La cura dei denti negli animali domestici

La cura dei denti negli animali domestici è indispensabile affinché possano condurre una vita sana e di qualità. Pertanto, così come per gli esseri umani, anche i nostri animali da compagnia dovrebbero essere sottoposti ad un regolare controllo dei denti.

Cure dentistiche

salute-dei-denti-2

Abituate i vostri piccoli amici a sottoporsi regolarmente ad un controllo dei denti dal veterinario. Se però sospettate che abbiano un qualsiasi problema orale sarà meglio non attendere la data del check-up annuale. Se il vostro amico a quattro zampe ha alle spalle una storia di problemi orali, vi raccomandiamo di eseguire una pulizia periodica dei denti ed esami frequenti.

Durante il controllo della bocca del vostro animale, il veterinario cercherà segni di placca, tartaro, batteri o gengivite. I denti, le gengive e le strutture di sostegno, tra cui i legamenti parodontali e l’osso alveolare si possono danneggiare se l’igiene orale è scarsa. Le malattie parodontali prendono avvio da batteri, che formano un sottile strato di placca sulla superficie dei denti e sotto la linea delle gengive. Con il tempo la placca si accumula e forma il tartaro, dall’aspetto giallo marrone. I residui dei carboidrati costituiscono un buon substrato per lo sviluppo di questi batteri.

La placca ospita batteri potenzialmente pericolosi che se, non controllati possono accumularsi e dare corso a varie infezioni. Nei casi estremi possono entrare in circolo e colpire organi vitali, come il cuore e i reni.

Spesso si pensa che i cibi secchi siano sufficienti a mantenere in buona salute i denti dei vostri animali. Però il cibo secco, come i croccantini, si scioglie quando il dente dell’animale lo spezza e non fornisce alcun aiuto nella pulizia. D’altra parte masticare spesso materiali duri, può portare a fratture dei denti e sanguinamento delle gengive. Quindi prestate attenzione a quello che mastica il vostro cane o il vostro gatto.

Per prevenire la formazione del tartaro il veterinario può suggerire misure preventive, come spazzolare i denti regolarmente e un’alimentazione adeguata.

 

Come mantenere in salute i denti

salute-dei-denti-3

Ci sono tre modi per mantenere sani i denti del vostro animale.

Potete spazzolargli voi stessi i denti con regolarità, far eseguire la pulizia da un professionista e alimentarlo con cibi che contengano esametafosfato di sodio (HMP).

Se decidete di spazzolare voi i denti del cane, la prima cosa da fare è tenere tutto il necessario a portata di mano. Conducete il vostro animale in un luogo comodo, afferratelo dolcemente, apritegli la bocca e afferrate con fermezza la mandibola. Introducete lo spazzolino con il suo dentifricio e cominciate a pulirgli i denti. Affinché il compito sia più semplice potete procurarvi un dentifricio al gusto di pollo o carne.

Se è la prima volta che fate questa operazione, non scoraggiatevi se il vostro amico oppone resistenza. Con il tempo si abituerà. Per questo motivo è raccomandabile abituarlo fin da cucciolo. Se il vostro animale si agita o resiste, non insistete troppo, cercate un altro modo per sottoporlo a pulizia. Un’alternativa sono i panni per la pulizia dei denti, che sono più morbidi sulle gengive. Questo prodotto, come il dentifricio, previene il depositarsi del tartaro e l’alito cattivo. Si può comprare nei negozi per animali e si può anch’esso trovare in vari sapori.

Nel caso in cui il vostro animale sia un po’ aggressivo, sarà meglio portarlo da un professionista. La pulizia dei denti, sugli animali aggressivi, se non hanno particolari problemi di salute, si potrà realizzare una volta l’anno. Il procedimento, per quanto sia semplice, viene eseguito anestetizzando l’animale. Questo perché prevede, in genere, l’uso di spazzolini che, con le vibrazioni e il suono che producono, possono infastidire l’animale. E’ anche vero che questo compito non richiede molto tempo, ma è molto utile nel prevenire diverse malattie.

Per finire, un altro elemento da tenere in considerazione per preservare la salute del vostro animale è stare attenti al tipo di alimentazione. I cibi troppo duri potrebbero rompere o scheggiare i denti del vostro amico, mentre quelli umidi favoriscono l’accumulo di resti di cibo tra i denti. Come comportarsi dunque? Sarebbe auspicabile includere nella sua dieta alimenti che contengano esametafosfato di sodio (HMP). È un additivo alimentare che si trova in molti cibi per gli animali, permane nella saliva fino a 12 ore, prevenendo la formazione di placca e tartaro sui denti.

Categorie: Salute Tags:
Guarda anche