure necessarie per assicurarsi di rispettarle.

cane sul parquet con lingua in fuori

È bene ricordare che questo tipo di norme non possono essere messe in dubbio o disobbedite. Fanno parte di un impegno collettivo pensato affinché tutti vivano meglio. Evitare possibili problemi con il cane vuol dire innanzitutto rispettare la normativa. 

La chiave del rispetto è l’addestramento

Addestrare il nostro cane e insegnargli a comportarsi bene non è un’opzione, ma un dovere. Sia per l’animale che per i nostri vicini. Un cane addestrato reca poco fastidio, non abbaia alle persone sconosciute né ad altri animali.

In questo senso, il processo di socializzazione è fondamentale, perché permette al nostro fedele amico di essere ben visto dalla comunità. Se non morde, non abbaia troppo e non fa i suoi bisogni in punti inadeguati, il vicinato lo approverà di certo.

Evitate gli abbai notturni

La quotidianità del nostro animale domestico deve essere impostata affinché bruci energie di giorno e dorma di notte. È nostro dovere assicurarci che il nostro cane non faccia troppo rumore durante la notte, anche quando si tratta di suoni naturali.

Una soluzione è quella di assegnargli una stanza nella zona meno esposta dell’appartamento, così come impedirgli l’accesso alla porta di casa nelle ore notturne. In fin dei conti, anche a noi darebbero fastidio i rumori forti mentre dormiamo.

Volete evitare problemi con il cane? Raccogliete i suoi bisogni

Anche se esistono multe e sanzioni per regolare la situazione, è bene agire nel rispetto dei principi comuni. È dunque giusto evitare ad ogni costo che il nostro amico a quattro zampe faccia i suoi bisogni nell’edificio, nell’atrio o nel cortile. Per questo, dovremo addestrarlo fin da quando è piccolo e portarlo puntualmente a fare la passeggiata mattutina.

Per quanto riguarda la raccolta degli escrementi, un sacchettino di plastica sarà più che sufficiente per evitare ai nostri vicini delle sgradite sorprese.

Portatelo sempre al guinzaglio e se necessario con la museruola

Dentro casa propria l’animale può camminare liberamente, in quanto è una proprietà privata. Tuttavia, quando si tratta di uscire, è giusto portare il cane con il guinzaglio per mantenerlo sempre sotto controllo, soprattutto nel caso di reazioni inaspettate.

Se il nostro amico ha qualche problema di comportamento, anche la museruola potrebbe rivelarsi fondamentale se non vogliamo metterci in guai seri. Secondo le leggi vigenti, il padrone è infatti responsabile per i morsi e gli altri danni arrecati dall’animale.

Diventate amici degli altri vicini con cani

In qualsiasi vicinato vivono di norma più di 3 o 4 proprietari di cani. Per logica, la cosa migliore è conoscersi e formare insieme una coalizione di proprietari di animali domestici.

pastore tedesco al guinzaglio

In questo modo, avremo un appoggio qualora spuntasse fuori un problema con il vicinato legato al tema degli animali. Una comunicazione strategica di questo tipo può essere vantaggiosa anche per il nostro cane: potrà fare nuove amicizie con i cani dei vicini, socializzare e scongiurare così le liti canine.

Mettetevi nei panni del vostro vicino

In tutti i vicinati esistono padroni che difendono il proprio animale di fronte a qualsiasi accusa ricevuta. In realtà, assumere una posizione così difensiva spesso non fa che accrescere la rivalità tra vicini. Così, al primo errore, ci si ritrova sulla porta di casa l’amministratore o una multa da pagare.

Al contrario, la cosa migliore da fare è mettersi nei panni dei vicini. Anche loro hanno il diritto di godere di una convivenza sana. Se si lamentano, è perché soffrono per un disagio reale. Inoltre, ascoltare le lamentele ci permetterà di migliorare le cose evitando futuri conflitti.

Questi consigli sono tutto quelle che serve mettere in pratica onde evitare problemi con il vicinato dovuti al vostro cane.