Pastore dei Carpazi: tutto su questa razza

Il Pastore dei Carpazi è una razza endemica della Romania che condivide le caratteristiche con i Mastiff. Se volete conoscerla un po' meglio, questo articolo fa per voi.
Pastore dei Carpazi: tutto su questa razza

Ultimo aggiornamento: 03 settembre, 2021

Il pastore dei Carpazi è uno dei migliori cani da pastore del mondo. Tuttavia, il suo bell’atteggiamento, il carattere affabile e la lealtà gli hanno fatto guadagnare un posto nelle case, perché è una compagnia molto piacevole.

Poiché non è una razza molto conosciuta nell’Europa occidentale, cogliamo l’occasione per presentarvi un po’ meglio il pastore dei Carpazi. Endemico delle montagne che gli danno il nome, la sua storia e le sue caratteristiche non vi lasceranno indifferenti.

Origine del pastore dei Carpazi

Il pastore dei Carpazi è una razza molto antica originaria dei Carpazi danubiani. Si ritiene che possa aver avuto origine da cani asiatici, ma che gli esemplari originari sarebbero rimasti isolati nella loro zona fino all’arrivo dei romani in Dacia nel II secolo d.C.

Tuttavia, le prime notizie esistenti sul nome di questa razza risalgono al XV secolo, e da allora il pastore dei Carpazi è stato utilizzato come cane da pastore e come guardiano. Inoltre, come suggerisce il nome, è una razza endemica della regione dei Carpazi-Danubio.

Nel 1934, il Pastore dei Carpazi fu ufficialmente registrato come razza in Romania. Dopo diversi aggiornamenti, nel 2005 è stato pubblicato il primo standard ufficiale dalla International Cynological Federation. In altre parole, oggi è una razza riconosciuta e affermata in tutto il mondo.

Un pastore dei Carpazi sdraiato.

Caratteristiche fisiche

Il pastore dei Carpazi è un cane di grossa taglia appartenente alla famiglia dei Mastini. Un particolare aspetto da notare è che porta un marcato dimorfismo sessuale, essendo i maschi (più di 70 centimetri al garrese) più grandi delle femmine, che si mantengono a circa 67 centimetri. Il loro peso varia tra 35-50 chilogrammi e la loro aspettativa di vita è tra 12-14 anni.

Il loro corpo è robusto e di forma rettangolare, con una coda cadente. Nonostante condividano le caratteristiche con altri mastini, il loro muso è leggermente triangolare, cosa che gli conferisce un aspetto più simile a un lupo. Hanno due strati di pelo liscio, preparati appositamente per i climi freddi della Romania.

Carattere e comportamento

Nonostante il suo coraggio e la sua determinazione quando si tratta di allevare mandrie e fattorie, è un cane simpatico e incredibilmente fedele che crea legami profondi con il suo compagno umano. Non è aggressivo con i suoi tutori o con gli altri animali che alleva.

Questi canidi si adattano bene alla vita in famiglia e con altri animali, ma possono diventare iperprotettivi e alquanto territoriali, richiedendo una rigorosa socializzazione ed educazione basata sul rinforzo positivo. Essendo cani di grossa taglia, si sconsiglia di ospitarli in case piccole.

Prendersi cura del pastore dei Carpazi

È una razza robusta e sana, quindi non soffre di malattie congenite specifiche che ne accorciano o ne ostacolano la vita. La sua cura è la più basilare per qualsiasi cane, ma non fa mai male ripercorrerla:

  • Alimentazione: si consiglia una dieta a base di mangime secco integrato, con frutta e verdura occasionale. Il mangime deve essere di buona qualità e specifico per cani di grossa taglia.
  • Esercizio: è una razza abbastanza attiva, quindi ha bisogno di lunghe passeggiate, giochi o anche di accompagnare il tutor per fare sport.
  • Cura del pelo: questi cani perdono un po’ di pelo, quindi la spazzolatura quotidiana aiuterà a mantenere la loro pelliccia ben ventilata e la vostra casa con meno boli di pelo rotolanti.
  • Arricchimento: passare del tempo con loro e dare loro intrattenimento quotidiano è un must poiché il loro carattere e la loro energia rimangano in equilibrio. Questi cani sono amorevoli, intelligenti e amano passare il tempo con i loro umani.

