La caduta dei denti nei cani: cause e rimedi

5 Giugno 2018

Se state per adottare o comprare un cane, ci sono molti elementi che dovrete prendere in considerazione. Per esempio l’alimentazione, le abitudini e le cure necessarie per il vostro nuovo animale domestico. La caduta dei denti nei cani è un processo normale che avviene durante i primi mesi di vita, ma può verificarsi anche in seguito a determinate malattie.

La caduta dei denti nei cuccioli di cane

I cani sono mammiferi difiodonti, il che significa che hanno due serie di denti, quelli da latte e quelli definitivi. Nascono con i primi che, dopo poco tempo, cadono per lasciare il passo a quelli definitivi. Per via di alcune patologie e per la vecchiaia anche questi possono soffrire una caduta.

Alla nascita, i cani sono completamente privi di denti. Quelli da latte iniziano ad apparire intorno alle due settimane di vita. Il cucciolo avrà una dentizione completa al latte a due o tre mesi di età.

I cuccioli possiedono 28 denti, mentre gli adulti ne hanno molti di più, 42. I denti da latte iniziano a cadere tra i quattro e i sei mesi di età. Non appena inizia la caduta, inizia ad apparire la dentatura definitiva. Questo processo è chiamato dentizione.

Alcuni cuccioli possono provare più dolore del normale durante questo processo. L’unica cosa che potete fare è dare al vostro animale domestico dei giocattoli e altri oggetti da mordere, per alleviare questo fastidio.

Malattie orali e caduta dei denti nei cani

Le malattie parodontali, cioè quelle che colpiscono l’insieme dei tessuti che tengono il dente, possono provocare infiammazioni, infezioni e persino la caduta dei denti nei cani.

labrador con la bocca aperta fa vedere i denti

Dopo ogni pasto, è normale che la placca si accumuli sulla superficie dei denti. È fondamentale cercare di eliminarla, tramite una spazzolatura settimanale. Se questa placca non viene rimossa in tempo, tenderà a cristallizzare. Si trasformerà quindi in tartaro, che è più duro e difficile da eliminare.

La diagnosi delle malattie orali è solitamente preceduta da un’esplorazione della cavità orale del cane e una radiografia. Tra le malattie più comuni, possiamo trovare:

  • Tartaro. Come abbiamo già detto, si tratta di una mineralizzazione della placca batterica, causata da una insufficiente igiene orale.
  • Gengivite. Con l’accumulo di placca batterica, può verificarsi una risposta infiammatoria che causerà grossi problemi alle gengive. I sintomi più comuni sono alitosi, infiammazione e sanguinamento.
  • Parodontite. Si tratta della distruzione dell’insieme dei tessuti che tengono il dente. I sintomi più comuni sono la separazione del dente dalla sua base, la recessione gengivale (cioè il ritiro delle gengive) e la presenza di denti traballanti.

Trattamento e prevenzione

Le malattie menzionate possono provocare la caduta dei denti nei cani anziani. Rappresentano una minaccia per la salute del vostro animale, quindi occorre essere vigili per prevenire e curare questi disturbi, il prima possibile.

pastore tedesco stringe tra i molari uno spazzolino

L’igiene orale è una delle principali misure di prevenzione. La pulizia dei denti professionale viene eseguita in anestesia ed è caratterizzata dall’uso di dispositivi a ultrasuoni e strumenti manuali per intervenire sui punti maggiormente duri.

Per quanto riguarda ciò che potete fare a casa vostra, ci sono degli spazzolini speciali con i quali potrete curare alla perfezione la salute dentale del cane. Con una spazzolatura a settimana, i denti del vostro amico a quattro zampe non dovrebbero presentare più problemi.

Non tutti, però, hanno la stessa disponibilità di tempo. Se non avete la possibilità di pulire manualmente i denti al vostro miglior amico, sul mercato troverete una serie di giocattoli e oggetti pensati appositamente per questo scopo. Mordendo e giocando con questi elementi, automaticamente l’animale si pulirà i denti.

Anche il tipo di dieta svolge un ruolo cruciale nella prevenzione delle malattie orali canine. Alimenti come i croccantini o il cibo secco possono dare una mano a mantenere in salute la dentatura. La salute dentale del vostro amico a quattro zampe non deve mai essere sottovalutata perché, come avete visto, una scarsa igiene può causare problemi gravi come l’eccesso di tartaro, la gengivite o la parodontite. Seguite i nostri suggerimenti e non esitate a chiedere consiglio al vostro veterinario di fiducia.