Levriero irlandese, il colosso dei cani

29 gennaio 2018
Si tratta di una razza di cani giganti –la più alta del mondo– tranquilli e amichevoli, cosa che li rende degli ottimi animali da compagnia, sebbene sia necessario curarli con particolare attenzione, in quanto a causa delle loro dimensioni, le loro articolazioni tendono a soffrire.

Il levriero irlandese è la razza più alta che esista. Dopo aver sfiorato l’estinzione, i suoi geni vennero rafforzati con quelli dell’alano e, anche se non lo dimostra, è ancora più alto di quest’ultimo. Vi presentiamo il colosso dei cani con il suo carattere da bonaccione!

Storia

Si tratta di una razza così antica che le sue origini non sono chiare. È risaputo che nacque in Irlanda e che i celti impiegavano questi esemplari per la caccia e la protezione del bestiame dai lupi. La menzione più antica che abbiamo dell’esistenza di questa razza risale a Giulio Cesare, che esaltò la nobiltà e la bellezza di questi cani.

Sono originari dell’Irlanda, ma grazie ai romani si estesero per tutta l’Europa. Attorno al 1800 furono in pericolo di estinzione, come tante altre razze di cani. A quel punto si decise di recuperarla: le sue caratteristiche proprie vennero rafforzate tramite l’incrocio con l’alano o il levriero scozzese. In tal modo si riuscì a salvare la razza.

Il levriero irlandese è una razza canina molto speciale: viene classificata dalla FCI come levriero, un parente lontano del segugio, sebbene il suo aspetto difficilmente ricordi un cane di questo tipo. Inoltre, si tratterebbe di un levriero che affronta i lupi e protegge il bestiame, cosa per nulla comune in questo tipo di cani.

Caratteristiche del levriero irlandese

Ci troviamo di fronte alla razza di cane più alta che ci sia. Un adulto raggiunge tra i 70 e gli 80 centimetri di altezza, senza differenze significative di dimensioni tra femmine e maschi. Si tratta di un cane di dimensioni giganti che può sfiorare anche i 55 chili di peso. 

Levriero irlandese

La forma della sua testa ricorda un segugio: ha il muso lungo e affilato. Lo stop, ovvero la differenza tra il cranio e il naso, è molto delicato e ha degli occhi piccoli e scuri. Ha anche le orecchie tipiche del levriero: piccole, triangolari e che pendono ai lati della testa.

Ha però il pelo lungo e duro, più lungo alle estremità e maggiormente spesso nella coda. Per quanto riguarda le tonalità che presenta, può essere di vari colori: grigio, tigrato, nero, bianco, ecc.

Il levriero irlandese ha il petto profondo e il ventre stretto; la forma del suo corpo lo fa sembrare più piccolo rispetto ad altre razze di cani giganti, ma è solo una percezione causata dalle sue proporzioni.

Comportamento

Questo cane è conosciuto anche come ‘gigante bonaccione’, in quanto è uno dei più docili e tranquilli che esistano. Il levriero irlandese è gentile, equilibrato ed estremamente affettuoso con la sua famiglia. Ha un carattere ideale per stare con i bambini, anche se, a causa delle sue grandi dimensioni, può sembrare brusco o poco attento con loro.

È stato usato come cane per proteggere i terreni grazie alle sue imponenti dimensioni, anche se in realtà è fin troppo amichevole per questo lavoro. Dunque la sua capacità di lavoro si riduce alla caccia e alla cura del bestiame.

Levrieri irlandesi corrono sul prato

Inoltre, ha grandi istinti da cacciatore, pertanto giocare a dare la caccia ad oggetti come palline o bastoni è altamente sconsigliabile per questa razza di cani. Ci sono invece molti altri giochi, come odorare oggetti da cercare in seguito, che lo faranno divertire immensamente.

Cure

Un cane dalle dimensioni talmente grandi è propenso a diversi tipi di malattie o problemi di salute, oltre che a quelle proprie della sua stessa razza. Bisogna segnalare che la prevenzione di queste malattie deve essere supervisionata da un veterinario.

Questa razza di cani, come molte della razze di taglia media, grande e gigante, è propensa a soffrire di displasia dell’anca. Inoltre, è particolarmente suscettibile a soffrire di torsione dello stomaco, un problema di salute grave con una percentuale di mortalità molto alta.

Questa razza soffre molto anche di cancro alle ossa rispetto ad altri tipi di cani, così come di cardiopatia e problemi oculari, come la distrofia retinica.

Tutti i cani devono sottomettersi a revisioni periodiche dal proprio veterinario e ciò vale in particolare per quelli di taglia grande. In tal senso è importante seguire il calendario dei vaccini e deparassitare il cane come raccomandato.

Il levriero irlandese è un cane tranquillo ma di grandi dimensioni. Non è necessario obbligarlo ad esercitarsi a correre o a giocare ad inseguire, ma si consiglia comunque di fargli fare lunghe passeggiate di qualità affinché consumi un po’ delle sue energie.

Per concludere, il levriero irlandese, o ‘gigante bonaccione’, è la razza di cane più alta che esista. Oltre alle sue dimensioni spicca il suo carattere affettuoso e amichevole. 

Guarda anche