Fare il bagno al pastore dei Carpazi

I bagni non dovrebbero essere troppo frequenti, poiché possono danneggiare la pelle e la qualità del mantello. In ogni caso, si consiglia una regolare igiene per cercare eventuali infestazioni di parassiti esterni (che con un’adeguata sverminazione non dovrebbero comparire, ma non guasta mai).

Il pelo del pastore dei Carpazi è duro ed è preparato per i cambiamenti climatici avversi, quindi si consiglia di fare i bagni nei periodi caldi dell’anno o quando l’animale è molto sporco. È bene approfittare di questi momenti per spazzolarlo e rimuovere tutti i peli morti che ha.

Allenamento della razza

La formazione dovrebbe puntare sulla socializzazione, poiché i problemi che questo animale può segnalare sono legati alla territorialità e all’iperprotezione. Anche se non è aggressivo, una cattiva educazione in questo senso può spaventare maggiormente il tutor.

Questa parte della socializzazione può concentrarsi sull’abituarsi a ricevere ospiti inaspettati, vedere estranei per strada e interagire con persone e animali sconosciuti.

Essendo una razza intelligente e attiva, una soluzione benefica per entrambi i comportamenti conflittuali è quella di addestrare il cane con attività sportive, come l’agilità. Qualsiasi gioco di intelligenza lo terrà impegnato, ma se riesci a combinare l’apprendimento e l’esercizio sarà molto meglio.

Salute e malattia

Il pastore dei Carpazi si caratterizza per avere una salute solida e molto stabile, senza malattie associate. I problemi che possono manifestarsi sono più legati alla sua taglia che alla sua selezione genetica. Vediamo i 2 più importanti:

  • Displasia dell’anca: è comune vederla nei cani di grossa taglia mentre invecchiano. Per evitare che porti ad altre alterazioni associate (come l’artrosi o la lussazione rotulea) è bene rivedere periodicamente questo aspetto attraverso i controlli veterinari. Una buona alimentazione è un fattore preventivo nel suo aspetto.
  • Torsione gastrica: anche i cani di grossa taglia sono soggetti a questa patologia ed è una vera emergenza veterinaria, in quanto minaccia immediatamente la vita dell’animale. Per prevenirla, evita di fare abbuffare il cane e metti la mangiatoia su un supporto in modo che sia sollevata.

Come avete potuto vedere, questa razza è piuttosto speciale. Il pastore dei Carpazi può essere una magnifica compagnia, poiché la sua lealtà e il suo affetto non passano mai inosservati. Con buona cura e attenzione, quello che condividerete con questo cane sarà uno dei momenti migliori della tua vita.

Potrebbe interessarti ...
A cosa serve lo sperone dei mastini?
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
A cosa serve lo sperone dei mastini?

Lo sperone dei mastini è un artiglio poco utile che questi animali conservano ancora oggi. Qual è la sua funzione? In che modo viene usato?



  • Federación Cinológica Internacional (2015). Perro de pastor rumano de los Cárpatos “Carpatin”. Disponible en: http://www.fci.be/Nomenclature/Standards/350g01-es.pdf
  • Butisca, A. (s. f.). Carpathian Shepherd Dog. Carpathian Shepherd Dog. Recuperado 3 de agosto de 2021, de http://www.carpathiandog.info/
  • Rodríguez Estay, C. (2011). Estudio de la asociación en la presentación de displasia de cadera, displasia de codo e inestabilidad lumbo sacra en una población de perros de trabajo.