I cani possono ingannare gli esseri umani?

7 Ottobre 2017

Il cane è considerato, da secoli, il migliore amico dell’uomo. Le sue abilità cognitive lo distinguono dagli altri animali. Ma un cane ha la capacità di ingannare il proprio padrone?

Studi recenti hanno dimostrato che questo incredibile mammifero sarebbe in grado di comprendere, imparare concetti e, dunque, interpretare e imitare emozioni. In una parola, i cani sanno mentire.

Molte persone li considerano come qualsiasi altro animale. La ricerca scientifica, che vi presentiamo a continuazione, dimostra il contrario. Il cane assomiglia molto all’uomo, nei suoi atteggiamenti e nelle sue reazioni.

Il cane, l’animale più furbo dopo l’uomo

Se convivete con un amico a quattro zampe, spesso noterete comportamenti e modi di fare alquanto sorprendenti. I video di YouTube rappresentano la migliore testimonianza per una grande varietà di aneddoti, divertentissimi, che riguardano questo specialissimo animale.

i cani possono ingannare gli esseri umani

Ora, finalmente, sembra che la scienza possa assegnare un valore superiore all’intelligenza dei cani. Una recente ricerca, svoltasi nella città di Zurigo, ha consentito di portare alla luce una serie di  dati sorprendenti sulla capacità di ingannare di Fido e company.

Oltre ad ascoltare, comprendere e rispettare ordini, il cane è anche in grado di manipolare e ingannare. E ancora di più se si tratta di mangiare.

Un ricercatore svizzero ha lavorato duramente per 4 giorni con un gruppo di cani. Il lavoro compiuto ha dimostrato che i cani possono mentire e, se lo fanno, ne sono consapevoli.

La scienza afferma che i cani sanno mentire

Stiamo parlando di esseri molto astuti, specie se vogliono ottenere qualcosa che desiderano fortemente. Ogni giorno, i proprietari di cani assistono a scene che mostrano la viva intelligenza e scaltrezza di questi animali che, a stretto contatto con l’uomo, da lui hanno imparato tutto. Sanno come aprirsi la strada, ovvero usare un sistema più semplice per riuscire ad avere ciò che desiderano. In gergo, si chiama “inganno tattico”.

Ma vediamo come si è svolto lo studio di Zurigo. Sono stati presi in esami circa 30 animali, di razza e sesso diverso. Dinanzi ad ogni cane si trovavano due persone. Un individuo normale e un altro con delle salsicce nelle tasche. Ebbene, il cane guidava il perfetto sconosciuto fin verso la ciotola posta più avanti, ovvero provocando intenzionalmente un’azione dell’uomo per ottenere un beneficio. Davvero sorprendente!

Risultati dei test

Ciò che particolarmente colpisce è che nonostante si trattasse di individui sconosciuti, i cani non hanno mostrato alcuna esitazione. Tutti conosciamo perfettamente che la socializzazione può essere complicata, specie se una persona e un animale non si sono mai visti prima. Ebbene, nell’esperimento, la barriera relazionale veniva messa da parte, sacrificata in nome dei un paio di succulente salsicce…

Insomma, si apre uno scenario nuovo nel rapporto tra essere umano e cane, dal momento che le capacità cognitive di quest’ultimo dimostrano una spiccata elasticità.

Il responsabile della ricerca ha ammesso che l’idea di questo interessante test gli fu data proprio da uno dei suoi cani. Soprattutto in relazione al cibo, notò che sviluppavano un comportamento particolare, soggettivo e consapevole rispetto ad azioni a cui erano decisamente interessati.

Intelligenza e stimolazione nei cani

Un famoso psicologo canino canadese, afferma che esistono almeno 3 livelli di intelligenza canina:

  • Istintiva: la capacità del cane di svolgere i compiti per cui è stato addestrato (guardia, accompagnamento, ricerca, salvataggio, ecc.).
  • Adattativa: la capacità del cane di risolvere un problema.
  • Dell’obbedienza: la capacità del cane di imparare dall’uomo.

La vita di tutti i giorni dimostra quanto sia fondamentale, per l’uomo, poter ricorrere all’intelligenza dei cani. Sono accanto a noi come cani poliziotto, cani guida, trasformandosi in veri supereroi nelle operazioni di ricerca e salvataggio durante le tragiche catastrofi, che la TV spesso ci mostra.

Sono animali senza eguali, fedeli, coraggiosi ed imparano molto velocemente. Il nuovo studio è proprio servito per verificare i limiti cognitivi del miglior amico dell’uomo.

Già in passato, altre ricerche scientifiche dimostrarono che il cane è in grado di imitare o adottare la personalità e persino l’umore del proprietario. Sono esseri istintivi ma estremamente astuti, capaci di riuscire a ottenere (quasi) tutto ciò che vogliono.

Le razze di cani più intelligenti

Se è vero affermare che tutti i cani sono intelligenti, è altrettanto giusto ribadire il concetto che non tutte le razze lo sono allo stesso modo. Esistono esemplari notevolmente più dotati, come per esempio:

i cani possono ingannare gli esseri umani

  • Border Collie
  • Barboncino o Poodle Francese
  • Pastore tedesco
  • Golden Retriever
  • Doberman
  • Pastore delle Shetland
  • Labrador Retriever
  • Papillón
  • Rottweiler
  • Pastore australiano

Sono queste le 10 razze di cani più intelligenti al mondo. Sono caratterizzate dal loro alto livello di comprensione e di adattabilità. Di solito sono impiegati per svolgere compiti di utilità sociale, ad esempio come cani guida per ipovedenti.