Perché i fenicotteri sono rosa?

Chi non si è mai meravigliato del magnifico colore dei fenicotteri? Ebbene, conoscere come questo colore viene assunto da questi animali vi sorprenderà ancora di più.
Perché i fenicotteri sono rosa?

Ultimo aggiornamento: 01 ottobre, 2021

Nel mondo animale esistono 6 specie di fenicotteri e ognuna di loro ha abitudini e caratteristiche diverse come, ad esempio, il colore delle piume. Per darvi un’idea, il fenicottero comune (Phoenicopterus roseus) è il più alto, ha le piume più chiare e il becco rosa. D’altra parte, il fenicottero minore (Phoeniconaias minor) è il più piccolo del suo gruppo e ha vari colori. Il colore dei fenicotteri non è una caratteristica fisica fine a se stessa. Inoltre, alcuni di questi uccelli sono più rosa di altri. Ma in generale, perché i fenicotteri sono rosa? Se volete conoscere il motivo di questa meravigliosa sfumatura del corpo, continuate a leggere.

Caratteristiche dei fenicotteri

I fenicotteri sono un tipo di uccello appartenente alla famiglia Phoenicopteridae, l’unico gruppo di uccelli nell’ordine Phoenicopteriformes. Esistono 4 specie distribuite in tutta l’America (compresi i Caraibi) e 2 specie originarie dell’Africa, dell’Asia e dell’Europa.

Queste 6 specie precedentemente esistenti erano localizzate in un unico genere (Phoenicopterus), ma oggi la famiglia include 3 generi riconosciuti. Questi sono i fenicotteri che è possibile incontrare attualmente:

  • Fenicottero comune (Phoenicopterus roseus)
  • Fenicottero minore (Phoeniconaias minor)
  • Fenicottero del Cile (Phoenicopterus chilensis)
  • Fenicottero di James (Phoenicoparrus jamesi)
  • Fenicottero delle Ande (Phoenicoparrus andinus)
  • Fenicottero rosso (Phoenicopterus ruber)

Questi uccelli sono ben noti non solo per il loro colore, ma anche perché generalmente si osservano in piedi su una zampa sola mentre l’altra si trova sotto il corpo. Gli esperti affermano che i fenicotteri di solito trascorrono molto tempo in questa posizione (fino a quando non si addormentano).

Anche se sembra molto strano, i fenicotteri hanno la capacità di volare (ma di solito lo fanno di notte) e sono anche considerati uccelli molto rumorosi. Esistono anche variazioni delle vocalizzazioni tra le diverse specie che ne consentono la distinzione.

Un’altra caratteristica interessante di questi uccelli è che sono molto socievoli e vivono in colonie di migliaia di esemplari. Si ritiene che questo numero elevato serva a prevenire la predazione, massimizzare l’assunzione di cibo e utilizzare con successo siti di nidificazione non idonei.

Cosa mangiano i fenicotteri?

Perché i fenicotteri sono rosa?

Avete mai sentito l’espressione “siamo ciò che mangiamo? Bene, i fenicotteri la portano all’estremo. Il colore rosa è spiegato dai carotenoidi, pigmenti organici che si trovano naturalmente nelle piante e in altri organismi come le alghe, alcuni tipi di funghi e i batteri.

I carotenoidi conferiscono alle carote il loro colore arancione o fanno diventare rossi i pomodori maturi. Inoltre, questi pigmenti organici si trovano anche nelle alghe microscopiche che mangiano i gamberetti. Nutrendosi di alghe e gamberetti, i fenicotteri metabolizzano i pigmenti in modo tale che le loro piume diventino rosa.

La loro dieta spiega perché i fenicotteri sono rosa 

I fenicotteri si nutrono di alghe, piccoli semi, minuscoli crostacei (come gli artemia salina), larve di mosca, altre piante e animali che vivono in acque poco profonde, il che li rende onnivori. I loro becchi sono appositamente adattati per separare i fanghi dal cibo che mangiano e utilizzarli in un modo unico.

Quando si alimentano con il filtro, i fenicotteri si mettono a testa in giù nell’acqua con il becco verso i piedi per mangiare. Quindi spazzano le loro strutture cefaliche da un lato all’altro e usano la lingua per pompare l’acqua dentro e fuori dal becco.

Le piastre a forma di pettine sul bordo del becco dell’uccello creano un filtro per far defluire l’acqua mentre intrappolano il cibo all’interno. Il filtraggio del cibo è assistito da strutture pelose chiamate lamelle, che rivestono la mascella e la lingua.

Il colore dei fenicotteri secondo la specie

I fenicotteri rossi (Phoenicopterus ruber) hanno un colore rosso più brillante rispetto ad altri nella loro famiglia a causa della disponibilità di caroteni nel loro cibo. D’altra parte, i fenicotteri minori (Phoeniconaias minor) sono rosa più pallido perché ingeriscono meno di questo pigmento.

Come già sapete, i carotenoidi si scompongono in pigmenti. Tuttavia, il loro consumo varia in base alla specie, il che influisce sulla saturazione del colore. Ad esempio, i fenicotteri la cui unica dieta sono le alghe blu-verdi sono più scuri di quelli che li ottengono di seconda mano mangiando animali che li hanno già digeriti.

I fenicotteri nascono rosa?

La BBC afferma che i fenicotteri non nascono rosa, ma acquisiscono questo tono nel tempo. Quando arrivano al mondo, questi uccelli sono grigi o bianchi e diventano rosa durante i primi anni della loro vita. Quando sono adulti, il rosa varia dal rosso chiaro al rosso vivo, a seconda dell’alimentazione e delle caratteristiche di ogni individuo.

La parola “fenicottero” deriva dal termine latino flamencum, che significa fuoco e si riferisce al colore brillante delle piume degli uccelli. Tuttavia, nel 2015 (a Chipe) è diventata nota l’esistenza di un fenicottero nero. Si ritiene che questo animale soffrisse di melanismo, un eccesso di pigmentazione scura che si verifica con relativa frequenza negli individui di varie specie.

Aggressività secondo il colore dei fenicotteri

National Geographic afferma che, secondo uno studio pubblicato l’8 maggio 2020, i fenicotteri dal colore rosa più intenso tendono ad essere più aggressivi. A questo si aggiungono i dati che gli uccelli con il piumaggio più rosa godono di una salute migliore e hanno maggiori probabilità di attirare un compagno.

In questi uccelli, il colore gioca un ruolo molto importante nelle loro relazioni sociali, poiché il tono del loro piumaggio è un segno che questi animali sono sani e in forma. Coloro che hanno i colori più rosa hanno maggiori probabilità di iniziare scontri e combattere per lo status sociale, come indicato da fonti citate.

I fenicotteri sani (e quindi più rosei) mangiano in modo efficiente poiché dominano le aree alimentari e sono aggressivi nei confronti degli altri quando cercano cibo. Poiché controllano le situazioni a livello di gruppo, questi uccelli più adatti assicurano la conservazione dei loro toni rosati e attirano coppie altrettanto rosa.

In molte specie, quegli animali con colori più vividi (mangiando carotenoidi) hanno capacità alimentari superiori e godono di migliori condizioni fisiche e di salute. Le coppie lo interpretano così durante la stagione riproduttiva, quindi cercano sempre i maschi più appariscenti.

Situazione attuale

Nessuna delle 6 specie di fenicotteri è considerata in pericolo. Tuttavia, sono animali che sono stati sfruttati dall’uomo e presentano minacce, come la caccia, la raccolta delle uova, il cambiamento climatico e la distruzione e il degrado dei loro habitat.

Perché i fenicotteri sono rosa?

Ora che conoscete la natura del colore di questi meravigliosi uccelli, è tempo di contribuire alla loro conservazione e diffondere la loro prodigiosa natura e la loro vita. Altrimenti, tra qualche secolo, potremmo non essere più in grado di godere delle loro sfumature rosate.

Potrebbe interessarti ...
Animali che dormono in piedi: come fanno?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Animali che dormono in piedi: come fanno?

Gli animali che dormono in piedi sono tanti e di varie specie. Se vuoi conoscere il motivo di questo fenomeno, ecco le chiavi.