Le 9 razze di gatti più longeve

In generale, la vita media dei gatti è di 14 anni. Tuttavia, questo calcolo può aumentare o diminuire a seconda della qualità della vita offerta al felino.
Le 9 razze di gatti più longeve

Ultimo aggiornamento: 04 luglio, 2022

I gatti sono tra gli animali più popolari come animali domestici, in quanto sono socievoli, amorevoli e piuttosto curiosi. Sebbene siano ottimi compagni da tenere in casa, non sono immortali e prima o poi dovremo venire a patti con il fatto che un giorno moriranno. Per questo motivo, è normale che i padroni cerchino di adottare gatti di razze che siano il più longeve possibile.

In generale, la vita media di un animale dipende molto dalla qualità di vita, dalla razza e dalle cure che riceve. Per quanto la razza del gatto sia importante per determinare l’età massima che può raggiungere, non è l’unico fattore da prendere in considerazione. Continuate a leggere questo articolo e scoprite quali sono le razze di gatti più longeve.

Gatti che vivono molto a lungo

La longevità dei felini in genere è legata alla variazione genetica della loro linea di sangue. Per questo motivo, sia i gatti meticci che quelli ibridi tendono a vivere più a lungo rispetto alle razze pure. Di seguito vi mostriamo alcune delle razze di gatti più longeve.

1. Gatto sacro di Birmania

Il birmano non è solo una delle razze più belle e amichevoli, ma è anche molto longeva. È caratterizzato dall’avere un pelo bianco o beige, con macchie scure su viso, orecchie e zampe. La sua vita media va dai 14 ai 16 anni, anche se con le cure adeguate può vivere anche più a lungo.

2. Burmese

La razza burmese è il prodotto dell’incrocio tra un wong mau e un siamese, quindi conserva alcune caratteristiche di quest’ultimo. Grazie alla variabilità genetica della sua origine, questo gatto ha una vita media che va dai 9 ai 15 anni. Naturalmente, essendo una razza pura, può soffrire di malattie come la miopatia ipokaliemica.

Un burmese.

3. Siamese

Il gatto siamese si distingue per i suoi occhi azzurri abbinati al pelo color marrone chiaro o crema. Inoltre, è una delle razze feline più longeve esistenti, poiché nelle giuste condizioni può vivere fino a 20 anni.

Sapete come prendervi di un gatto siamese?

4. Persiano

La razza persiana è classificata come una delle più appariscenti, per via del suo bellissimo mantello bianco. Grazie al suo portamento elegante, viene spesso associato alla ricchezza e all’aristocrazia. Inoltre, vive in media dai 12 ai 17 anni.

Un gatto persiano.

5. British Shorthair

Il British Shorthair è un gatto che spicca per il suo pelo corto e voluminoso, che a prima vista lo fa sembrare un orsacchiotto. È una delle razze di gatti più comuni nel Regno Unito, e può vivere dai 9 ai 18 anni.

6.Ocicat

La razza ocicat è una delle poche razze dal bellissimo mantello maculato, che dà all’esemplare l’aria di un gatto selvatico e diverso dagli altri. Questo gatto è il prodotto dell’incrocio tra la razza abissina e quella siamese. Grazie a ciò, gode di una vita molto lunga, che va tra i 15 ei 19 anni.

Un ocelot.

7. Mau egiziano

I gatti che appartengono alla razza Mau egiziana sono caratterizzati da un corpo snello, oltre ad un bel pelo maculato. In effetti, si ritiene che questi felini discendano dagli antichi gatti selvatici d’Egitto, che vennero persino venerati nella cultura egiziana. Non solo, ma raggiungono una vita media di 15 anni e sono considerati una delle razze feline più longeve esistenti.

Un Mau egiziano.

8. Savannah

Il Savannah è una razza di gatto di nuova creazione che deriva dall’incrocio tra un gatto domestico e un serval (Leptailurus serval). Grazie a ciò mantiene le caratteristiche fisiche del suo antenato selvatico, ma con determinati comportamenti sociali. Come accennato all’inizio, i gatti ibridi tendono ad essere più longevi rispetto ad altre razze. I savannah, infatti, vivono tra i 12 e i 20 anni.

Una delle razze di gatti più delicate.

9. Orientale

Il gatto orientale attira l’attenzione per via della particolare forma del suo muso, abbastanza simile a quella dello sphynx. Inoltre, è considerato un felino intelligente, capace persino di imparare a camminare al guinzaglio. Per questo motivo, molti padroni scelgono di adottarlo come compagno. Questo gatto ha una vita media che può andare dai 12 ai 15 anni.

Un orientale.

Anche se la razza è un fattore fondamentale per valutare la durata della vita di un gatto, ricordate che anche il modo in cui ve ne prendete cura, l’alimentazione e il modo in cui viene cresciuto hanno un impatto su questo aspetto. Se non si tiene conto di questi fattori, anche se si adotta un gatto di razza longeva, sarà impossibile fare in modo che raggiunga l’età massima. La vita del vostro animale domestico dipende interamente da voi: prendetevene cura e dategli tanto amore.

Potrebbe interessarti ...
Le 10 razze di gatti più delicate
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Le 10 razze di gatti più delicate

In questo elenco troverete le razze di gatti più delicate. Alcune hanno requisiti speciali, mentre altre sono soggette a malattie.



  • O’Neill, D. G., Church, D. B., McGreevy, P. D., Thomson, P. C., & Brodbelt, D. C. (2015). Longevity and mortality of cats attending primary care veterinary practices in England. Journal of feline medicine and surgery, 17(2), 125-133.
  • O’Neill, D. G., Church, D. B., McGreevy, P. D., Thomson, P. C., & Brodbelt, D. C. (2014) Longevity and Mortality of Cats in England. VetCompass. Recuperado el 2 de julio de 2022, disponible en: https://www.rvc.ac.uk/Media/Default/VetCompass/Documents/VetCompass%20Longevity%20and%20Mortality%20of%20Cats%20in%20England.pdf
  • Comfort, A. (1956). Maximum ages reached by domestic cats. Journal of Mammalogy, 37(1), 118-119.