I cani provengono dalle stelle

27 giugno, 2016
 

Le stelle, preziose nel cielo.. hanno ispirato questa storia.

Un giorno, un bimbo chiese al padre:”Da dove vengono i cani, papà?”. L’uomo non seppe cosa rispondere. Amava molto gli animali, è vero, ma non aveva mai riflettuto sulla questione. Così rispose: “Il tuo papà non ha sempre una risposta a tutto, ma dammi qualche minuto e ti potrò accontentare, che te ne pare?”

Il bambino non sembrò molto soddisfatto, ma acconsentì. Durante l’assenza del padre, continuò a guardare l’orologio, ansioso com’era di vederlo tornare. Quando, finalmente, l’uomo fece ritorno, la risposta non piacque per niente al bambino: “I cani provengono dai lupi”, disse il papà. “Bugiardo!”, gridò il bambino, che si chiuse nella sua cameretta, sbattendo la porta.

Da dove provengono i cani?

Bambino-con-cane

Il padre restò di sasso, ma lasciò che il bambino si calmasse un po’, prima di andare a cercarlo. Attraverso la porta lo sentiva piangere, ma sempre più sommessamente, fino a quando non sentì più nulla. Con dolcezza, l’uomo chiese il permesso di entrare in camera.

“I cani non possono provenire dai lupi, papà”, disse il bimbo. Il padre lo guardò attento, aspettando una spiegazione.

 

I lupi non ci vogliono bene, se li incontriamo nel bosco ci mordono, non obbediscono agli ordini e non si lasciano neanche accarezzare. Non si può tenere un lupo in casa, giusto?

Le parole del bambino non erano del tutto prive di senso, così l’uomo pensò a una risposta che potesse convincere suo figlio. Nella sua ricerca, trovò infine qualcosa che lui stesso ancora non conosceva: la stella Sirio.

La stella Sirio

Sirio appartiene alla costellazione chiamata Cane Maggiore. Essendo la stella più grande di tutta la costellazione, viene chiamata anche “Stella del Cane”.

Nell’antico Egitto si pensava che alcune divinità dalle sembianze canine provenissero da questa costellazione. Gli Egizi non le temevano, anzi le amavano e le rispettavano.

“Beh, questo non è in contraddizione con quello che dice mio figlio”, pensò il padre. Ora aveva una storia eccitante da raccontare al suo bambino!

I cani provengono dalle stelle

Una volta terminata la lettura, l’uomo chiamò a sé il figlio e lo fece sedere sulle sue ginocchia. Cominciò a parlargli delle stelle. “Le stelle hanno un significato molto importante nelle nostre vite. Illuminano la nostra esistenza, ci guidano quando ne abbiamo bisogno e la loro energia positiva ci rallegra quando siamo tristi. Ci strizzano l’occhio quando le guardiamo e ci sorridono perfino, ne sono certo, anche se non riusciamo a vederlo. Chi altri ci fa sentire così?”.

“Toby, il mio cagnolino, il mio amico” – il sorriso del bimbo mostrava che questa storia gli stava piacendo.

 

“Vieni, ti mostro una cosa”. Il papà lo prese in braccio e lo portò in terrazza. Da lì si vedeva la costellazione del Cane Maggiore e l’uomo cercò di far scorgere al bambino la stella Sirio. Con dolcezza gli raccontò che tutti i cani provengono da li.

Per questo il nostro Hunter se n’è andato, vero papà? Doveva tornare a casa..”

mano-che-accarezza-il-cane

Hunter era stato il suo primo cane, ma era stato investito da un’automobile. Il bambino aveva sofferto molto e solo in quel momento suo padre capì che il bisogno del figlio era soltanto trovare un po’ di consolazione per quella grave perdita.

“Certo, se i cani provengono dalle stelle, alla fine devono tornare lì”, disse il bimbo. Il padre non capiva dove volesse arrivare, ma il figlio proseguì il suo pensiero.

Questo vuole dire che Dio ce li presta soltanto, perché se tutti li tenessimo per sempre, chi illuminerebbe il cielo, di notte?“. Il padre lo abbracciò e apprezzò, ancora una volta, l’innocenza del figlio.

Il bambino non si era allontanato molto dalla verità pensando che i cani provengano dalle stelle: illuminano la nostra esistenza, ci guidano quando ne abbiamo bisogno, la loro energia positiva ci rallegra quando siamo tristi. Ci strizzano l’occhio quando li guardiamo e anche se non possiamo vederlo, ci sorridono.

 

Tutti desideriamo che qualcuno ci regali la luna. Chi ha un cane, invece, ha una stella in casa. Abbiatene cura e amate i vostri amici a 4 zampe con tutto il cuore, perché quando saranno nuovamente stelle, continueranno a volervi bene. 

E voi? Avete già la vostra piccola stella?