L’igiene quotidiana del cavallo: elementi fondamentali

29 Gennaio 2019
Nei cavalli, l'igiene e la spazzolatura adeguate non solo migliorano l'aspetto della pelle e della criniera, ma prevengono anche malattie come la scabbia.

Spazzolatura e pulizia fanno parte dell’igiene quotidiana di cui ha bisogno il vostro cavallo per mantenersi in salute.

Mantenere pulite la pelle, la criniera e la coda non è solo una questione di estetica, ma è essenziale per prevenire la comparsa di malattie e migliorare le prestazioni fisiche e cognitive dell’animale. Ecco come preservare l’igiene quotidiana del cavallo

Elementi di base per la pulizia quotidiana del vostro cavallo

Per garantire un’igiene ottimale al vostro cavallo, sarà necessario disporre degli strumenti appropriati.

La pulizia quotidiana con questi elementi è essenziale per migliorare la salute e l’aspetto della pelle e del pelo.

Ma non solo: questa routine di igiene e pulizia aiuterà anche a prevenire le malattie della pelle, come la scabbia.

Inoltre, è un’eccellente opportunità per controllare il corpo del vostro equino e rilevare eventuali ectoparassiti, ferite o qualsiasi altra alterazione che richieda attenzione veterinaria.

Pulizia quotidiana del cavallo

Di seguito, troverete il kit completo di accessori essenziali per la pulizia giornaliera del vostro cavallo:

  • Striglia

La striglia è un tipo di spazzola per cavalli che serve a rimuovere lo sporco e le impurità dalla loro pelliccia.

Sono disponibili vari modelli, in base alla forma: ovale, quadrato o rotondi, realizzati in plastica o in gomma.

La striglia dovrebbe essere usata solo nelle parti carnose del corpo equino, come la groppa e il collo. La forma d’uso e il senso di spazzolatura dipenderanno dalla forma del cuscino.

I modelli ovali e rotondi di solito vengono utilizzati in modo circolare, come un leggero massaggio; quelli quadrati o con le maniglie vengono usati in linea retta.

  • Spazzola

La spazzola presenta le setole lunghe, dure e spesse, che possono essere naturali o di plastica.

La parte posteriore può essere realizzata in legno o plastica, senza danneggiare il risultato finale della spazzolatura.

In generale, la spazzola viene usata per rimuovere il fango secco e il letame che aderiscono alla pelliccia.

Si consiglia di utilizzare spazzole con setole naturali, poiché offrono una finitura migliore e rimuovono solo i peli morti.

Nel caso in cui si utilizzi la spazzola con setole di plastica, è necessario prestare particolare attenzione a non strappare i peli dalla coda e dalla criniera.

  • Brusca

La brusca è uno degli strumenti più riconosciuti che compongono la pulizia quotidiana dei cavalli. È un pennello speciale che viene utilizzato per rimuovere il grasso in eccesso, il sudore, la forfora e le impurità dalla pelle e dalla pelliccia.

La brusca è ovale e ha piccole setole morbide, con la parte posteriore in legno, pelle o plastica.

Può essere usata in tutto il corpo del cavallo, ma solitamente viene usata per la coda e per la criniera.

  • Pettine

I pettini sono utilizzati nella pulizia quotidiana dei cavalli per rimuovere i nodi da zone con peli lunghi e morbidi.

Questi prodotti sono solitamente realizzati in plastica o metallo; quelli in metallo sono i più raccomandati.

Quando la criniera del cavallo è densa e voluminosa, si dovrebbe dare la preferenza ai pennelli per districare.

Il pettine causerebbe dolore al cavallo, oltre a non essere efficace sulle parti con pelo spesso e abbondante.

  • Spazzola asciuga-sudore

La spazzola asciuga-sudore è efficace nel rimuovere i liquidi in eccesso dalla pelle e dalla criniera del cavallo, sia esso il sudore o l’acqua. Di solito è un foglio di metallo o gomma con un robusto manico in legno o plastica.

  • Nettapiedi

Il pennello nettapiedi viene usato per rimuovere fango, sassi, letame e ogni altro residuo dallo zoccolo del cavallo. Molte volte è accompagnato da un piccolo pennello speciale.

Vaccino anti-tetano cavallo

  • Spugna bagnata per l’igiene del cavallo

La spugna bagnata è un elemento semplice ed economico che serve a rimuovere le impurità dalle parti glabre e sensibili.

Con una spugna bagnata, è possibile pulire delicatamente il contorno degli occhi, l’ano, le narici e la regione genitale del cavallo.

Logicamente, si consiglia di utilizzare diverse spugne per la parte posteriore e anteriore, senza scambiarle.

In questo modo, non useremo mai la stessa spugna per pulire i genitali e la faccia dell’equino.

Con questa attrezzatura completa e i suggerimenti precedenti, sarà più facile ed efficiente offrire una pulizia quotidiana al vostro cavallo.

Inoltre, ricordate di consultare sempre un veterinario specializzato quando osservate delle anomalie sul suo corpo.