Fila portoghese: storia, caratteristiche e curiosità

24 Aprile 2018

Il Fila portoghese è una delle razze meno conosciute al di fuori del suo paese d’origine, il Portogallo. Qui, storicamente, è stato spesso impiegato come cane bovaro. I tempi però cambiano e, oggi, è diventato un animale da compagnia perfetto per tutte le famiglie. Vediamo allora cosa dovete sapere su questo bellissimo cane.

Scopriamo assieme il Fila portoghese

Chiamata in portoghese Cão fila de São Miguel, questa razza è originaria dell’isola di San Miguel nell’arcipelago delle Azzorre, in Portogallo. È un discendente del Barbado da Terceira, ormai estinto, e del Cão de Castro Laboreiro, introdotto sull’isola nel corso del XVI secolo circa.

Morfologicamente, il Fila portoghese è un cane abbastanza grande, sviluppato per il pascolo di grandi animali come i bovini, che gli è valso il soprannome di “cane da mucca”, sull’isola. Al di fuori di questo, la razza sta guadagnando terreno in tutta Europa. Ad ogni modo, già nel 1984 la prima valutazione dello standard di razza venne registrata presso la FCI (Federazione cinofila internazionale).

Aspetti fisici

Questa razza appartiene ai Molossoidi. Si tratta di cani progettati per avere un morso potente, ideale per compiti di qualsiasi tipo. La sua maggiore attrattiva è costituita dal manto che è abbastanza particolare. Infatti, esteticamente è composto da strisce o può essere di color fulvo. Ecco altre importanti caratteristiche di questa specie:

  • Ha un grande cranio che si staglia sul suo corpo.
  • Il suo muso è un po’ più corto in relazione alla lunghezza della sua testa
  • La mascella inferiore è più corta della mascella superiore. Tuttavia, è in grado di sferrare un morso potentissimo.
  • Il naso è grande e nero.
  • Gli occhi sono rotondi e piccoli, separati l’uno dall’altro.
  • Le orecchie sono inserite all’altezza degli occhi e sono di taglio medio, senza piegatura.

Per quanto riguarda la sua struttura, va notato che il suo corpo è muscoloso e leggero, ideale per correre sotto pressione e su lunghe distanze:

  • Il Fila portoghese pesa, in media, circa 28 chili se è maschio, 24 kg se è femmina.
  • La sua altezza varia tra i 50 e i 60 centimetri nei maschi (da 48 a 58 nelle femmine).
  • Il petto è largo e ampio, sorretto da una schiena dritta.
  • Le zampe sono lunghe e forti, ideali per qualsiasi terreno.
  • La coda è lunga, solitamente non viene tagliata essendo una pratica illegale, in Portogallo.
  • La sua pelle è spessa e ha un pelo corto e liscio, con una consistenza ruvida.

In sintesi, parliamo di un cane potente progettato per zone rurali. I suoi più grandi vantaggi derivano dalla grande energia e resistenza. Fattori che gli permettono di coprire grandi distanze a buona velocità. La sua capacità di adattarsi a qualsiasi tipo di terreno è notevole.

Comportamento

Il Fila portoghese è un cane da pastore progettato per i bovini (cane bovaro), un compito delicato che riesce a svolgere grazie alla sua intelligenza privilegiata. È un animale che con grande diligenza si prende cura della mandria, che dirige con fermezza e durezza in alcune occasioni, perché arriva persino a mordere delicatamente le mucche, sulle zampe, pur di guidarle.

Inoltre, il suo temperamento equilibrato lo rende perfetto per vivere a contatto con la famiglia, perché è un animale molto gentile e affettuoso verso tutti i membri della casa. Serve anche come cane da guardia, perché ama perlustrare il suo territorio, proteggendolo con grande coraggio e sicurezza.

Davanti agli estranei, si comporta con cautela e diffidenza. Sta sempre attento a qualsiasi cambiamento improvviso o segno di aggressività da parte degli altri. Ha un carattere dominante verso gli altri cani, quindi deve essere adeguatamente socializzato in tenera età, per evitare problemi.

Addestramento

È un cane adatto alla campagna, non raccomandato per gli ambienti urbani a meno che la vostra non sia una famiglia molto attiva. Ciò si deve al fatto che il Fila Portoghese richiede molto esercizio e ampi spazi per correre in libertà. Quindi, non avere questi elementi può innescare, in lui, comportamenti indesiderati, come nervosismo, aggressività e tendenze distruttive.

Non è una razza adatta a chi è alle prime armi, a causa del suo atteggiamento dominante. L’approccio migliore è quello di una mano esperta e gentile, che impone regole coerenti e che conosce gli strumenti necessari per educarlo a comportarsi correttamente.

Cure di base e salute

Essendo un cane di notevoli dimensioni, il Fila portoghese presenta le classiche malattie dei cani di grossa taglia, come la displasia dell’anca e la torsione dello stomaco. Si deve prestare attenzione agli occhi, a causa dell’umidità che risiede in essi, poiché è una condizione ideale per funghi e altri batteri.

Per quanto riguarda la cura del suo pelo, una spazzolata quotidiana sarà più che sufficiente per mantenerlo in ordine e pulito. Allo stesso modo, è necessario controllare le zone del corpo dove ci sono delle pieghe o che entrano in contatto permanente con il terreno.

A volte, potrebbe avere dei problemi alle zampe. L’incrostazione di elementi esterni è qualcosa di solito in loro e l’apparizione di zecche va gestita con attenzione, per evitare il rischio di trasmissione di babesiosi. Per quanto riguarda l’alimentazione, il Fila portoghese è incline al sovrappeso e dovrete dunque pianificare, con l’aiuto del veterinario, la dieta più adatta al vostro cane. Sempre rispettando elementi come l’età, lo stato di salute e il tipo di routine fisica giornaliera.