La forfora nei cani: come prevenirla e curarla

La forfora nei cani: come prevenirla e curarla

Ultimo aggiornamento: 10 maggio, 2018

Ci sono molte condizioni che gli animali domestici condividono con gli esseri umani, anche se a volte ciò può sorprendere. Come, per esempio, nel caso della forfora nei cani. Sapevate che questa patologia del cuoio capelluto può riguardare anche il vostro amico a quattro zampe? Vediamo di approfondire l’argomento, in questo articolo.

Perché si forma la forfora nei cani?

Ci sono diversi motivi per cui il vostro cane potrebbe avere la forfora. Questi sono alcuni:

  • Pelle secca. A volte, la pelle perde idratazione a causa della mancanza di alcuni nutrienti che causano uno squilibrio. Se la dieta del vostro animale non è equilibrata, vi consigliamo di integrarla con Omega 3 e altri acidi grassi.
  • Cambiamenti ormonali. Queste situazioni possono portare ad un abbassamento della quantità di grassi naturali nell’organismo, favorendo la comparsa della forfora. E’ anche il caso di problemi endocrini, come lo squilibrio ovarico (nel caso delle femmine), l’ipotiroidismo o l’iperadrenocorticismo (sindrome di Cushing).
  • Cattiva alimentazione. Una dieta povera non fornirà i nutrienti necessari all’animale. Ciò contribuirà a ridurre i livelli di fluidi e oli naturali, causando secchezza della pelle, del pelo e la comparsa della forfora.
un cane bianco viene spazzolato dalla padrona

Altre cause della forfora nel cane

  • Scarsa o troppa pulizia. Forse il vostro cane non ama l’acqua e, quindi, lo lavate il meno possibile. Tenete presente che dovete sempre garantire il suo benessere. Non importa se gli piace o meno fare il bagno, ci sono delle linee guida da seguire per quanto riguarda l’igiene degli animali domestici. Se il vostro cane ha già la forfora, usate uno shampoo per cani per pelli sensibili. Anche l’eccessivo lavaggio può provocare la forfora, in quanto i saponi possono danneggiare il normale pH della pelle del cane.
  • Spazzolatura insufficiente. Tutti i cani hanno bisogno di almeno una spazzolata alla settimana. Alcune razze a pelo lungo, evidentemente, richiederanno una frequenza maggiore. Passando la spazzola sulla pelliccia del cane, potrete rimuovere le cellule morte e il laniccio, permettendo alla pelle di respirare. Se non fate ciò, il rischio è appunto la comparsa della forfora.
  • Stress. Lo stress e l’ansia possono causare una dermatite capace di innescare la forfora, così come la psoriasi. Se il vostro animale domestico è molto stressato, aumentate la sua attività fisica e passate con lui più tempo. Ciò lo aiuterà a bruciare le energie in eccesso e a scaricare lo stress.
  • Problemi del sistema immunitario. Un abbassamento delle difese può alterare la pelle e, quindi, favorire la comparsa della forfora.

Una volta che avete verificato che il vostro cane, effettivamente, ha la forfora, occorrerà agire per poterla curare. Vediamo come bisogna occuparsi di questa patologia che interessa il cuoio capelluto.

Come trattare la forfora nei cani?

Ci sono diverse cose che potete fare sia per prevenire che per curare la forfora nei cani. Anche se non si tratta di una patologia gravissima, se non viene trattata in tempo potrebbe causare problemi molto seri alla pelle:

  • Spazzolate il pelo con la giusta frequenza, ricordando che ci sono razze che richiedono maggiori attenzioni. Non sottovalutate l’importanza di questa semplice operazione. Solo grazie alla spazzola sarà possibile rimuovere peli e cellule morte, migliorando la salute della cute.
  • Aggiungete oli alla dieta del cane. A prescindere se l’alimentazione del vostro cane è cruda o secca, assicuratevi che beva abbastanza acqua e alternate cibi umidi e secchi. Se possibile, dategli da mangiare anche del pesce, in modo che possa assorbire oli essenziali di vitale importanza.
  • Non lavate l’animale troppo spesso. I lavaggi troppo frequenti producono diverse conseguenze negative per la pelle. Anzitutto la seccano e, inoltre, i prodotti usati possono alterare il normale equilibrio del pH, favorendo la presenza di forfora.
un cagnolino nero mentre viene lavato dalla padrona

  • Usate shampoo per pelli sensibili. Questi, sebbene non trattino la forfora direttamente, vi aiuteranno a normalizzare la pelle del vostro animale, favorendo il recupero e il ritorno ad uno stato di salute ottimale.

Se dopo aver seguito questi passaggi notate che il vostro cane ha ancora la forfora, vi consigliamo di portare immediatamente l’animale dal veterinario. Potrebbe trattarsi, infatti, non di una semplice patologia del cuoio capelluto, ma di malattie più gravi, come la scabbia.

Potrebbe interessarti ...
Consigli per combattere la forfora nei gatti
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Consigli per combattere la forfora nei gatti

Se il vostro gatto ha la forfora, questo articolo fa al caso vostro. Di seguito, vi parleremo proprio delle cause, i rimedi e, soprattutto, i metod...