I cane ha mangiato plastica: cosa fare?

La curiosità dei cani a volte ha il sopravvento. Se il vostro cane ha mangiato la plastica e non sapete cosa fare, niente panico: questo articolo fa al caso vostro.
I cane ha mangiato plastica: cosa fare?

Ultimo aggiornamento: 04 settembre, 2021

Se sospettate che il vostro cane abbia mangiato della plastica e non sapete cosa fare, recarvi dal veterinario è il primo passo che ogni tutore dovrebbe seguire. In ogni caso, a volte è difficile rilevare un’irregolarità di questo tipo nei canidi, poiché nascondono il loro dolore o disagio fino alla comparsa di sintomi visibili e molto preoccupanti.

L’ingestione di oggetti estranei è qualcosa che quasi ogni tutor deve affrontare almeno una volta nella vita, soprattutto se convive con un cucciolo. Ecco cosa fare se il vostro cane decide di fare uno spuntino con un pezzo di plastica.

Perché il cane ha mangiato la plastica?

Con il termine “plastica” si intende un materiale costituito da composti organici o sintetici che hanno la proprietà di essere malleabili, e quindi, di essere modellati in oggetti solidi in vari modi. Questo materiale è presente in tutte le stanze della casa: borracce, contenitori, tupper, pipe, tappi, vasi da fiori e tante altre cose sono di plastica.

La plastica non è digeribile, quindi può causare blocchi intestinali dopo l’ingestione. Ai cani che consumano regolarmente articoli che non riportano alcun valore nutritivo viene diagnosticata la sindrome della pica, e la plastica potrebbe essere tra i membri del loro nuovo menu. Un cane di solito sviluppa questo disturbo per i seguenti motivi:

  1. Carenze nutrizionali e altri problemi medici: alcuni animali mangiano materia inerte (come rocce e terra) per compensare le carenze nutrizionali. A volte, se il canide è estremamente affamato, mette in bocca la prima cosa che trova.
  2. Noia e mancanza di arricchimento ambientale: i cani hanno un udito e un olfatto molto accentuati, oltre a un corpo che richiede un grande dispendio energetico quotidiano. Se il cane è a casa tutto il giorno e non è stimolato, può liberare la sua ansia masticando cose solide, comprese quelle di plastica.
  3. Crescita dei denti: i cani mordono (quasi) tutto sul loro cammino durante la dentizione. È importante riorientare la propria attenzione su materiali sicuri da mordere, sempre pensati per questa fase di sviluppo.
  4. Ansia: come indicano gli studi, fino al 72,5% dei cani ha tratti ansiosi. L’ansia può essere incanalata attraverso il consumo di oggetti estranei.

In definitiva, se il vostro cane ha mangiato la plastica e/o la mangia costantemente, potrebbe soffrire di disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) o di un disturbo emotivo simile. Questo può essere accompagnato da altri atti, come fare ripetutamente movimenti insensati (stereotipi).

Un cane con una bottiglia di plastica.

Gli effetti dell’ingestione della plastica nei cani

Se il vostro cane ha mangiato della plastica, è possibile che presenti una serie di quadri clinici (o più di uno contemporaneamente). Tra le possibili conseguenze dell’ingestione di un materiale non assimilabile, si evidenziano le seguenti:

  1. Se il pezzo di plastica è grande, può causare soffocamento nel canide, poiché rimarrà bloccato nella bocca o nel canale esofageo. A volte, tossendo e rigurgitando, l’animale è in grado di risolvere da solo la condizione.
  2. Se la plastica riesce a passare attraverso l’esofago e lo stomaco, potrebbe incastrarsi nell’intestino. Ciò provoca un blocco intestinale che impedisce il corretto passaggio di cibo e acqua attraverso l’apparato digerente del canide.
  3. Se il pezzo è affilato o appuntito, può causare fessure e lesioni alla bocca, all’esofago, allo stomaco, all’intestino o al retto dell’animale.
  4. La plastica può contenere tracce chimiche di altre sostanze, che a loro volta causano avvelenamento.

Comunque sia, tutti gli effetti che il consumo di plastica può avere sul vostro cane sono di natura gastrointestinale. Sebbene sembri che all’inizio vada tutto bene, è meglio andare dal veterinario in tutti i casi per evitare complicazioni future.

Quali sintomi può presentare il cane se ha mangiato plastica?

