Gli animali che si nutrono di radici

27 Febbraio 2019
Gli animali che mangiano le radici sono quelle specie che, erbivore e onnivore, si cibano di esse come complemento o in assenza di altre provviste nel loro habitat

Gli animali che si nutrono di radici sono chiamati “fitofagi” e fanno parte delle specie erbivore del regno animale.

La loro dieta si basa principalmente o esclusivamente sul consumo di radici provenienti da diverse verdure, in base al loro habitat naturale e alla disponibilità di cibo.

In questo articolo vi diremo quali sono gli animali che si nutrono di radici.

Quali sono gli animali che si nutrono di radici?

In generale, gli animali fitofagi sono insetti – principalmente nel loro stadio larvale – e roditori. Con una certa frequenza, questi animali attaccano le colture di carote, bietole, ravanelli, patate e altri tuberi.

Dato che si nutrono di queste piante, sono spesso considerati “una piaga” per la produzione agricola e la loro sovrappopolazione può seriamente influire sull’economia di alcuni paesi.

Tuttavia, ci sono molti animali erbivori e onnivori che possono mangiare sporadicamente radici, anche con una dieta molto varia.

Il consumo di questi alimenti può servire per integrare la loro nutrizione o per combattere la carenza di cibo in alcune occasioni.

Alcuni mammiferi, come i maiali, i cinghiali e i capibara, spesso consumano le radici che scavano per completare la loro alimentazione.

Anche gli esseri umani includono alcune radici nella loro dieta, sia come cibo che come integratori.

Cinghiale

Lo zenzero e la curcuma, ad esempio, sono due radici molto popolari e utilizzate come spezie (per il loro sapore, colore e aroma) e come integratori naturali (per le loro proprietà benefiche per la salute).

Inoltre, la nostra dieta quotidiana include – o dovrebbe includere – alcune radici che forniscono vitamine, minerali, fibre e altri nutrienti essenziali per il nostro corpo. Tra le radici più consumate dagli esseri umani, ci sono:

  • Patate
  • Carote
  • Rape
  • Manioca
  • Ravanelli
  • Barbabietola
  • Cipolla
  • Aglio
  • Sedano
  • Porri

Tuttavia, la dieta degli onnivori è molto più varia di quella degli animali rigorosamente o principalmente fitofagi.

Qui di seguito, analizzeremo 6 animali che non solo mangiano le radici, ma basano la loro dieta su questo alimento.

Coniglio con carota

6 animali che mangiano le radici

1. Alcune specie di vermi bianchi (Anoxia villosa e Melolontha melolontha)

Questi vermi vivono nel terreno e trascorrono gran parte del loro tempo a nascondersi per proteggersi dai predatori. Per nutrirsi, di solito entrano nella terra finché non trovano radici commestibili.

Queste abitudini alimentari possono causare molti danni alle piante e danneggiare le colture agricole.

Le piantagioni di solito sono le più colpite, ma i vermi bianchi possono interessare praticamente qualsiasi tipo di pianta.

2. Gli elateridi (Elateridae)

Gli elateridi sono lo stadio larvale del coleottero Agriotes spp. Come i vermi bianchi, gli elateridi scavano nel terreno per cercare cibo.

È stato osservato che gli esemplari di questa specie possono scavare più di 60 centimetri nella terra, fino a quando non trovano radici per nutrirsi.

Sono anche tra i parassiti più frequenti nelle colture delle aree produttive del nostro paese.

3. Le larve della “mosca della carota” (Psila rosae)

Il loro nome deriva dall’abitudine di queste larve di alimentarsi delle piante di carota. Tuttavia, possono attaccare anche le piantagioni di sedano, prezzemolo, coriandolo e altre verdure.

Queste larve sono predatori voraci che si riproducono facilmente e di solito provocano la morte delle colture in breve tempo.

Pertanto, mantengono i produttori in allerta costante, soprattutto durante le stagioni più calde.

4. Verme della fragola (Otiorhynchus rugosostriatus)

Ancora una volta, vediamo un nome popolare che deriva dal cibo preferito di questi vermi, che si nutrono principalmente delle radici delle fragole. In realtà, possono nutrirsi di tutte le piante con radici poco profonde, come lamponi, mirtilli e more.

5. Gli scoiattoli

Gli scoiattoli si nutrono principalmente di semi e frutta secca, nonostante alcune specie mangino anche radici e cortecce.

Questa abitudine è più comune negli scoiattoli che vivono sul terreno, nelle tane o nei rifugi sotterranei.

6. I topi di campagna: animali che si nutrono di radici

I topi di campagna spesso consumano molte radici di piante diverse per integrare la loro dieta.

Questi animali non hanno la stessa facilità di alimentazione dei topi che vivono in città e sfruttano rifiuti e detriti derivanti da cibo e produzione umana.

Ricordiamo inoltre i topi canguro, una specie molto speciale che vive sotto il suolo delle regioni desertiche.

Nel loro habitat naturale trovano una disponibilità e una varietà di cibo molto ridotte. Pertanto, la loro dieta si basa principalmente sul consumo di radici che trovano nel loro habitat naturale: sottoterra.