La scimmia Cheeta: tra finzione e vita reale

· 20 Febbraio 2019
La scimmia Cheeta, il personaggio cinematografico che da sempre accompagna Tarzan, è stata interpretata da diversi esemplari, tutti maschi

La scimmia Cheeta è senza dubbio la scimmia più famosa del cinema e della televisione. Nonostante tale successo, non è mai stato facile tracciare la biografia degli scimpanzé che hanno dato vita al fedele compagno di Tarzan.

In questo articolo, vi racconteremo alcuni aneddoti curiosi sulla storia del personaggio e gli interpreti di Cheeta.

Curiosità sulla scimmia Cheeta: tra finzione e vita reale

La scimmia Cheeta è stata interpretata da scimpanzé maschi

Lo scimpanzé che accompagna Tarzan è la scimmia per antonomasia, Cheeta. Tuttavia, gli scimpanzé che hanno dato vita al personaggio nelle sue apparizioni nei film sono sempre stati di sesso maschile.

Il personaggio di Cheeta non compare nei romanzi originali di Tarzan

I famosi film e le serie televisive di Tarzan sono basati sui romanzi scritti da Edgar Rice Burroughs. Curioso notare che però il personaggio di Cheeta non appare in nessuno di questi romanzi. Solo negli ultimi, l’autore include una scimmia di nome Nkima come compagna dell’ “uomo della giungla”.

Scimmia intelligente

Lo scimpanzé Jiggs avrebbe interpretato la prima scimmia Cheeta al cinema

Cheeta appare per la prima volta al cinema negli anni ’30, quando uscì il primo film di Tarzan.

A quel tempo, l’uomo della giungla era interpretato dall’attore Johnny Weissmüller e, secondo i registri ufficiali, la scimmia Cheeta sarebbe stata interpretata per la prima volta da uno scimpanzé di nome Jiggs.

Jiggs morì nel 1938, pochi anni dopo il primo film, per cui i produttori decisero di sostituirlo.

La scimmia Cheeta aveva conquistato rapidamente l’affetto del pubblico per il suo grande carisma e intuizione. Sfortunatamente, non ci sono molte informazioni sulla storia di Jiggs e i produttori non hanno mai parlato della sua morte.

Dopo la morte di Jiggs,  lo scimpanzè Mike, che viveva in una riserva naturale di Palm Harbor in Florida (USA), sarebbe comparso sulla scena.

Poiché questa sostituzione venne fatta molto rapidamente, è comune che ci sia una certa confusione tra Mike e Jiggs.

Nel 2011, quando Mike è morto a causa di insufficienza renale, molti media hanno affermato che la prima scimmia Cheeta fosse morta. Alcuni mezzi di informazione sono arrivati a dire che lo scimpanzé Jiggs era morto nel dicembre 2011.

Sebbene non sia mai stato confermato dai produttori, si stima che Mike abbia potuto partecipare a diversi film, il che rivela la sua notevole longevità (Mike è morto a quasi 80 anni). Tuttavia, i registri ufficiali dei primi film di Tarzan confermano che Jiggs fu il primo scimpanzé a dare vita a Cheeta nei film. Infatti, la sua morte è stata confermata decenni prima di quella di Mike.

Non si sa esattamente quante scimmie abbiano interpretato Cheeta

Ad oggi non esiste un registro ufficiale di tutti gli scimpanzé che hanno interpretato questa scimmia. Sembrerebbe che l’unica partecipazione di cui vi sia evidenza è quella di Jiggs.

Cheeta e tarzan

L’assenza di un registro, aggiunto al numero di scimpanzé battezzati come “Chita” o “Cheeta” dopo il successo di Tarzan, rende difficile specificare quante “Cheeta” possano esistere.

La scimmia Cheeta potrebbe essere al centro di una frode

Molti conoscono la storia dello scimpanzé che ha vinto il premio Calabuch dell’International Comedy Film Festival (Spagna), nel 2016. Per alcuni anni si è pensato che questa scimmia avrebbe potuto interpretare le scimmie Cheeta, anche se non ci sono prove.

Inoltre, questo stesso scimpanzé è entrato nel libro del Guinness dei primati come la scimmia più anziana registrata. Secondo il santuario C.H.E.E.T.A. (Habitat creativi e arricchimento per le scimmie a rischio di estinzione e minacciate), la scimmia nacque nel 1932, in Liberia.

Il suo arrivo in America fu su un volo transatlantico, alcuni mesi dopo la sua nascita.

Con l’aiuto della scienza, alcune ricerche giornalistiche hanno dimostrato che lo scimpanzé era nato negli anni ’60. Inoltre, dal momento che i voli transatlantici cominciarono ad arrivare in America nel 1939, la versione del parco naturale non era vera. E non c’erano nemmeno prove della sua partecipazione al cinema.

Da allora, il parco naturale dedicato alla cura delle scimmie coinvolte con il mondo dello spettacolo, dichiara di ignorare più dettagli della storia dello scimpanzé. Allora, la ‘scimmia Cheeta’ sarebbe coinvolta in un caso di frode?

Come possiamo vedere, questo curioso animale ha vissuto circondato da miti nel prima, durante e dopo le riprese.

Miti a parte, la verità è che il personaggio è rimasto nella memoria del pubblico, con il suo meritato posto nella storia del cinema.