La dermatite da Malassezia nei cani

Il fungo noto come Malassezia nei cani, nonostante viva normalmente sulla pelle, può causare vari disturbi.
La dermatite da Malassezia nei cani

Ultimo aggiornamento: 26 marzo, 2021

La malattia di cui parliamo oggi è molto particolare, poiché è causata da un microrganismo che normalmente vive sulla pelle. Quando si verificano determinate alterazioni, la Malassezia nei cani si trasforma in un fungo patogeno, causando la dermatite da Malassezia e altri disturbi. Continuate a leggere!

La dermatite da Malassezia nei cani

Prima di tutto, è bene conoscere un po’ più a fondo questo microrganismo. Il genere di funghi Malassezia fu descritto per la prima volta intorno al 1874 come un fungo un po’ particolare, sia nella morfologia che nello stile di vita. Attualmente sono note fino a 11 specie diverse, di cui quella responsabile della cosiddetta dermatite nei cani o Malassezia pachydermatis.

In condizioni normali, questo fungo vive sulla pelle dei cani, in particolare nelle orecchie, nella bocca o nell’area genitale. Vari fattori come la pelle che si rigenera mantengono in equilibrio la crescita del Malassezia.

Muso di un cane.

Quando le colonie di questo fungo si trova entro i limiti, la sua presenza è addirittura benefica, poiché impedisce ad altre specie fungine dannose di iniziare a proliferare nei tessuti della pelle. Tuttavia, il genere Malassezia può iniziare a crescere senza controllo in determinate situazioni, come ad esempio in presenza di:

  • Un aumento significativo di umidità o calore.
  • Una maggiore quantità di lipidi, cioè un’alterazione nella produzione delle ghiandole sebacee del cane.
  • Un sistema immunitario depresso, l’esistenza di allergie cutanee o anche un eccesso di pieghe della pelle.

Sintomatologia

Come si può vedere, questo fungo è opportunista, il che significa che ne approfitta per proliferare quando si manifestano altre patologie più importanti. Uno dei sintomi principali, e forse il più evidente, è lo sgradevole odore rancido che inizia a emanare il pelo del cane. Ciò è dovuto alle croste, che sono spesso accompagnate da prurito.

Altri sintomi caratteristici della dermatite da Malassezia sono:

  • Perdita di pelo nella zona interessata.
  • Pelle arrossata e infiammata, un fenomeno comunemente noto come eritema.
  • Squame e prurito intenso.

Normalmente, l’area maggiormente colpita dall’infezione è l’addome. In seguito la dermatite potrebbe trasformarsi in pododermite, che si manifesta con il pelo che diventa di colore marrone tra le dita delle zampe.

Zampa di un cane con fungo.

Ci sono alcune razze con più predisposizione a soffrire di dermatite da Malassezia, come il basset hound, il barboncino, il labrador o lo shar pei, tra gli altri.

Esiste un trattamento per questa dermatite?

Se il vostro cane mostra i sintomi che abbiamo menzionato, dovreste portarlo dal veterinario al più presto. Una volta lì, il medico eseguirà una serie di test diagnostici: di solito una coltura e una conta cellulare. Se l’infezione da Malassezia è confermata, la prima cosa da fare sarà applicare dei farmaci antimicotici a base di imidazolo.

A seconda dell’estensione dell’area interessata, il trattamento può essere effettuato in diversi modi. Se la lesione è molto localizzata, di solito è sufficiente l’applicazione topica di unguenti antimicotici. Nei casi più gravi, è necessario seguire un trattamento quotidiano con shampoo appositamente indicati per questo tipo di infezione.

Dopo alcune settimane si procederà al conteggio del numero delle colonie di Malassezia. Se rientra nei limiti usuali, significa che il trattamento ha avuto effetto. In ogni caso, il veterinario può scegliere di prescrivere comunque uno shampoo, da usare durante le settimane seguenti.

Potrebbe interessarti ...
Il glaucoma nei cani: sintomi e trattamento
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Il glaucoma nei cani: sintomi e trattamento

Il glaucoma nei cani è una malattia che colpisce gli occhi e che può persino causare cecità. Ecco perché sono così importanti le visite di controll...



  • López, J. R. (2008). Dermatitis canina por Malassezia. REDVET. Revista electrónica de Veterinaria9(5), 1-13.
  • Nardoni, S., Dini, M., Taccini, F., & Mancianti, F. (2007). Occurrence, distribution and population size of Malassezia pachydermatis on skin and mucosae of atopic dogs. Veterinary microbiology122(1-2), 172-177.
  • Chen, T. A., Halliwell, R. E., Pemberton, A. D., & Hill, P. B. (2002). Identification of major allergens of Malassezia pachydermatis in dogs with atopic dermatitis and Malassezia overgrowth. Veterinary dermatology13(3), 141-150.