Il vostro gatto graffia tutto? Ecco cosa fare

· 19 febbraio 2018

Per marcare il territorio, perché si annoia o semplicemente vuole affilarsi le unghie, ecco che il vostro adorato gatto graffia tutto. Tende, tappeti, mobili antichi e persino l’ultimo vestito che vi siete comprati… Anche se non lo fa apposta né per vendicarsi di qualcosa o dispetto, la verità è che vale la pena intervenire. Nessuno ama avere un salotto ridotto a brandelli né tanto meno dover sborsare centinaia di euro per riparare sedie, divani e altro.

In questo articolo vi daremo alcuni consigli utili per evitare che il vostro piccolo felino diventi l’incubo della casa. Pochi e semplici accorgimenti ma davvero molto efficaci.

Come mai il vostro gatto graffia tutto?

Tutti i gatti hanno la necessità di grattare e graffiare superfici diverse. Nel caso dei mici selvaggi, essi sono abituati a sfogarsi contro un albero, una pietra o un ramo… Ma quelli domestici non hanno tali ‘passatempi’ naturali a loro disposizione. Ecco perché sembrano volersela prendere con il vostro arredamento!

Poiché non è possibile cambiare l’istinto animale e certi comportamenti primitivi, è essenziale sapere quali sono le ragioni che portano il vostro animale a graffiare ogni cosa. Per esempio, la necessità di fare la punta ai propri artigli, il volersi liberarsi delle unghie morte, la volontà di comunicare con gli altri, liberare lo stress e ancora segnare il territorio che credete appartenga solo a voi.

Quindi, ciò non significa che il vostro gatto distrugga il divano per puro divertimento o perché vuole infastidirvi. Dovete comprendere che la sua azione si basa su necessità di natura puramente biologica e adattativa.

5 trucchi affinché il gatto smetta di graffiare

Potrete rimproverarlo mille volte, ma è inutile… Continuerà a graffiare tutti i vostri mobili, vecchi, nuovi, costosi o di Ikea che siano. Dal momento che non è pensabile ‘insegnare’ un nuovo comportamento al vostro gatto, esistono comunque una serie di stratagemmi e trucchi che vi aiuteranno nel vostro scopo. Vediamo quali sono:

1. Imparate a conoscere i gusti del vostro micio

Sebbene il più delle volte un gatto tende a graffiare il divano, ce ne sono altri che preferiscono una tenda, un tappeto o un tavolo. Ciò può essere dovuto, ad esempio, alla consistenza, la trama o al materiale di cui sono fatti gli oggetti e anche al posto che occupano all’interno della casa.

gatto su struttura del tiragraffi

Non bisogna sottovalutare il fatto che l’animale scelga i mobili usati più a lungo dal padrone, dove vi sono più tracce ormonali. E’ quasi un modo per condividere l’affetto, per farvi capire che anche a lui piace ciò che piace a voi. Il primo suggerimento è coprire con uno spesso lenzuolo la sedia, il divano o il letto incriminato.

2. Comprate un tiragraffi

Un altro modo per garantire che il vostro gatto non graffi tutta la casa è di offrirgli oggetti o giocattoli con cui potrà sfogarsi liberamente. Nei negozi di animali troverete tantissime tipologie di tiragraffi che spesso presentano anche un filo e una pallina. Se ne avete la possibilità, potrete anche provare a costruirne uno in casa, con del legno, spago e corde. Materiali che possano fare attrito e opporre resistenza agli artigli del micio di casa.

E importante non costringerlo a usarlo, lasciate che si avvicini al nuovo oggetto e si abitui. Un buon sistema è appoggiare alla base un qualche indumento vostro o posizionare il tiragraffi in prossimità del divano, della tenda o della sedia che il vostro gatto ama graffiare.

3. Usare fogli di alluminio

Probabilmente a nessuno piace avere dei mobili ricoperti d’alluminio. Questo accorgimento, anche se esteticamente discutibile, è al contrario assai efficace contro i graffi del gatto. Il vostro piccolo animale domestico odia il suono prodotto da questo materiale quando entra in contatto con i suoi artigli. Un sistema semplice per salvare la vita ai mobili più antichi.

4. Alcuni rimedi fai da te

Nei negozi di animali vendono degli spray che presumibilmente dissuadono il gatto dal grattare o graffiare i mobili. Tuttavia, la loro efficacia non è dimostrata, e non serviranno a niente se non date al vostro animale domestico un altro oggetto su cui affilare le unghie.

gatto che graffia il divano

Alcune persone hanno preovato l’olio di chiodi di garofano, spargendone un poco in prossimità di mobili, tende e sedie. A quanto pare, l’odore che questo prodotto naturale sprigiona non è di gradimento per i piccoli felini e terrà il vostro gatto alla larga da alcune zone della casa.

Un’altra opzione a portata di mano sono gli agrumi: vi suggeriamo di usare la scorza di limone o di arancia in prossimità dei mobili. In alternativa, lasciate cadere qualche goccia di succo direttamente sulla parte del mobile più sensibile agli ‘attacchi’.

5. Rinforzo positivo

Se sorprendete il vostro gatto mentre graffia il divano o altri mobili, sappiate che rimproverarlo non servirà a nulla. Come risultato otterrete solo spavento e una diminuzione della fiducia in voi. Quando ciò accade, è meglio parlargli gentilmente e guidarlo in modo che vada verso il tiragraffi. Se si avvicina alla sua zona giochi da solo, ricordate di premiarlo. Il rinforzo positivo è la migliore leva motivazionale per addestrare i vostri animali domestici.