Come avrete visto, ci sono varie condizioni cliniche che possono derivare dall’ingestione di plastica nei cani. Se la parte è bloccata nella bocca o nell’esofago, i sintomi saranno principalmente respiratori: difficoltà a chiudere la bocca, segni clinici di soffocamento, stiramento del collo, tosse e, infine, perdita di coscienza.

Nel caso in cui il pezzo di plastica raggiunga lo stomaco o l’intestino, i sintomi attesi sono i seguenti: vomito, diarrea, gonfiore, perdita di appetito, stitichezza, letargia, cambiamenti comportamentali, malessere generalizzato e pianto costante. Se le feci e il vomito del cane sono sanguinanti, è molto probabile che la plastica abbia causato danni ai tessuti interni.

A volte i cani sputano il pezzo di plastica o lo eliminano con le feci se è molto piccolo. Il canide dovrebbe essere sempre monitorato per assicurarsi che questo sia il caso.

Bisogna far vomitare il cane?

In generale, non è mai una buona idea cercare di indurre il vomito nel cane se ha mangiato plastica (o qualsiasi altro oggetto estraneo). Se la plastica è bloccata nell’esofago, le contrazioni muscolari indotte dall’emesi possono indurre l’oggetto a strappare ulteriormente il tessuto esofageo. Inoltre, c’è anche il rischio che il cane soffra di polmonite ab ingestis.

Se il vomito arriva ai polmoni, il quadro clinico peggiora drammaticamente.

Unica soluzione possibile: andare dal veterinario

Se il vostro cane ha mangiato della plastica e non è riuscito a sputarla subito, la cosa migliore che potete fare è andare dal veterinario. Una volta arrivato in clinica, comunicate al professionista che tipo di materiale ha ingerito il cane (forma e composizione, se possibile) e i sintomi che ha presentato fino a quel momento. Sarà necessario eseguire test come i raggi X, al fine di rilevare dove si trova l’oggetto.

Una volta rilevato il materiale estraneo, potrebbe essere possibile estrarlo dal corpo del cane utilizzando un endoscopio, per via orale o rettale. Se la situazione è particolarmente delicata, è necessaria un’estrazione chirurgica completa, con anestesia generale e apertura dei tessuti interessati.

Dopo la procedura, di solito è necessario prescrivere antibiotici, per evitare immagini infettive.

Un veterinario che opera su un cane.

Il miglior trattamento è la prevenzione

Se il vostro cane ha mangiato la plastica e avete già svolto tutta la procedura per risolverlo, porterete a casa una preziosa lezione: guardate assiduamente il cane e tenete fuori dalla sua portata tutto il materiale che può essere mangiato in un boccone. Ciò è particolarmente applicabile se parliamo di cuccioli, poiché tendono di più a mangiare cose che non sono digeribili.

Nel caso in cui il cane mostri comportamenti ripetitivi di questo tipo che non possono essere spiegati dal punto di vista nutrizionale, potreste aver bisogno dell’aiuto di un educatore cinofilo. Fortunatamente, la pica e i disturbi compulsivi si risolvono con il trattamento giusto.

Potrebbe interessarti ...
Il cane ha mangiato il sapone: cosa fare?
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Il cane ha mangiato il sapone: cosa fare?

Quando si verifica o si ipotizza che il cane ha mangiato il sapone, occorre individuare il prodotto ingerito e correre dal veterinario.



  • Torre, D. M., Labato, M. A., Rossi, T., Foley, C., & O’Toole, T. E. (2008). Treatment of a dog with severe baclofen intoxication using hemodialysis and mechanical ventilation. Journal of Veterinary Emergency and Critical Care, 18(3), 312-318.
  • Salonen, M., Sulkama, S., Mikkola, S., Puurunen, J., Hakanen, E., Tiira, K., … & Lohi, H. (2020). Prevalence, comorbidity, and breed differences in canine anxiety in 13,700 Finnish pet dogs. Scientific reports, 10(1), 1-11.
  • Help – My Dog Ate Plastic! What Should I Do?, K9 of mine. Recogido a 9 de agosto en https://www.k9ofmine.com/dog-ate-plastic/#:~:text=Plastic%20can%20cause%20a%20few,for%20dogs%20who%20eat%20it.&text=Plastic%20can%20cause%20an%20intestinal,%2C%20stomach%2C%20intestines%20or%20rectum.