Laika della Siberia Orientale: caratteristiche

Il Laika della Siberia Orientale è un cane di taglia medio-grande, molto resistente alle basse temperature e con un carattere vivace che vi conquisterà. Nonostante sia stato allevato per la caccia, questa bellissima razza canina si adatta perfettamente alla vita in famiglia. Vediamo di conoscerla meglio, in questo articolo.

Origine del Laika della Siberia orientale

Il Laika della Siberia orientale è un tipo di cane da caccia originario della Russia. Proviene in particolare dalla zona degli Urali e dalle aree boschive della freddissima Siberia.

All’inizio del XX secolo, i primi standard del Laika di Vogul (Mansi) e Ostyak (Khanty) furono registrati separatamente dai cinologi russi. Nel 1947 fu proposta una nuova classificazione delle razze Laika e gli esemplari strettamente legati di Khanty e Mansi furono riuniti in un’unica razza.

Attualmente, il Laika della Siberia orientale è il cane da caccia più diffuso in Russia. Sebbene si estenda in tutto il paese, questa razza è particolarmente popolare nella sua area nativa.

Aspetto del Laika della Siberia orientale

Le caratteristiche fisiche di questa razza siberiana furono già stabilite e approvate nel 1952, anche se l’ultimo standard rivisto risale a pochi anni fa, il 2010. Secondo questa nuova registrazione, il Laika della Siberia orientale è un cane di taglia medio-grande con una struttura forte e ben definita.

un Laika della Siberia Orientale nero nella neve

Questa razza ha un dimorfismo sessuale assai pronunciato. Il che significa che i maschi sono più grandi delle femmine e che godono di un diverso sviluppo muscolare. L’altezza al garrese, in genere, deve essere di 55-62 centimetri nei maschi e di 51-58 centimetri nelle femmine. Secondo quanto stabilito dalla Federazione cinofila internazionale (FCI), oltre alle dimensioni fisse, questo tipo di Laika deve rispettare anche determinate proporzioni:

  • La lunghezza del corpo deve superare l’altezza al garrese con una differenza tra il 3% e il 7% nei maschi, mentre nelle femmine tra il 4% e l’8%.
  • L’altezza al garrese deve superare l’altezza alla zampa di uno o due centimetri nei maschi, mentre è uguale o lo supera di un solo centimetro, nelle femmine.
  • La lunghezza della testa supera notevolmente la sua larghezza.
  • La lunghezza del muso è uguale o leggermente inferiore alla metà della lunghezza tra muso
    e testa.
  • La lunghezza delle zampe, dal suolo al gomito, dovrebbe superare leggermente la metà dell’altezza al garrese.

La testa deve essere sottile, a forma di cuneo, proporzionata alle altre dimensioni del cane. La sua forma è simile a quella di un triangolo equilatero, visto dall’alto. La regione cranica è moderatamente ampia ed è più piccola nelle femmine che nei maschi.

Il manto è composto da un doppio strato: quello esterno è denso, duro e liscio, mentre quello interno è morbido, abbondante e ruvido. Su testa e orecchie, i peli sono corti e folti, mentre su spalle e collo sono più lunghi.

Per quanto riguarda il colore, di solito è grigio, rosso o fulvo, ma sempre con sfumature di marrone rossiccio. Sono accettati anche il bianco puro e il pezzato. Cioè, bianco con macchie di uno dei colori sopra menzionati, che riprendono il colore di base.

Carattere e temperamento della razza

Il Laika della Siberia orientale è caratterizzato da un temperamento equilibrato. È un cane vigoroso dotato di moltissima energia e un olfatto ben sviluppato per rilevare la preda.

un esemplare di Laika della Siberia Orientale grigio

D’altra parte, è un grande cacciatore, quindi non è consigliabile avere altri animali domestici come gatti o conigli, se ne adottate uno. Sicuro di sé, è molto fedele al padrone e alla sua famiglia, sebbene dimostri una certa attenzione e diffidenza nei confronti degli estranei.

Cura e salute della Laika della Siberia orientale

Dato che questo cane è originario della regione più fredda dell’Eurasia, è normale che si adatti bene alle basse temperature. Il doppio strato di pelo lo protegge dal freddo e dall’umidità, quindi richiede una certa cura. Si consiglia almeno una spazzolatura settimanale mentre i lavaggi vanno limitati, dal momento che potrebbero danneggiare la sua naturale protezione di grasso corporeo.

È una razza resistente e non esistono malattie genetiche che interessino particolarmente questo bellissimo cane. Ovviamente però, per via delle sue grandi dimensioni, il Laika della Siberia orientale può soffrire di patologie tipiche, come la displasia dell’anca, o presentare altri problemi più gravi, come la torsione dello stomaco o malattie di tipo cardiovascolare.

Insomma, il Laika della Siberia orientale è un cane resistente che ha bisogno di attività fisica e una dieta corretta ed equilibrata. Se seguite questi semplici passi, avrete un animale domestico vivace, sano e felice.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche