Ciotola rialzata per il cane: sì o no?

· 5 maggio 2017

Quando portiamo a casa un cane che abbiamo adottato ci chiediamo: è necessaria una ciotola rialzata o è meglio optare per quella classica?

I vantaggi della ciotola rialzata

Molti esperti raccomandano l’uso di una ciotola rialzata per varie ragioni:

cane necessita ciotola rialzata

  • L’igiene. Quando i cani bevono (e anche quando mangiano), hanno la tendenza ad alzare la testa, per facilitare il passaggio degli alimenti verso lo stomaco. In questo modo, quando si usano ciotole sul pavimento, il cibo e soprattutto l’acqua che non vengono ingeriti, cadono per terra.
  • Un altro aspetto importante legato all’igiene è l’umidità che tende a crearsi sotto una ciotola per terra e che favorisce la proliferazione di muffe e batteri.
  • L’artrite. Le ciotole appoggiate al pavimento possono causare un certo disagio agli animali che hanno problemi muscolari o alla schiena. In molti casi, il nostro animale avrà difficoltà per chinarsi a mangiare.
  • Non dobbiamo dimenticare che il nostro cane, nell’ultima fase della sua vita oppure se è malato, avrà meno appetito al momento di mangiare, se farlo gli costerà molta fatica. La cosa migliore è una ciotola rialzata.
  • Ci sono cani che hanno un problema specifico chiamato megaesofago (grande e flaccido). Il cibo, anziché passare direttamente allo stomaco, rimane “intrappolato” nell’esofago. Quindi, una ciotola rialzata può aiutare a far sì che gli alimenti arrivino direttamente nello stomaco.

La scelta della ciotola rialzata

La ciotola rialzata che sistemeremo nel punto in cui il nostro animale mangia deve essere adeguata a determinate variabili. Da un lato, alle dimensioni e alle caratteristiche fisiche del cane; dall’altro, a com’è fatta la stanza, allo spazio disponibile, al materiale della ciotola, ecc.

C’è un’idea molto semplice ma concreta da cui partire. I cani grandi, per il loro cibo, hanno bisogno di ciotole grandi. I cani piccoli hanno invece bisogno di ciotole di dimensioni più ridotte.

Per scegliere la ciotola ideale, la prima cosa che possiamo fare è misurare l’altezza del nostro amico. Che riferimenti prenderemo? Normalmente il punto più alto delle sue scapole e dieci o quindici centimetri in meno.

Alcuni tipi di ciotole rialzate

Le ciotole a forma di cono fanno sì che i cani con le orecchie lunghe non le introducano nel cibo e nell’acqua e le sporchino. Per alcune razze di cani possono essere molto utili.

Ciotole poco profonde

Queste ciotole sono indicate per i cani col muso schiacciato e anche per i cuccioli. Il vantaggio è che i cani con queste caratteristiche possono arrivare facilmente al cibo, evitando di sottoporre la gola ad un’eccessiva tensione.

Ciotole rialzate profonde

Questi accessori sono stati pensati per cani con il muso lungo. Con queste ciotole avranno più spazio per il naso e la bocca, e l’accesso al cibo sarà più semplice.

Distributori di cibo lenti

I produttori di ciotole e distributori di cibo hanno pensato al caso di cani golosi o che ingeriscono cibo a grande velocità.

Si tratta solitamente di ciotole con delle barriere che ostacolano l’accesso al cibo e che fanno sì che l’animale si alimenti più lentamente.

Il vantaggio principale di queste ciotole è che il cane migliorerà la digestione e l’assorbimento delle sostanze nutritive. Solitamente sono recipienti con i bordi superiori alti e con un bordo inferiore protetto da qualche materiale antiscivolo.

Distributori di cibo automatici

La tecnologia riguarda tutti i settori, anche quello delle ciotole per i nostri animali domestici. L’utilità principale è quella di programmare il distributore in modo che il nostro amico peloso, quando siamo assenti, possa prendere cibo nella quantità e nell’orario da noi prestabiliti.

Il materiale della ciotola

L’acciaio inossidabile è la scelta migliore per le ciotole per cani. Questo materiale non si corrode e non contiene particelle nocive. Per quanto riguarda l’igiene, possiamo lavarlo ed igienizzarlo molte volte, e si manterrà sempre in buono stato.

Consultare il veterinario

Anche se troveremo molte indicazioni su ciascuna ciotola che troviamo sul mercato, la cosa migliore è chiedere al nostro veterinario.

Il professionista ci aiuterà a decidere ciò di cui il nostro animale ha davvero bisogno, secondo le sue caratteristiche fisiche e i problemi di salute che potrebbe presentare.

Non dimentichiamo che ci sono cani che possono sviluppare allergie ai materiali della ciotola.