I pesci dormono? Se sì, come lo fanno?

Chi ha un acquario in casa o è appassionato del mondo marino sicuramente si sarà chiesto: i pesci dormono o rimangono svegli sott'acqua? La logica ci porta a pensare che tutti gli animali abbiano bisogno di riposare; altrimenti, il loro organismo potrebbe risentirne.
I pesci dormono? Se sì, come lo fanno?

Ultimo aggiornamento: 13 novembre, 2020

I pesci sono animali molto speciali che suscitano molta curiosità, soprattutto nei bambini. Una delle domande più frequenti su di loro è: i pesci dormono? Se sì, come lo fanno? In questo articolo vi diremo in che modo i pesci riescono a dormire sott’acqua.

I pesci dormono?

Tutti gli animali, vertebrati o invertebrati, unicellulari o multicellulari, hanno bisogno di alcune ore di sonno per rimanere sani: infatti, dormire è essenziale per mantenere una buona salute del corpo e della mente. Inoltre, consente ai pesce di ridurre l’attività neuronale, acquisire la lucentezza delle squame e recuperare energia.

La più grande curiosità sul modo in cui dormono pesci è il fatto che non chiudono mai gli occhi. Ciò avviene grazie ad una caratteristica anatomica del pesce, cioè è l’assenza di palpebre. Le palpebre sono un adattamento evolutivo degli animali terrestri, la cui funzione principale è quella di proteggere gli occhi dalla secchezza.

I pesci non hanno bisogno delle palpebre, poiché i loro occhi sono sempre idratati in un ambiente marino. Di conseguenza, dormono con gli occhi aperti e, a prima vista, sembra che siano svegli.

Come dormono i pesci?

Ora che sappiamo che i pesci hanno bisogno di dormire, cerchiamo di capire in cosa consiste questo periodo di riposo. Come per gli esseri umani, il riposo per i pesci consiste in una significativa riduzione dell’attività fisica e neuronale.

Pesce che dorme tra gli scogli.

Tuttavia, a differenza del sonno umano, quello dei pesci non raggiunge la fase del sonno REM. Cioè, un pesce non dormirà mai così profondamente come una persona, tanto da essere totalmente incosciente.

Quando un pesce dorme, smette di nuotare ma continua a muovere leggermente le pinne per rimanere stabile nell’acqua. Rimanendo sempre in qualche modo vigile durante il sonno, i pesci riescono così ad identificare gli stimoli insoliti o improvvisi nel loro ambiente, e a reagire rapidamente scappando.

Poiché il pesce è più vulnerabile durante il riposo, di solito si nasconde tra le rocce o in un angolo più nascosto dell’acquario. In questo modo, passa inosservato ai suoi predatori e può dorme tranquillamente.

Inoltre, alcune specie hanno sviluppato delle tecniche difensive piuttosto curiose per ottenere un sonno tranquillo. Il pesce pappagallo, ad esempio, è in grado di secernere una mucosa dalla sua testa che forma una sorta di bozzolo trasparente attorno al corpo. Si ritiene che questo bozzolo aiuti a nascondere il suo odore, ingannando così i predatori.

Come dormono gli squali?

Non è difficile immaginare che gli squali sono una specie marina abbastanza particolare e anche le loro abitudini di sonno sono uniche. A differenza della stragrande maggioranza dei pesci, gli squali sono in grado di nuotare mentre dormono.

Squalo che dorme.

La loro “tecnica” consiste nel lasciare la bocca aperta per catturare il massimo dell’ossigeno con il minimo sforzo mentre continuano a nuotare. L’acqua viene condotta alle branchie, dove l’ossigeno viene sintetizzato e quindi distribuito ai tessuti del corpo attraverso il sangue.

Quando dormono i pesci?

Un’altra domanda comune sul sonno dei pesci è se si verifica di notte, come gli esseri umani, o se mantengono delle abitudini notturne quindi dormono durante il giorno, come i pipistrelli.

Ebbene, ogni specie di pesce ha le proprie abitudini di riposo. Alcuni pesci sono diurni e dormono di notte, mentre altri sono notturni e approfittano della giornata per riposarsi. Questo fattore è legato all’habitat naturale, alla temperatura dell’acqua, alla disponibilità di luce solare, ecc.

Come dormono i mammiferi acquatici?

È comune chiedersi se il sonno dei mammiferi acquatici sia uguale a quello del resto dei pesci: la risposta è no. Molti dei mammiferi acquatici, come balene e delfini, sono in grado di nuotare anche quando dormono. Sebbene riducano significativamente la loro attività fisica e neuronale, queste specie riposano mentre nuotano.

Infatti, durante il sonno, disattivano solo metà del loro cervello, riuscendo così a ridurre notevolmente il dispendio energetico. Ovviamente, la parte del cervello responsabile della respirazione deve rimanere attiva perché, altrimenti, l’animale morirebbe.

Poiché sono mammiferi acquatici, e non pesci, hanno bisogno di andare in superficie per catturare l’ossigeno. Per questo motivo, non possono riposare staticamente e nemmeno diventare totalmente incoscienti durante il sonno.

Potrebbe interessarti ...
Quali sono i pesci adatti per l’acquario?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Quali sono i pesci adatti per l’acquario?

Vediamo insieme quali sono i pesci adatti per l'acquario: bisogna considerare fattori come la razza e la riproduzione e scegliere un buon filtro.