I cani sanno che ore sono? Sì, grazie al loro olfatto

Sono molte le teorie su come i cani percepiscono lo scorrere del tempo. Molti dicono che non lo avvertono, altri invece credono che si sentano soli se stanno senza la compagnia dei propri padroni a lungo. Un nuovo studio afferma che i cani sanno che ore sono grazie al loro olfatto.

Il vostro amico peloso sta sempre dietro alla porta di casa quando rientrate? Sembra che sappia che ore sono. Vi viene a svegliare tutte le mattine poco prima che suoni la sveglia. Sa a che ora vi svegliate? Pare di sì. Però vediamo cosa c’è di vero in questa teoria.

 I cani sanno che ore sono grazie al loro fiuto

Se state aspettando che un membro della vostra famiglia torni a casa, vedrete che poco prima del suo arrivo, il vostro cane comincerà ad agitarsi.

Secondo degli scienziati, ogni momento della giornata ha un odore differente. E l’olfatto dei cani lo riconosce attraverso l’aria. Quindi, invece di dire che sanno che ore sono grazie al loro naso, dobbiamo dichiarare che possono fiutare il tempo.

Il naso dei cani possiede molte più cellule olfattive del nostro. Infatti, riescono ad individuare i tumori e le malattie molto prima che il loro padrone si accorga che qualcosa non va.

E non solo dispongono di circa 220 milioni di queste cellule, ma ne hanno anche un’ampia varietà. Per questo sono più abili degli esseri umani in questo campo.

Il loro olfatto funziona come uno stereo. Ovvero, ognuna delle loro narici è indipendente dall’altra, per questo sono in grado di fiutare due odori differenti e assimilarli.

Inoltre, possiedono una memoria olfattiva. Sono in grado di memorizzare tutti gli odori che fiutano in ogni circostanza. Riescono a relazionarli e a sapere da dove e da quale momento provengono.

Come fiutano il tempo?

Durante il giorno, le stanze e i luoghi cambiano odore. Ciò avviene perché l’aria calda tende a circolare ed impregnare le pareti di un determinato odore, mentre l’aria fredda che si trova al di sotto lo sostituisce, modificando così il profumo.

Se le persone fossero capaci di percepire questo cambiamento, sarebbero in grado di sapere che ora è anche senza guardare l’orologio.

I cani lo percepiscono e, oltre a saper riconoscere gli odori, sanno anche da quanto tempo sono stati rilasciati. Quelli più recenti hanno un aroma più intenso.

Quando vi trovate vicino casala brezza del vento porta all’animale il vostro odore e quello della stradain questo modo sa che deve venire ad accoglievi.

Ogni giorno scopriamo qualcosa di nuovo sui cani. Possono essere così simili a noi quanto molto diversi, e queste novità ci aiutano a migliorare la convivenza con loro.

Ora sapete perché il vostro animale vi aspetta dietro alla porta di casa e perché vi sveglia tutte le mattine alla stessa ora.

Ricordatevi che qualche volta potrebbe anche scegliere di non venire ad aspettarvi. Ma questo non significa che non tenga a voi.