Perché i cani girano su se stessi prima di accucciarsi?

Il fatto che il cane giri su se stesso prima di accucciarsi e dormire è un comportamento simpatico e curioso. Tuttavia, è un fenomeno che va compreso a fondo per riconoscere quando, invece, è sintomo di un problema.
Perché i cani girano su se stessi prima di accucciarsi?

Ultimo aggiornamento: 26 agosto, 2021

Se vivete con un cane, è molto probabile che abbiate osservato questo comportamento e vi siate chiesti perché i cani girano su se stessi prima di accucciarsi. Se è qualcosa che vi preoccupa, non temete: è un comportamento del tutto normale. Tuttavia, è una buona idea scavare più a fondo per essere in grado di rilevare quando potrebbe essere invece un segno di un problema di fondo.

In questo articolo potrete esplorare le ragioni di questo comportamento, nonché le sue origini evolutive. Inoltre, sarete in grado di conoscere di cosa ha bisogno il cane prima di dormire, in modo che i suoi giri siano più un’opportunità di registrare un video piuttosto che un motivo di preoccupazione.

Perché i cani girano su se stessi prima di accucciarsi?

È normale chiedersi Perché i cani girano su se stessi prima di accucciarsi: nonostante siano al nostro fianco da molti anni, ci sono ancora alcuni dettagli che sfuggono all’intuizione umana. Ecco le risposte a questa domanda.

Sicurezza e istinto

Nel comportamento dei cani ci sono ancora reminiscenze della loro vita selvaggia, in cui dormire era qualcosa di altrettanto necessario, ma molto più pericoloso. Quindi girare in cerchio è un modo per individuare eventuali minacce vicine che potrebbero essere passate inosservate, come serpenti o insetti velenosi, per esempio.

Inoltre, i canidi tendono ad affrontare il vento per dormire, in modo che li rinfreschi e porti loro i profumi dell’ambiente circostante. In questo modo, se si avvicina qualcosa di pericoloso, l’animale può rilevarlo a distanza.

Infine, il cerchio permette al cane di diffondere il suo profumo nello spazio che sta occupando. Questo comportamento serve ad indicare agli altri membri del branco che questo è il suo posto, oltre ad aiutarlo a ritrovarlo nei giorni successivi per riposarsi nello stesso posto.

Perché i cani si girano prima di dormire?

I cani girano su se stessi per comodità

A volte la spiegazione più semplice è la più accurata: così come noi ci rotoliamo nel letto e aggiustiamo il cuscino, allo stesso modo i cani preparano il terreno appiattendolo con le zampe. In questo modo lo rendono più piatto e morbido, oltre a trovare la posizione più adatta per stendersi.

Per questo stesso motivo, potete vedere il cane graffiare il letto prima di sdraiarsi.

Antenati dei cani di oggi

La ragione evolutiva per cui i cani girano su se stessi prima di dormire deriva dagli antenati che hanno dato origine ai lupi e ai cani di oggi. Pertanto, se osservate un canide sdraiarsi, potete notare come gira prima di trovare il posto giusto. Sia appiattire il terreno che raschiare per rimuovere sassi, insetti e altro fanno parte del rituale che questi animali seguono prima di dormire.

Cosa fare se diventa un’abitudine ripetitiva?

Come ogni comportamento, se il cane gira su se stesso prima di accucciarsi e questo si ripete in modo eccessivo, potreste osservare un disturbo della condotta. Le ragioni più comuni di questo atto ripetitivo sono solitamente immagini di stress o ansia, così come il dolore fisico dovuto a una malattia organica.

Se notate che il cane gira molto più del normale, o che lo fa e poi non si sdraia, è possibile che questo sia diventato un comportamento ossessivo. Se è così, l’animale soffre di sofferenza psicologica e dovreste portarlo dal veterinario per risolverlo.

Cosa fare se i cane girano su se stessi?

Un’altra ragione che spinge i cani a girare su se stessi è il gioco della caccia alla propria coda. È qualcosa che si osserva normalmente nei cuccioli e che scompare da solo con l’età.

Per questo motivo un cane adulto che gira su se stesso, senza fermarsi e in modo frenetico può essere un esempio del cosiddetto spinning canino. Questo disturbo della condotta ha le stesse origini del rigirarsi e rigirarsi ossessivamente prima di dormire (come lo stress), ma può anche essere dovuto a un problema neurologico.

In questo caso, come nel precedente, la cosa più immediata è consultare un professionista. Che si tratti di un problema fisico o di un benessere psicologico, la sofferenza è altrettanto importante e va eliminata.

Il letto perfetto per i cani

Non importa quanto sia comodo il letto, potete sempre vedere che i cani girano su se stessi prima di dormire, perché è il loro istinto. Tuttavia, prendersi cura del loro riposo è importante quanto qualsiasi altro aspetto della sua salute.

La cosa più importante nella scelta di una cuccia per il cane può essere riassunta in due punti: comfort e igiene. Dovrebbe essere abbastanza morbida da fargli dormire sonni tranquilli, ma anche lavabile. Se è un cucciolo, le coperte morbide in una scatola di cartone possono essere sufficienti, poiché i cani tendono a essere distruttivi all’inizio del loro sviluppo.

Il botulismo nei cani provoca l'immobilità.

Le chiavi per mantenere la salute del vostro cane risiedono in una buona osservazione e nel supporto di un professionista. È naturale che vi preoccupiate per il benessere del vostro amico a quattro zampe, quindi una profonda comprensione del suo comportamento vi aiuterà a rilevare i primi problemi che potrebbero sorgere. Se imparate a “leggere” il vostro cane, potrete anche godervi grandi momenti sapendo che tutto sta andando bene.

Potrebbe interessarti ...
5 motivi per cui i cani russano: scopriteli qui
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
5 motivi per cui i cani russano: scopriteli qui

Perché a volte i cani russano? È normale che lo facciano? E perché soltanto alcuni lo fanno? Scopriamo di più in questo articolo



  • Tami, G., & Gallagher, A. (2009). Description of the behaviour of domestic dog (Canis familiaris) by experienced and inexperienced people. Applied Animal Behaviour Science120(3-4), 159-169.
  • Tiira, K., Hakosalo, O., Kareinen, L., Thomas, A., Hielm-Björkman, A., Escriou, C., … & Lohi, H. (2012). Environmental effects on compulsive tail chasing in dogs. PloS one7(7), e41684.
  • Lorenz, K., Ibero, R., & Piatti, C. (1976). Cuando el hombre encontró al perro. Círculo de Lectores.
  • Ramírez, M. T. G., & Hernández, R. L. (2011). Diferencias en estrés percibido, salud mental y física de acuerdo al tipo de relación humano-perro. Revista colombiana de psicología20(1), 75-86.