I cani possono mangiare il melone?

Nutrire i cani con il melone è un dilemma che molti tutor devono affrontare. In questo articolo chiariamo se questo frutto è vantaggioso per loro e come gestirlo.
I cani possono mangiare il melone?

Ultimo aggiornamento: 10 ottobre, 2021

È normale che i tutor si chiedano se i propri cani possono mangiare il melone, riconoscendo le proprietà rinfrescanti e il sapore ricco di questo frutto. La verità è che i cani sono in grado di consumare diversi tipi di frutta e verdura in dosi moderate. Del resto, non bisogna dimenticare che si tratta di animali carnivori facoltativi, la cui dieta deve avere un maggior apporto di proteine animali.

Nello specifico, in questo articolo scioglieremo alcuni dubbi proprio sull’assunzione di questo frutto da parte dei cani. Inoltre, se possiamo farlo, vi diremo qual è la dose appropriata e il modo in cui dovreste offrirla. Continuate a leggere!

Sì, i cani possono mangiare il melone

Negli ultimi anni, i tutor hanno preso coscienza dell’importanza di offrire una dieta equilibrata ai loro cani. Molti hanno persino optato per alternative più olistiche e innovative (come la dieta BARF).

Secondo gli articoli, questo tipo di dieta cerca di offrire ai cani sostanze nutritive come quelle che troverebbero in natura. Pertanto, si propone di fornire una varietà di alimenti freschi e naturali, tenendo conto che è stato dimostrato che i cani mangiano (oltre alla carne) bacche, frutta, verdura e piante.

Ora, la risposta alla domanda se i cani possono mangiare il melone è, quindi, un sonoro sì. Questo è un frutto composto da un’alta percentuale di acqua che può aiutare ad idratare l’animale. Ma non fermatevi solo a questa affermazione: continuate a leggere e scoprite perché dovreste includere questo frutto nella dieta del vostro cane.

Composizione nutrizionale del melone

Secondo la Spanish Nutrition Foundation, il melone (Cucumis melo) è il frutto di una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle cucurbite. È composto per il 92% da acqua e solo il 6% è zucchero, il che lo rende un frutto dal contenuto energetico abbastanza basso.

Per ogni 100 grammi di melone consumato si ottengono i seguenti nutrienti:

  • Energia: 28 chilocalorie.
  • Proteine: 0,6 grammi.
  • Carboidrati: 6 grammi.
  • Fibra: 1 grammo.
  • Calcio: 14 milligrammi.
  • Ferro: 0,4 milligrammi.
  • Magnesio: 17 milligrammi.
  • Sodio: 14 milligrammi.
  • Potassio: 320 milligrammi.
  • Fosforo: 18 milligrammi.
  • Vitamina C: 25 grammi.
  • Vitamina A: 3 microgrammi.
Un melone bianco aperto.

Benefici del melone per i cani

Mangiando il melone, i cani ottengono i benefici dei suoi componenti. Secondo la tabella nutrizionale, questo frutto è ricco di vitamina C, un micronutriente essenziale per il buon funzionamento dell’organismo. Poiché il cane non può produrlo da solo, deve essere incluso nella sua dieta.

La vitamina C è coinvolta in processi così importanti come la formazione di muscoli, vasi sanguigni, ossa e denti. Inoltre, è essenziale che si verifichi un corretto assorbimento del ferro e una buona cicatrizzazione. Come spiegano gli articoli scientifici, questa vitamina ha proprietà antiossidanti che combattono gli effetti dei radicali liberi, riducendo il danno ossidativo.

Di seguito sono riportati altri notevoli vantaggi dell’offerta di melone ai cani:

  • Idratazione: avendo un alto contenuto di acqua, l’alimentazione dei cani al melone li mantiene idratati e li aiuta a prevenire le infezioni urinarie, perché ha anche proprietà diuretiche e depurative.
  • Digestione: il melone ha anche una buona concentrazione di fibre, quindi il suo consumo migliora il transito intestinale, evitando fastidi allo stomaco (come la stitichezza).
  • Sistema immunitario: la vitamina C contenuta in questo frutto rafforza il sistema immunitario dei canidi.
  • Salute della pelle: le sue proprietà antiossidanti aiutano l’epidermide del cane a rimanere sana e forte. Ciò preverrà problemi cutanei cronici (come la dermatite allergica).

Come offrire il melone a un cane?

Mentre i cani possono mangiare il melone, il tutor deve assicurarsi che i semi e la buccia vengano rimossi. Sebbene questi componenti non abbiano controindicazioni, sono le parti più dure e possono causare soffocamento o problemi digestivi se il cane è molto piccolo.

La prima volta che offrite il melone al vostro cane, fatelo con una piccola porzione. Se notate che gli piace molto, non entusiasmatevi o esagerate e monitorate come reagisce il suo organismo. Interrompete la somministrazione se riconoscete che il cane presenta diarrea o disagio per un po’ dopo aver consumato il frutto.

Offrite le fette tagliate a quadrati in modo che il cane possa masticarle facilmente. Avete la possibilità di dargli il frutto da solo o mescolato con gli altri cibi che gli offrite nei pasti. Un’altra possibilità è quella di stimolare l’animale con un gioco interattivo per rimuovere il frutto da solo.

Quantità adeguate di melone per i cani

Sebbene nutrire i cani con il melone sia un’ottima idea, dovete stare attenti a quanto ne offrite loro. Come la maggior parte della frutta, questa ha una buona concentrazione di fruttosio, un tipo di zucchero che può essere dannoso se consumato in eccesso. Tra i problemi di salute che compaiono a causa dell’elevata assunzione di zucchero ci sono sovrappeso, obesità e diabete.

Ora, per quanto riguarda l’esatta quantità di melone che i cani possono mangiare, non esiste una misura assoluta. Questo dovrebbe essere calcolato in base al peso e alla salute del cane specifico. Tuttavia, non è consigliabile fornire più di 4 porzioni al giorno al cane (o offrire il cibo giornalmente).

È meglio somministrare questo frutto nei giorni più caldi per integrare l’assunzione di acqua. È anche una buona idea offrirlo come ricompensa, soprattutto quando si segue un piano di allenamento specifico.

Un cane mangia melone con un bambino.

I cani possono mangiare qualsiasi tipo di melone, sia tradizionale, melata o altro. Condividono tutti nutrienti e proprietà salutari per i cani. Se al vostro amico a quattro zampe piace mangiare questo frutto, includetelo nella sua dieta. Se invece non mostra interesse, meglio non forzarlo e provare un altro alimento di origine vegetale.

Potrebbe interessarti ...
I cani possono mangiare l’anguria? Sì, ma senza esagerare
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
I cani possono mangiare l’anguria? Sì, ma senza esagerare

Sebbene ci siano alcuni alimenti tossici per i cani, l'anguria non è uno di questi. Questo frutto sarà il miglior amico del cane in estate.



  • Castro, C., Márquez, A. Uso de antioxidantes en animales domésticos. Gaceta de Ciencias Veterinarias. Vol. 12. Núm. 1. Pág. 5-12. 2006.
  • Melón. Fundación Española de la Nutrición.
  • Loaiza, M., Loaiza, L., López, A. Diseño de dietas barf para perros en tres etapas fisiológicas. Universidad Tecnológica de Pereira. 2018.