La Spiaggia del Cane in Brasile

· 27 febbraio 2016

Tutti sappiamo quante difficoltà comporti viaggiare con il nostro cane. Ogni paese ha una propria legislazione e le sue norme riguardo all’accesso dei turisti con animali al seguito, nonostante sia generalizzata l’esigenza di documenti che certifichino lo stato di salute dell’animale. Tuttavia, ci sono sempre dei luoghi nei quali il nostro inseparabile amico a quattro zampe è ben accetto. Uno di questi è la Spiaggia del Cane, in Brasile.

Per fortuna non è l’unico luogo in cui poter andare in vacanza con il cane. Potremmo andare alla scoperta di varie mete turistiche senza per questo dover lasciare il cane a casa. 

In America Latina, per essere precisi a Cuba, il nostro animale da compagnia potrà accompagnarci nelle oltre 300 spiagge dell’isola, avendo però precedentemente superato un periodo di quarantena ed avendo tutti i documenti in regola.

Anche in Messico è ammesso l’accesso ai turisti con cani al seguito, sempre se provvisti del certificato veterinario ufficiale, rilasciato nei 15 giorni precedenti al viaggio. Una volta terminato il soggiorno, dovrete recarvi da un veterinario in loco, affinché vi rilasci un ulteriore certificato in cui attesta la buona salute del vostro animale, indispensabile per abbandonare il paese.

Le spiagge brasiliane sono tra le più permissive. Con un certificato di buona salute rilasciato dal veterinario della nostra clinica di fiducia, bisogna recarsi all’Ufficio Consolare Brasiliano, dove si autorizza al trasferimento del vostro amato animale da compagnia.

Opinioni per tutti i gusti

cane-nella-spiaggia

La questione se sia giusto o meno portare i cani in spiaggia è motivo di dibattito e dà luogo ad opinioni d’ogni tipo. Ci sono persone che si sentono a disagio quando hanno animali intorno. Pensano che gli animali da compagnia (soprattutto i cani) non debbano avere accesso ai luoghi dove giocano i bambini, né condividere gli spazi con le famiglie perché, secondo loro, non è molto igienico.

Poi c’è chi ritiene che la presenza di animali apporti un certo fascino a molti luoghi. Vedono nella presenza dei cani un’occasione per divertirsi facendo attività all’aria aperta, in compagnia di questi splendidi animali.

In ogni caso, tanto quelli che sono favorevoli alla presenza dei cani in spiaggia, come coloro che non lo sono, hanno il diritto di godersi la spiaggia come meglio credono. In alcuni paesi, come in Brasile per esempio, la soluzione è stata riservare spazi appositi per i cani.

Viaggio e soggiorno

Per prima cosa, bisogna organizzare adeguatamente il viaggio. Dobbiamo abituare il nostro animale da compagnia allo spazio ridotto del trasportino. Prima di mettersi in viaggio, sarebbe meglio lavare il cane, per evitare che il cattivo odore lo disturbi.

Attenzione al mezzo di trasporto

Scegliete il mezzo di trasporto che vi consenta di ridurre il più possibile la durata del viaggio, e pensando sempre alla comodità del cane.

Una volta scelta con attenzione la destinazione, se si decide di viaggiare in aereo bisogna mettersi in contatto con la compagnia aerea, e prendere tutte le precauzioni necessarie per garantire al vostro animale da compagnia un viaggio tranquillo.

Come succede a molte persone, anche i cani soffrono di stress durante il volo, ed è meglio prepararsi a questa evenienza. Molte compagnie aeree considerano il trasportino come bagaglio a mano, e lo fatturano come bagaglio extra.

Dove soggiornare?

Per quanto riguarda il soggiorno, esistono strutture che ammettono gli animali ed altre che non lo fanno. Prima di prenotare, è necessario assicurarsi che il vostro amico a 4 zampe sia il benvenuto, e chiedere se ci sono delle restrizioni riguardo alle dimensioni dell’animale, se è previsto il pagamento di un supplemento, ecc.

Per quanto riguarda i documenti e le specifiche norme che regolano la presenza del cane sulle spiagge brasiliane, la cosa migliore è chiamare il consolato, e chiedere esattamente quali documenti bisogna presentare per poter viaggiare con un animale da compagnia.

Consigli per la spiaggia

spiaggia-per-cani

Tra le raccomandazioni per godere appieno della spiaggia in compagnia del vostro cane c’è senz’altro l’uso dell’ombrellone: in questo modo eviterete i colpi di calore. Dovrete, qualora il cane avesse un collare antiparassitario, avere la cura di toglierglielo, perché una volta bagnato perderebbe il suo effetto. 

Una delle cose fondamentali da portare in spiaggia, affinché il vostro cane possa giocare tranquillo, è senz’altro l’acqua. In questo modo, oltre ad evitare i colpi di calore, l’animale potrà giocare e correre più a lungo. Portate inoltre con voi il gioco preferito del vostro amico a quattro zampe.

Se pensate che il vostro cane sia un po’aggressivo nei confronti degli altri cani, dovete tener presente che in spiaggia i cani sono soliti cambiare atteggiamento. Diventano molto più socievoli tra di loro, perché sentono il bisogno di correre, di giocare e di abbaiare in piena libertà.

Dopo i bagni e i giochi, ricordate di lavare il cane con acqua dolce, e di dargli una bella spazzolata, per rimuovere la sabbia e il sale dell’acqua marina. In tal modo eviterete pruriti e allergie alla pelle. Nonostante questo possa risultare un compito stancante al ritorno dalla spiaggia… ne vale veramente la pena.