I cambiamenti di temperatura influiscono sui gatti

21 Marzo 2019
I cambiamenti di temperatura possono avere conseguenze sulla salute dei gatti, per cui è importante fornire loro sistemi di climatizzazione e cucce adeguati

I cambiamenti di temperatura spesso sono molto pericolosi per la salute dei nostri animali domestici.

Pertanto, sia in inverno che in estate, dobbiamo offrire cure specifiche per preservare il loro benessere. Vediamo insieme in che modo i cambiamenti di temperatura influiscono sui gatti.

I rischi dei cambiamenti di temperatura per i gatti

La temperatura corporea ottimale dei gatti varia tra i 38 ºC e i 39 ºC. In un ambiente favorevole, con temperature comprese tra i 20ºC e i 24ºC, i gatti non dovrebbero avere difficoltà a regolare la temperatura corporea.

Tuttavia, i cambiamenti climatici per i gatti rappresentano una sfida importante per il mantenimento costante della temperatura corporea.

Per questo motivo, i nostri gatti soffrono spesso a causa delle variazioni climatiche brusche o intense.

In questo articolo, vedremo i principali rischi causati dai cambiamenti di temperatura nei gatti, quali il caldo e il freddo eccessivi.

I pericoli del calore eccessivo per i gatti

Sebbene i gatti amino il caldo, le alte temperature rappresentano vari rischi per la loro salute.

In estate, i nostri felini hanno bisogno di ricevere determinate cure specifiche per evitare disidratazione, vertigini e altri sintomi associati al colpo di calore.

Va ricordato che i gatti obesi e quelli con il pelo lungo o denso sono più inclini a soffrire di calore eccessivo. Inoltre, i gatti anziani e i cuccioli sono generalmente più vulnerabili ai colpi di calore.

Pertanto, è essenziale stare attenti e individuare i sintomi per fornire loro cure adeguate ed evitare complicazioni per la loro salute.

Gatto dorme su maglione

Il sintomi del colpo di calore nei gatti

I primi sintomi di calore nei gatti sono poco specifici e sono inclusi i seguenti segni:

Se le temperature continuano a salire e il gatto non riceve le cure adeguate, possono apparire segni più specifici associati al colpo di calore nei gatti. Tra questi, troviamo:

  • Perdita di agilità
  • Barcollamento
  • Accelerazione della frequenza cardiaca o tachicardia
  • Lingua di colore bluastro o grigiastro
  • Disidratazione
  • Vertigini
  • Svenimento

Il colpo di calore nei gatti è estremamente pericoloso, dal momento che può portare a un collasso multiorgano.

A temperature superiori ai 42° C, il gatto potrebbe subire una morte improvvisa.

I pericoli del freddo eccessivo per i gatti

Come il calore eccessivo, il freddo estremo può anche portare gravi complicazioni all’organismo dei nostri gatti.

Come tutti sappiamo, i gatti in genere non sopportano molto bene le temperature fredde e cercano rapidamente una fonte di calore.

Durante l’inverno, dobbiamo essere particolarmente vigili per prevenire un quadro di ipotermia nei gatti. Soprattutto se viviamo in una regione che registra temperature molto basse o improvvisi cambiamenti climatici.

Inoltre, i cuccioli o i gatti anziani necessitano di cure speciali, in quanto sono più vulnerabili alle avversità climatiche.

Gatto avvolto in una sciarpa colorataI sintomi del colpo di freddo nei gatti

Quando le temperature calano bruscamente o intensamente, di solito compaiono i primi sintomi del colpo di freddo nei gatti, come ad esempio:

  • Tremori
  • Rigidità muscolare
  • Perdita di appetito
  • Cambiamenti nel comportamento: debolezza, isolamento, mancanza di energia.

Quando la temperatura corporea scende sotto i 36° C, possono comparire sintomi di ipotermia nei gatti.

Questo quadro include una sintomatologia complessa che di solito avanza rapidamente e provoca un grave indebolimento della salute del gatto.

I principali segni di ipotermia nei gatti sono:

  • Sguardo perso nel vuoto
  • Pupille dilatate
  • Difficoltà respiratorie
  • Frequenza cardiaca alterata
  • Pressione bassa
  • Stupore
  • Svenimento
  • Coma
  • Morte improvvisa

Come prevenire i rischi di cambiamenti di temperatura per i gatti?

Il modo migliore per prevenire le conseguenze negative del caldo o del freddo per i nostri animali domestici è non farli esporre ai cambiamenti climatici.

Per questo motivo, abbiamo bisogno di mantenere temperature equilibrate e stabili in casa, per le quali è possibile contare su un sistema di riscaldamento in inverno e di raffreddamento in estate.

È importante ricordare che il riscaldamento e i condizionatori d’aria tendono ad asciugare l’aria, e ciò può influire sul sistema respiratorio dei nostri gatti.

Pertanto, si consiglia di spruzzare l’ambiente con acqua pulita e fresca almeno due volte al giorno.

D’altra parte, sarà essenziale fornire una cuccia per il nostro gatto, dove si senta a proprio agio, protetto e al sicuro.

Nei negozi di animali possiamo trovare diversi letti e cucce per gatti. Inoltre, metteremo a disposizione del nostro gatto una scatola di cartone con una coperta e con i suoi giocattoli preferiti all’interno.