Foca: il mammifero marino più tenero del mondo

26 Maggio 2018

Trascorre molte ore sdraiata al sole in riva al mare, ha un corpo robusto ed è un’agile nuotatrice. La foca ha un aspetto simpatico e un musetto dolce e in questo articolo vi aiuteremo a conoscerla meglio.

Caratteristiche della foca

Il suo corpo è allungato e uniforme, poiché si è adattato all’ambiente marino in cui vive. In questo modo può nuotare senza problemi e trovare cibo. Gli arti sono corti e piatti, poiché li usa come pinne che consentono la propulsione e lo spostamento in acqua.

La foca non “cammina” quando è in terra, semplicemente scivola sulle rocce o sulla sabbia aiutandosi con la pancia, in modo abbastanza lento e goffo.

Le due caratteristiche fisiche, che differenziano le foche da altri mammiferi marini, come trichechi o leoni marini, è la mancanza di padiglione auricolare e la posizione all’indietro degli arti inferiori.

Per quanto riguarda il mantello, quello della foca è denso e corto nell’età adulta. Dato che non offre sufficiente protezione termica contro il freddo, questo animale presenta uno strato molto spesso di grasso sottocutaneo che, addirittura, può rappresentare un quarto del suo peso corporeo.

Comportamento della foca

A differenza dei leoni marini, le foche non formano colonie troppo grandi. Alcune rimangono semplicemente con il loro partner – sono animali monogami – o in un piccolo gruppo formato da tre o quattro adulti. Hanno la capacità di nuotare per lunghe distanze e di immergersi in profondità – fino a 600 metri – per catturare le loro prede. Non sono migratori e preferiscono le coste delle baie, sia con rocce che con sabbia.

Quando le mamme allattano i cuccioli, il latte che porta in seno possiede un altissimo numero di calorie e grassi. In questo modo, il cucciolo può sopportare le lunghe assenze della madre, che va a cercare cibo – pesce, crostacei e cefalopodi – e può impiegare molte ore, prima di tornare.

Nel polo nord, i cuccioli a volte finoscono per essere catturati dagli orsi polari, per i quali la carne di foca è certamente uno dei “piatti” preferiti.

Specie di foche

Attualmente ci sono 19 specie di foche, delle quali si evidenziano le seguenti per essere più “famose” e anche perché hanno la capacità di vivere in luoghi caratteristici:

1. Foca grigia

La foca grigia – visibile nell’ immagine che apre questo articolo – vive nelle acque del Nord Atlantico e la colonia con più esemplari si trova a Sable Island, in Canada. È un animale molto grande: i maschi, che hanno la pelliccia scura, possono pesare fino a 300 chili e misurare tre metri. Le femmine sono molto più piccole e con un corpo più leggero.

2. Foca del Bajkal

Chiamata anche nerpa, è l’unica specie di foca che vive in acque dolci, più precisamente nel lago Baikal, in Siberia, e anche la più longeva. Possono raggiungere i 55 anni di vita. La pelle è bianca o nera con macchie grigie. Trascorre molto tempo tra le rocce circondate dall’acqua e può resistere 70 minuti senza respirare in superficie.

un gruppo di foche appoggiate su uno scoglio

3. Foca di Weddell

Vivono in Antartide, non migrano ma si muovono secondo le condizioni del ghiaccio. In questo caso le femmine sono più grandi dei maschi e grazie alla concentrazione di mioglobina nel sangue, possono immergersi fino a 600 metri e trascorrere un’ora sott’acqua senza bisogno di respirare.

mamma foca con un cucciolo sulla neve

4. Foca monaca mediterranea

È una delle specie di foche più rare ed è in serio pericolo di estinzione. Le colonie dei pochi esemplari rimasti si trovano sulle coste della Turchia. Grecia, Mauritania e l’isola di Madeira. Sono di colore scuro con macchie su tutto il corpo, che consentono loro di identificarsi l’una con l’altra.

una foca respira con il naso a pelo d'acqua

5. Foca comune

Abita l’intera linea costiera dei mari temperati e freddi nell’emisfero settentrionale ed è la specie di foche più diffusa. Di color marrone, grigio o cannella, possiede delle narici ricurve e la famiglia vive in zone rocciose. Alcune ore dopo la nascita, i cuccioli di foca comune possono nuotare senza problemi.

una foca maculata stesa su una spiaggia di alghe