La processionaria: un pericolo mortale per il vostro cane

· 18 giugno 2015

La processionaria è una larva, in particolare un lepidottero, che si trova sugli alberi e soprattutto nei pini. I cani a volte ci giocano colpendole con le zampe. Se vengono ferite, le processionarie segregano un veleno acido che può arrivare a uccidere i nostri animali, e per questo motivo è importante stare molto attenti.

Gli avvelenamenti nei cani dovuti a questo tipo di larve sono molto frequenti, soprattutto durante i mesi di febbraio e aprile, epoca dell’anno in cui questa larva appare anche nelle aree urbane.

Ultimamente, è stata registrata la presenza della processionaria in alcuni parchi di Madrid e Barcellona, così come accade in altre zone della Spagna, soprattutto nel sud e sul Mediterraneo.

I gatti, al contrario, sembrano che abbiano paura di questo verme, per cui non è facile che vengano avvelenati. Ciò nonostante, è sempre bene stare allerta. Qui di seguito condividiamo con voi alcuni dati che riguardano la processionaria, una larva che può arrivare ad essere mortale.

Dove si trova la processionaria?

epilessia-cani

Quest’eruca appare con temperature calde, in base quindi alla stagione dell’anno e al clima, e si trova appesa ai rami degli alberi in forma di piccoli bozzoli simili a batuffoli di cotone.

La processionaria si trova facilmente nei pini soprattutto nel sud d’Europa, in particolar modo in Spagna e Portogallo, in parti della Francia e in alcune zone del Mediterraneo.

Durante la primavera è doveroso fare molta attenzione perché si tratta della stagione dell’anno in cui i cani corrono maggiormente il rischio di essere avvelenati. È in questo periodo infatti che la larva si è sviluppata e comincia a scendere dai rami in cerca di cibo.

L’eruca adulta, come minimo, può arrivare a misurare 3 centimetri in larghezza, ed è coperta da piccoli peli che assomigliano a dei pois. Ha una forma simile a quella dei centopiedi. I suoi peli contengono un potente veleno che al contatto con la pelle o se ingerito può causare gravi danni alla salute. Se l’avvelenamento non viene trattato per tempo, può essere mortale.

Sintomi

Se un cane ingerisce il veleno di questo tipo di larva presenterà sicuramente una forte salivazione oltre ad una grave reazione allergica. Noterete come si gratta costantemente e come le sue labbra, bocca e persino la testa cominceranno a gonfiarsi. Questi sintomi possono sfociare in una diminuzione della pressione sanguigna, cosa che a volte può causare uno shock e persino il decesso.

I cani che sopravvivono alla prima fase di solito sviluppano un’infezione sulla lingua e/o la gola. In seguito, è probabile che entri in cancrena e che alcune parti di quelle estremità cadano.

Primo soccorso e prevenzione

cane-anziano

Qualora avvenisse l’avvelenamento, è bene essere pronti per eseguire alcuni procedimenti di primo soccorso. Risciacquate la bocca del vostro animale con abbondante acqua tiepida, in modo tale da eliminare le tossine. Per fare ciò ricordatevi di mettervi dei guanti, visto che il veleno può essere dannoso anche per voi se entra in contatto con la vostra pelle, soprattutto nelle persone allergiche o asmatiche.

Se il vostro cane ha subito un avvelenamento da processionaria, dovrà essere portato con urgenza dal veterinario affinché gli applichi il trattamento necessario. Come menzionato in precedenza infatti, il suo veleno può essere letale per gli animali.

Questo tipo di larva è una piaga non solo per gli animali, ma anche per gli alberi e gli esseri umani. In molti luoghi viene combattuta tramite pesticidi, ma se così non fosse e notate grandi quantità di processionarie appese agli arbusti, riferitelo alle autorità perché possano prendere le misure necessarie.

Se uscite a passeggio con il vostro cane, fate molta attenzione, durante la primavera ce ne sono moltissime. Per questo motivo evitate di camminare per zone boscose o almeno non perdetelo mai di vista.

Durante la passeggiata, controllate ogni tanto il vostro cane per assicurarvi che non sia stato avvelenato. In questo senso, un forte segnale di avvertimento sarà la sua lingua, che tenderà a gonfiarsi notevolmente.

Se non siete sicuri, fate indossare al vostro cane una museruola in modo che il veleno non possa in alcun modo finirgli in bocca.

Per finire, se possedete un albero di pino nel giardino e notate in modo chiaro i bozzoli di processionaria fra i rami, contattate un’impresa di disinfestazione che vi aiuterà a disfarvi delle larve.