La frutta che fa bene al vostro cane

A volte dimentichiamo che il cane è il diretto discendente del lupo. Se i cani dovessero nutrirsi da soli, cercherebbero di cacciare prede vive, mangiando prevalentemente carne. Oggi, nella moderna fase di domesticazione, questi fantastici amici a quattro zampe hanno anche bisogno di altro. Per esempio frutta e verdura, che sono in grado di fornire vitamine e nutrienti non presenti nella carne.

La frutta nella dieta dei cani

Prima di dare frutta al vostro cane, occorre sapere che il suo organismo è diverso da quello umano, pertanto i frutti verranno digeriti, e assimilati, in modo dissimile. E’ perciò importante scegliere quantità e tipi di frutta da offrire all’animale.

La frutta che fa bene al vostro cane

Autore della foto: Miss Chien

I veterinari raccomandano di non includere più del 15-20% di frutta nella dieta del cane. Queste percentuali sono direttamente proporzionali alla quantità di cibo consumato dall’animale. Un eccesso di frutta nella sua alimentazione può provocare il collasso del sistema digestivo e addirittura causare la morte dell’animale.

Frutta che fa bene e che fa male

Alcuni tipi di frutta sono altamente tossici per i cani. Pertanto, è importante verificare quali frutti sono raccomandati per il vostro amico a quattro zampe, prima di aggiungerli alla sua dieta. Anche se somministrata in piccole quantità, la frutta nociva può causare gravi danni all’animale.

Al contrario, la frutta che potete dare tranquillamente al vostro cane, migliorerà notevolmente la sua salute generale. Fibre, antiossidanti e altre sostanze fondamentali che aiutano a prevenire alcune malattie e a combattere eventuali stati febbrili. Senza scordare il piacere di una dieta meno monotona e più completa.

La migliore frutta

Saper scegliere la frutta migliore per il vostro cane può servire a modificare condotte sbagliate. Ad esempio, l’ananas aiuta a combattere la coprofagia. Alcuni pezzi di ananas, o un po’ del suo succo, aggiunto nella pappa del cane, gli farà smettere di annusare e mettere il muso negli escrementi.

Prima, ovviamente, dovrete togliere semi e altre parti possibilmente pericolose. Nel torsolo dell’ananas può esserci del cianuro, molto dannoso per i cani.

Un altro consiglio importante è osservare il comportamento del vostro amico la prima volta che mangia della frutta. In caso di reazioni allergiche o sintomi poco chiari, sarà doveroso rivolgersi immediatamente al veterinario.

Frutta che fa bene ai cani

Mela

La mela contiene alte percentuali di vitamina C e calcio. Questi nutrienti aiutano a prevenire e combattere i problemi dello stomaco e l’infiammazione intestinale di cui il vostro cane può soffrire.

Mirtilli

Anche questo frutto è ricco di vitamina C, ma anche di fibre e antiossidanti, che contribuiscono alla prevenzione di malattie cardiache. Rimuovete prima i semi: sono dannosi per i cani.

Cachi

Uno dei frutti raccomandati per i cani. Le sue proprietà contribuiscono a rafforzare il sistema immunitario, diminuendo l’insorgenza di alcune malattie degenerative e tumori.

Banane

Questo frutto è ideale se il vostro cane è costipato o soffre di diarrea. Fate attenzione: se ingerito in grandi quantità può generare effetti collaterali a livello del sistema digestivo.

Cocomero

Perfetto per i mesi estivi, per la sua grande quantità di acqua. Aiuta a rinfrescare il vostro animale domestico ed essendo un diuretico naturale, rappresenta un rimedio casalingo contro l’obesità. L’unico inconveniente è che dovrete togliere tutti i semi, uno ad uno.

La frutta che fa bene al vostro cane

Frutta nociva per i cani

Uva e uva passa

Questi frutti sono molto dannosi per i cani. In grandi quantità causano insufficienza renale, che può portare alla morte. In piccole quantità, possono provocare attacchi di diarrea.

Noccioline

Le noccioline sono molto pericolose per il vostro cane, in quanto possiedono una sostanza che manda in tilt i sistemi nervoso, digestivo e muscolare.

Avocado

Contiene una sostanza tossica, chiamata perisina, che serve alla sua pianta contro funghi e muffe. Sebbene non sia dannoso per gli esseri umani, gli specialisti hanno dimostrato che l’avocado può essere mortale per alcuni animali come cavalli, gatti e cani.

Se il vostro cane ha appena ingerito uno di questi frutti pericolosi, anche se in quantità minima, sarà necessario ricorrere alle cure veterinarie. Questi pericoli sono connessi alla cattiva abitudine di offrire al cane cibi umani, appunto non adatti al suo metabolismo e, come visto, in molti casi addirittura letali.