Mastino dei Pirenei: tutto su questa razza

Nonostante le sue grandi dimensioni, il Mastino dei Pirenei si caratterizza per essere un cane molto gentile e nobile che, inoltre, può diventare obbediente se addestrato nel modo corretto.
Mastino dei Pirenei: tutto su questa razza

Ultimo aggiornamento: 15 settembre, 2021

Il mastino dei Pirenei è un cane di razza gigante che in passato svolgeva la funzione di proteggere le mandrie. Questo grande guardiano è considerato molto fedele, intelligente e amorevole. Inoltre, risulta essere un’ottima compagnia per chi cerca in casa un cane protettivo che, al tempo stesso, sia molto tranquillo.

Questa grande razza richiede cure e attenzioni per raggiungere pienamente la sua aspettativa di vita, che è compresa tra gli 8 e i 12 anni. Se avete un mastino dei Pirenei in casa, nei paragrafi successivi potete trovare tutto ciò che dovete sapere su questo cane.

Origine del mastino dei Pirenei

Il mastino dei Pirenei è una delle razze canine spagnole. Secondo gli esperti, questo cane è nato dopo l’incrocio tra il mastino spagnolo e il cane da montagna dei Pirenei. Nello specifico è una razza originaria dei Pirenei aragonesi e si ritiene che sia apparsa in Spagna secoli fa, da navigatori che provenivano dal Mediterraneo.

Nel tempo è stato un cane utilizzato per proteggere greggi e bestiame. Veniva persino usato per scacciare predatori come il lupo e l’orso, per il suo aspetto imponente e robusto. Tuttavia, dopo la guerra civile spagnola, fu una razza che andò in declino a causa di difficoltà finanziarie, poiché era costoso mantenere un cane della sua taglia.

Negli anni settanta, Rafael Malo Alcrudo iniziò un lavoro di recupero della razza con i pochi esemplari che si trovavano in campo ed avevano caratteristiche tipiche del mastino tradizionale. In seguito a ciò, nel 1977 è stata effettuata la fondazione del Club Mastín dei Pirenei di Spagna.

Un mastino dei Pirenei.

Caratteristiche

Il Mastino dei Pirenei appartiene ai Molossi, un gruppo di cani caratterizzati da una corporatura muscolosa, con mascelle forti e muso corto. Questo cane ha una testa grande e moderatamente lunga; i suoi occhi sono piccoli, a mandorla e scuri. Inoltre, le orecchie sono medie, cadenti, piatte e di forma triangolare.

Allo stesso modo, è un cane dalla pelle elastica e spessa; collo ampio, forte e flessibile; e capelli spessi e moderatamente lunghi. Il mastino dei Pirenei ha un corpo rettangolare, molto forte e robusto. Le femmine possono pesare tra i 55 e i 77 chilogrammi, mentre i maschi raggiungono i 90-100 chilogrammi.

Per quanto riguarda la taglia, secondo la Federazione Cinologica Internazionale, in altezza al garrese, le femmine di questa razza possono raggiungere tra i 72 e i 75 centimetri. I maschi, invece, misurano dai 77 agli 81 centimetri.

Comportamento

Nonostante le sue dimensioni possano farlo sembrare un cane molto imponente, il mastino dei Pirenei si caratterizza per essere una razza molto gentile e nobile. Questo cane è affettuoso, particolarmente intelligente, coraggioso e ha un grande istinto di guardiano. Pertanto, è un animale ideale per i bambini, con i quali riesce ad andare molto d’accordo.

Il mastino dei Pirenei è indifferente quando ci sono degli estranei, ma non è disattento o eccessivamente aggressivo. È invece benevolo nei rapporti con gli altri cani, ma all’occorrenza non esita a mostrare le sue doti combattive.

In generale, è un cane simpatico, sicuro di sé e rilassato. Allo stesso modo, è abbastanza affidabile e molto fedele, soprattutto con i membri della famiglia in cui vive. Il mastino dei Pirenei ha un’espressione vigile e ha una corteccia bassa e profonda.

Educazione

Affinché il mastino dei Pirenei possa essere allevato come un cane obbediente, è importante che la sua educazione inizi quando è ancora cucciolo. Questa razza può richiedere tempo per soddisfare gli ordini e ci vuole tempo e pazienza per raggiungere gli obiettivi.

Una buona educazione e addestramento vi permetterà di avere il controllo sul cane. Tuttavia, questo traguardo si ottiene progressivamente e con l’ausilio di incentivi (premi e coccole). Inoltre, seguita dall’obbedienza di base, il mastino dei Pirenei sarà in grado di svolgere esercizi, attività e altri compiti canini.

D’altronde questo cane di grossa taglia deve essere anche educato in modo che sia in grado di socializzare in ambienti diversi da quello a cui è abituato. Soprattutto, bisogna evitare a tutti i costi di trasformarlo in un cane pigro.

Cura del mastino dei Pirenei

Come ogni animale domestico, il mastino dei Pirenei richiede determinate cure che gli consentano di svilupparsi correttamente e di avere una determinata qualità di vita. Ecco alcuni dei punti più importanti riguardanti la cura di questa razza:

  • Vaccinazioni e revisione professionale: come prima misura, è importante che il mastino dei Pirenei disponga dell’intero schema vaccinale necessario per prevenire complicazioni alla sua salute. Allo stesso modo, è fondamentale che un veterinario valuti periodicamente il cane e ne determini le condizioni.
  • Cibo: a causa delle grandi dimensioni del mastino dei Pirenei, è fondamentale controllarne il peso attraverso il cibo. Assicuratevi di fornire a questo cane una dieta completa ed equilibrata, e fate attenzione a non dargli più cibo del necessario. Questo cane è goloso e potrebbe diventare sovrappeso e obeso.
  • Igiene: è necessario spazzolare quotidianamente il pelo del mastino dei Pirenei per evitare l’accumulo di sporco sul suo corpo. Inoltre, questo è utile per rilevare in tempo eventuali parassiti da pulci e zecche. E ancora, è ideale fare il bagno al cane una volta al mese per mantenerlo pulito e morbido.

Salute

Per prendersi cura della salute del mastino dei Pirenei, è importante rispettare le suddette cure. Tra le complicazioni che questa razza può avere, c’è la torsione dello stomaco, una condizione spesso causata dall’assunzione rapida e forzata di cibo.

Allo stesso modo, questa razza è soggetta a problemi di salute ereditari, come la displasia dell’anca, una condizione che impedisce il corretto posizionamento del femore nell’osso pelvico. Di conseguenza, questa patologia provoca molto dolore e difficoltà a camminare.

Sordità, sindrome di Wobbler, disturbi della coagulazione, disfunzione piastrinica e displasia della valvola tricuspide sono altre malattie di cui può soffrire il mastino dei Pirenei. Ricordate sempre di essere a conoscenza dello stato di salute del vostro cane e non dimenticate di portarlo da un professionista per dei controlli periodici. 

Infine, tenete presente che il mastino dei Pirenei è un cane e una compagnia in cui troverete sempre fedeltà, amore e nobiltà. Tuttavia, è l’ideale che riceviate sempre lo stesso affetto in cambio. Parte dell’apprezzamento di un animale domestico si riflette nel fornire cure che forniscano uno stile di vita sano e salutare.

Potrebbe interessarti ...
Cane da montagna dei Pirenei: tutto sul “patou”
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Cane da montagna dei Pirenei: tutto sul “patou”

Tra le razze canine più belle e interessanti non potete perdervi il Cane da montagna dei Pirenei. Noto anche come patou, è affettuoso e molto pazie...