Le differenze tra orso bruno e grizzly

23 Gennaio 2019
Entrambe le sottospecie hanno molte caratteristiche in comune, tanto che molte volte non sappiamo come distinguerle. In questo articolo, spiegheremo perché sono diversi.

Ci sono molte specie di orsi ma due in particolare presentano incredibili somiglianze e sono difficili da distinguere: orso bruno e grizzly.

Ecco qui alcune curiosità sugli orsi – che ci arricchiscono come persone e che ci avvicinano un po’ di più all’affascinante mondo animale di cui siamo così appassionati. Oggi scopriremo le differenze tra orso bruno e grizzly.

Differenze tra l’orso bruno e il grizzly

Da dove viene l’idea che esistano differenze tra le due specie? Una volta un candidato repubblicano degli Stati Uniti disse che l’orso bruno non muore mai ma va in letargo. Dalla Russia, il portavoce straniero rispose: “Tranne il grizzly”.

Fino ad allora, non ci si era mai chiesti se questi animali fossero uguali o diversi, ma si presumeva che appartenessero alla stessa specie e che le loro differenze fossero minime e poco marcate. Eppure, gli studi sull’argomento hanno cominciato a prendere piede. Quali conclusioni sono state raggiunte?

Habitat

L’orso bruno vive in Russia, in particolare nelle aree boschive del nord, e di solito evita di spingersi più a sud. È un animale che ha bisogno di freddo, quindi cerca sempre zone ghiacciate da abitare.

L’orso grizzly, invece, è una specie di orso bruno che è già considerato come una razza indipendente e che vive negli Stati Uniti, soprattutto nelle zone dell’Alaska, sebbene possa trovarsi in molti parchi naturali come quello di Yellowstone.

Habitat orso

Aspetto

La prima differenza consiste nella pelliccia, poiché mentre nei grizzly è lunga e grigiastra, negli orsi bruni è corta e marrone.

Gli orsi grizzly sono più grandi e più forti e possono pesare una tonnellata rispetto agli orsi bruni che sono più piccoli e più deboli.

Il grizzly è un po’ goffo anche se molto feroce; l’orso bruno è più agile, più calmo e meno forte. Si pensa che i grizzly siano animali assetati di sangue che spazzano via qualsiasi cosa trovino sul loro cammino.

In effetti, la storia di “Riccioli d’oro” fornisce un esempio dell’atteggiamento di questa specie di orso; inoltre, possiamo farci un’idea anche pensando ad alcuni dei film in cui è apparso.

Nella cultura popolare russa, l’immagine del grizzly è completamente diversa rispetto a quella dell’orso bruno. L’orso bruno viene visto positivamente: non solo viene chiamato in modo amorevole, ma è anche parte della simbologia nazionale. Proprio un orso bruno è stato scelto come mascotte delle Olimpiadi che si sono svolte in Russia nel 1980.

Orso coricato

Dieta

Sebbene entrambi siano onnivori, mangiano cibi distinti perché i loro habitat sono completamente diversi. Ma hanno una cosa hanno in comune: come tutti gli orsi, amano il salmone.

La differenza nella dieta di questi orsi è che l’orso bruno è agile e può avere accesso ai frutti e alle bacche che si trovano sulla parte più alta degli alberi, mentre il grizzly, date le sue dimensioni e il suo peso, non può.

La coda e le gambe

La coda del grizzly è molto più corta di quella dell’orso bruno. Non sappiamo bene se questo fattore conferisce facilità o difficoltà nei movimenti, ma è una differenza marcata che ci aiuta a riconoscere il tipo di orso.

Inoltre, gli artigli sono a prima vista diversi: quelli del grizzly sono più lunghi e più aguzzi mentre quelli dell’orso bruno sono più corti.

Da ciò deriva l’abilità di cacciare del grizzly e di strappare la carne delle sue prede.

Dunque due animali che sembrano così simili possono essere molto diversi: bisogna solo sapere individuare le somiglianze e le differenze che caratterizzano una specie o l’altra. Pensate di poter distinguere un orso bruno da un grizzly?