L’influenza nei cani: sintomi e trattamento

· 14 marzo 2018

L’influenza è una malattia molto comune, sia nelle persone che negli animali. Nei cani questa patologia ha la particolarità di essere molto contagiosa, quindi oggi vi diremo come trattarla con efficacia.

Una malattia virale

L’influenza è una malattia che si trasmette per via aerea da un individuo all’altro, ed è molto frequente durante i cambi di stagione. Non è una patologia mortale, però può complicarsi e diventare grave.

I sintomi principali sono starnuti, tosse e secrezioni sia nasali che orali, che possono ostruire i canali dei cani. Sebbene si propaghi in forma aerea, il virus può essere attivo sugli oggetti o anche su persone che sono state in contatto con dei cani infetti.

cane seduto per strada

Ciò non significa che i cani contraggano la malattia dagli umani e viceversa. Infatti, ogni virus ha una genetica simile ma alcune differenze, che fanno in modo che questi colpiscano ogni specie individualmente.

L’influenza è abbastanza diffusa nei canili e nei rifugi per animali, nei quali non vengono effettuati dei controlli sanitari. Il clima influisce sulla proliferazione del virus, per via dell’alta percentuale di raffreddori tra la popolazione.

Anche nei parchi per cani e in altre zone pubbliche c’è un’alta percentuale di contagio, poiché sono dei luoghi molto frequentati. La migliore strategia in questi casi è di non portare a spasso il vostro animale nei posti in cui sono presenti altri padroni con i propri cani.

Sintomi dell’influenza nei cani

Esistono razze più vulnerabili a soffrire di questa malattia, a causa della forma del loro cranio. Le specie brachicefale sono le più colpite da questa patologia. Ecco i sintomi di influenza nei cani:

  • Starnuti costanti.
  • Possibile affanno.
  • Secrezioni delle mucose.
  • Disidratazione.
  • Febbre.
  • Tosse.
cane a letto con coperta e termometro

Possibili trattamenti

Trattare l’influenza nei cani è abbastanza semplice, però dovete tenere sotto controllo l’animale. Vi ricordiamo che, se non viene trattata correttamente, può provocare altre malattie più gravi, come la polmonite e il cimurro.

Prima di tutto, recatevi da un veterinario per scartare queste due malattie dai sintomi simili all’influenza. Una volta appurato che si tratta di questa, si deve iniziare il trattamento.

Ricordatevi che la fisiologia degli umani è molto diversa da quella degli animali, quindi non somministrate mai medicinali per persone.

Una volta prescritto l’antibiotico più giusto per il cane, seguite le indicazioni del veterinario. Uno sbaglio nelle dosi potrebbe essere fatale.

Allo stesso modo, fategli bere molta acqua per mantenerlo idratato e forte. Questa malattia secca molto il corpo e le mucose, causando irritazioni alla pelle.

cane che beve acqua

Fate stare il cane al caldo; l’animale sentirà freddo per via delle febbre, quindi copritelo con una coperta.

Come prevenire l’influenza nei cani?

Per questa malattia esiste una cura, come nella variante umana. Potete però seguire dei semplici passi per evitarla.

Per esempio, un’alimentazione bilanciata farà in modo che il vostro amico peloso abbia le difese immunitarie alte per combattere il virus. Anche l’esercizio fisico costante è una buona idea.

Pulite spesso le zone nelle quali il cane trascorre il suo tempo, in modo da eliminare i batteri. Non fatelo avvicinare a delle correnti d’aria; la malattia si trasmette principalmente tramite queste.

Cercate un’alternativa ai parchi e alle piazze durante le passeggiate. Andate in spiaggia ma anche nei campi se è possibile. In questi luoghi il cane si divertirà molto, e anche voi. Inoltre, in questi spazi si possono fare dei giochi che in altri posti non sono permessi.