I gatti percepiscono le energie delle persone?

· 25 Gennaio 2019
La risposta è sì. Non solo, i gatti percepiscono anche cose che noi non siamo in grado di percepire, come le onde dei dispositivi elettronici e il dolore di altri esseri umani.

Vi siete mai domandati se i gatti percepiscono le energie? Si parla molto della carica spirituale dei felini e di come siano protettori nei confronti della casa per natura.

In questo articolo cercheremo di rispondere alla domanda se i gatti percepiscono le energie delle persone e se si prendono cura di noi quando soffriamo.

I gatti percepiscono cose che noi non percepiamo

È certo che i nostri animali domestici possono rilevare le energie che ruotano attorno alla casa o che circondano una persona (noi o gli altri).

Ai gatti piace dormire sulla televisione, sul microonde o sul computer… e questo perché possono identificare le onde negative che disperdono i dispositivi elettronici.

Alcuni gatti arrivano perfino a strofinare il corpo contro telefoni cellulari, laptop o tablet.
Potremmo pensare che sia un modo per lasciare il loro odore o attirare l’attenzione, ma è anche una tecnica per assorbire le onde negative di questi dispositivi connessi a Internet.
D’altra parte, prendendo in considerazione la fisionomia di questi animali, possiamo rispondere facilmente alla domanda se i gatti percepiscono l’energia o meno.
Per cominciare, hanno baffi che funzionano come radar e occhi pronti a vedere al buio senza problemi.
I gatti percepiscono il dolore umano

Non è strano quindi capire perché hanno la capacità di rilevare ciò che noi non vediamo o sentiamo.

Se il vostro gatto fissa un posto nella stanza, o se all’improvviso si rizza senza motivo apparente, potrebbe essere perché ha percepito un certo tipo di energia inquietante nell’ambiente.

I gatti percepiscono il dolore

I felini amano stare in luoghi in cui le vibrazioni non sono del tutto buone o in cui l’energia non scorre liberamente.

Potreste chiedervi come mai il vostro gatto dorme vicino la parte del corpo che vi fa male.

Per esempio, vicino la pancia durante la sindrome premestruale, nella parte posteriore del collo se avete contratture o ai piedi se avete camminato tanto…

Non solo la loro presenza è l’incentivo perfetto per guarire, ma con le loro fusa e il loro ‘impastare’ con le zampe anteriori fanno tutto il possibile per eliminare il dolore che vi affligge.

I gatti percepiscono le energie degli esseri umani

Non c’è alcun dubbio sul fatto che i gatti siano animali molto sensibili, molto più di qualsiasi altro animale domestico.

Se, quando riceve una visita, il vostro gatto arriccia le spalle, miagola troppo o fugge via, è probabile che la persona non emetta “buone vibrazioni”.

Sensibilità gatto

Ciò non significa che si tratti di una persona cattiva o pericolosa, ma semplicemente è circondata da un’energia negativa che il gatto è in grado di percepire.

E poiché uno dei suoi ‘compiti’ è quello di assorbire l’energia negativa, quando è in grande quantità il gatto se ne va per evitare di ammalarsi.

Può anche accadere che quando arrivate a casa il vostro gatto sia più affettuoso del solito e vi strofini la schiena contro le gambe o voglia essere coccolato più del solito.

Anche se ciò ha molto a che fare con la personalità dell’animale, o forse semplicemente gli siete mancati perché siete stati via molte ore, c’è anche la teoria che vi stia ‘ripulendo’ dall’energia negativa.

Infine, avete mai pensato al motivo per cui dopo aver passato alcuni minuti ad accarezzare il vostro animale domestico sulla schiena vi sentite meglio, meno stressati e più energici per continuare con le vostre attività quotidiane?

Ciò avviene perché questa abitudine – oltre a fortificare il legame con il vostro gatto – vi consente di scaricare le vibrazioni negative che avete acquisito al lavoro a contatto con determinate persone.

I gatti percepiscono le energie perché hanno una sensibilità superiore a quella degli esseri umani.

Pertanto, non deve stupirvi il fatto che possano identificare le vibrazioni e le energie che noi non riusciamo a percepire. Avete un eccellente guardiano spirituale in casa!

Hast, M. H. (1989). The larynx of roaring and non-roaring cats. Journal of Anatomy. https://doi.org/http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1256521/