Le più interessanti curiosità sul picchio

30 maggio, 2018
 

Questo volatile è entrato nei cuori di molti bambini, grazie a cartoni animati che lo vedevano protagonista. Oggi può essere visto in molte regioni del mondo e, per aiutarvi a conoscerlo meglio, abbiamo deciso di parlarvi delle più interessanti curiosità sul picchio. Se amate la natura e avete sempre avuto una passione per la fragorosa risata di Picchiarello (Woody Woodpecker), non perdetevi questo articolo!

Curiosità sul picchio che dovete conoscere

Caratteristiche

Sono tante le specie di picchio che differiscono per la loro dimensione. I principali esemplari possono variare dai 20 fino ai 59 centimetri di lunghezza. Il colore delle loro piume, in genere, è verde brillante, viola e arancione, anche se possono esserci eccezioni e possono apprezzarsi altre sfumature.

Il suo becco è forte, come è ovvio, altrimenti non sarebbe possibile resistere ai continui impatti contro il duro legno. Viene usato per perforare gli alberi, a caccia di insetti, o per costruire nidi. Le zampe del picchio hanno quattro dita, due rivolte in avanti e due all’indietro, che mantengono in equilibrio l’animale quando è aggrappato a rami ed arbusti.

Di cosa si nutre il picchio?

Questi uccelli mangiano essenzialmente vermi e larve, uno dei motivi per cui beccano gli alberi, poiché molti di questi insetti si nascondono proprio sotto la corteccia. Hanno inoltre una speciale passione per le termiti. Se avete una piaga di questi divoratori di legno a casa, potete sempre assumere un picchio!

 
un picchio bianconero di lato su un tronco

Specie di picchio presenti in Italia

In Italia sono presenti 9 specie di picchio (più una invasiva, il Picchio rosso di Siria). Di queste ben 7 sono presenti nelle regioni di Abruzzo e Molise. All’interno di questo ampio gruppo ce ne sono tre estremamente particolari, ovvero il Picchio rosso mezzano, il Picchio dorsobianco e il Picchio nero:

  • Picchio Verde.
  • Rosso.
  • Maggiore.
  • Mezzano.
  • Minore.
  • Torcicollo.
  • Picchio Nero.
  • Dorsobianco.

Sono molte le specie di picchio tuttora viventi sul nostro pianeta. Oltre all’Italia, è possibile apprezzare diverse varietà di questo laborioso uccello in tutta la regione sudamericana, e ci sono molti esemplari in America centrale e in quasi tutti i paesi dell’Europa.

un picchio rosso con il petto bianco visto da vicino

Curiosità sul picchio davvero imperdibili

Per saperne qualcosa in più su questo simpatico e coloratissimo animale, vogliamo raccontarti alcune curiosità sul picchio. Siete pronti per scoprirle assieme a noi?

 
  • Possiede un becco indistruttibile: è in grado di dare tra i 15 e i 16 colpi al secondo. Ecco perché il rumore del suo “picchiare” ricorda quello di un vero e proprio trapano.
  • Narici e lingua sono collegate al cervello. Questo serve come una sorta di ammortizzatore, per evitare danni mentre i picchi beccano il legno.
  • La sua testa raggiunge la velocità di un proiettile, durante la ricerca di cibo.
  • Il suo cranio è più spesso di quello degli altri uccelli. Un esempio della saggezza della natura, che permette a questo animale di sopportare lo stress fisico della sua attività principale.
  • Ha bisogno di molto cibo. Il picchio cerca cibo per sé e la sua famiglia o può anche condividerlo con un altro uccello nelle vicinanze. Il successo dell’alimentazione deriva dall’intensa attività del suo becco. Per poter lavorare così tanto, ogni esemplare ha bisogno di almeno 900-1000 larve al giorno.
  • Può beccare per circa 12.000 volte al giorno.
  • I colpi che la sua testa riceve sono 1000 volte superiori della forza di gravità.
  • La specie conosciuta come ghiandaia, accumula e conserva il cibo per l’inverno. Si nutre di ghiande, quindi lavora molto durante la primavera e l’estate. Creano dei nidi all’interno dei tronchi e la cosa divertente è che nascondono solo una ghianda per ogni albero.
 
  • E’ un animale coraggioso. A volte i serpenti e altri predatori cercano di entrare nei nidi per divorare le uova o i pulcini, ma il picchio non si lascia intimidire e lotta con tutte le sue forze finché il predatore non viene allontanato.

Ecco la prova di quanto appena detto, lo scontro tra un picchio e un serpente documentato da una videocamera:

Come avete visto, ci sono animali molto curiosi in natura che possono insegnarci molto. In questo caso, il picchio è un simbolo di laboriosità, tenacia e anche previdenza. Sicuramente uno dei volatili più affascinanti e interessanti che vale la pena conoscere meglio.