Importanza e benefici dell'acqua per i cani

Sapevate che per i cani l'acqua è importante tanto quanto lo è per gli esseri umani? Come padroni, è nostro dovere garantire al nostro animale una buona idratazione quotidiana, in qualunque periodo dell'anno.
Importanza e benefici dell'acqua per i cani

Ultimo aggiornamento: 12 maggio, 2021

L’idratazione è fondamentale per gli esseri umani… e anche per gli animali. Per questa ragione dobbiamo assicurarci di offrire loro ciò di cui hanno bisogno. In questo articolo parleremo dei benefici dell’acqua per i cani.

Perché è importante l’acqua per i cani?

L’acqua è fondamentale per la vita di tutti gli esseri viventi e, per quanto riguarda gli animali domestici, come padroni abbiamo la responsabilità di garantire loro la corretta idratazione di cui hanno bisogno.

Sappiamo che i cani presentano un modo piuttosto curioso di bere, rispetto a quello degli esseri umani, ma non sappiamo con precisione di quanta acqua hanno bisogno quotidianamente.

Questa quantità dipende da numerosi fattori, come la razza, il peso e le dimensioni dell’animale, l’attività fisica che svolge, il periodo dell’anno (se fa caldo o freddo), l’alimentazione, la salute del cane, ecc.

Orientativamente, si potrebbe dire che un cane adulto ha bisogno di bere ogni giorno 60 millilitri per ogni chilo di peso. Di conseguenza, un animale di 10 chili ha bisogno di 600 millilitri (poco più di mezzo litro).

Acqua per i cani: cane che beve da una fontana.

A tutto ciò dobbiamo sommare il fattore climatico e l’attività fisica svolta dall’animale, comprese le passeggiate al parco. Secondo l’esempio delle righe precedenti, durante l’estate e andando a camminare, l’animale dovrebbe bere approssimativamente un litro di acqua al giorno.

Perché il mio cane deve bere acqua

Per i cani l’acqua è molto importante e la sua mancanza può provocare la comparsa di problemi di salute o perfino condurli alla morte. Alcuni dei sintomi di disidratazione negli animali domestici sono i seguenti:

  • Respiro accelerato (affanno)
  • Apatia (mancanza di voglia di alzarsi o di giocare)
  • Occhi “infossati”
  • Riduzione della quantità di urina (la minzione si riduce in frequenza e quantità)
  • Urina di colore scuro
  • Muso o lingua secca
  • Tachicardia

I cani che non bevono molta acqua sono maggiormente predisposti a sviluppare determinate malattie, come i problemi renali, che comprendono la formazione di calcoli ai reni, infezioni del tratto urinario o insufficienza renale cronica. Possono sviluppare anche problemi epatici, perché il fegato non lavora come dovrebbe.

Cane che beve acqua da una ciotola.

Come fare sì che il mio cane beva acqua

I cani hanno bisogno di bere acqua ogni giorno e spetta a noi padroni dare loro la possibilità di idratarsi. In che modo? Nelle righe che seguono vi offriamo alcuni consigli:

1. Mettete degli abbeveratoi alla loro portata

L’obiettivo è fare in modo che l’animale abbia sempre “a portata di mano” un recipiente contenente dell’acqua. Quest’ultimo deve trovarsi sempre in una posizione comoda, tenendo conto delle sue dimensioni. Collocare un abbeveratoio accanto alla sua cuccia è un modo efficace per consentire all’animale di bere senza sforzi eccessivi.

Non dobbiamo lesinare sulla quantità di abbeveratoi presenti nella casa, soprattutto se l’animale trascorre molte ore da solo. I recipienti possono trovarsi in diverse stanze, in modo che il cane possa bere quanto desidera.

2. Cambiate l’acqua ogni giorno

Se il vostro cane non ha bevuto da un recipiente in particolare (nel caso in cui ne abbia più di uno), non lasciate lo stesso liquido per il giorno successivo. Vi raccomandiamo di cambiare l’acqua ogni sera od ogni mattina, facendo in modo che sia sempre nuova, fresca e pulita.

3. Fate attenzione all’ubicazione dell’acqua

Se il vostro cane trascorre del tempo fuori casa (per esempio, nel cortile o in terrazza), cercate di fare in modo che l’abbeveratoio si trovi all’ombra, per la maggior parte del tempo.

E se per un qualche motivo vi accorgete che l’acqua è più calda di quanto dovrebbe essere, potete aggiungere alcuni cubetti di ghiaccio per raffreddarla. Non esagerate, però, perché questa soluzione potrebbe provocare al vostro animale dei problemi alla gola.

4. Scoprite quali sono i gusti del vostro cane

Dal momento che per i cani l’acqua è così importante, non possiamo affidare nulla al caso. Ci riferiamo al fatto che dovreste scoprire che cosa piace di più al vostro animale domestico e offrirglielo. Alcuni cani gradiscono le ciotole grandi, mentre altri preferiscono bere da una fontana.

È anche possibile che l’animale beva solamente se l’acqua esce da un rubinetto oppure che gli piacciano le pozzanghere dalle quali bere in modo “selvaggio”.

Infine, aumentate il consumo di acqua da parte del vostro animale domestico ricorrendo all’alimentazione: scegliete alcune verdure che siano adatte per essere mescolate con il suo mangime.

Potrebbe interessarti ...
L’effetto dell’acqua fredda sui cani: fa bene o male?
I Miei AnimaliLeggilo in I Miei Animali
L’effetto dell’acqua fredda sui cani: fa bene o male?

D'estate molti sono incentivati a raffreddare il cane facendo ricorso ad un po' di acqua gelata, ma conosciamo l’effetto dell’acqua fredda sui cani?



  • Cortadellas, O., & Fernández-Del Palacio, M. J. (2012). Diagnóstico y tratamiento de la enfermedad renal crónica (ERC) en el perro y el gato. Parte 1: evaluación del paciente con ERC. Clin. Vet. Peq. Anim.